Visite

mercoledì 17 ottobre 2012

Il post del mago scappato - the magician escaped &...

A scrivere il post di metà settimana
stavolta avrei voluto mandare mago Merlino..



....ma fonti sicure mi hanno informato che non si muove per
banalità riguardanti il web (blog inclusi) e altre cialtronate.

Il fatto é che a metà del guado settimanale mi ritrovo con qualche
dubbio di troppo circa le mie reali condizioni fisiche in vista
della Maratona di Venezia in programma tra 11 giorni.

Dopo il buon allenamento di @ domenica e quello
invisibile dentro al nubifragio di lunedì,
ieri a momenti tornavo a casa camminando.
Voglia di faticare -sottozero-, pesantezza generale da elefante bianco,
dolorini diffusi, GRIP con il pianeta terra praticamente da panico....
...
Poi ho rallentato il turbolento corso dei pensieri negativi
e ho provato a trovare ragioni e motivi plausibili alla
giornata  decisamente NO.



Ho riflettuto sul significato di strani grafici di fisiologia e
pensato alle mie fatiche medio-recenti,...


...e mi sono rilassato.

Sono un filo stanco e per domenica 28 posso inventare ben poco
se non "sottopormi" ad una serie di mini-break's di sano riposo
e ricarico delle batterie...
(...)
Potrebbero essere sufficienti per portare decorosamente
 la pelle a Riva Sette Martiri.



Giusto per essere coerente con l'impegno-necessità di riposare,
 oggi mi sono dileggiato in una seduta scaccia-paranoie
(10 km a 4'05''- 4'09''/km + 15 x 300 metri a cannone)
...
e in effetti i pensieri paranoici si sono dileguati in un attimo.
Quasi tutti....
...
In ogni caso da qui a domenica prossima
arriverò a meditare,
soppesandolo maniacalmente,
qualsiasi alito di vento contrario.


(....)

Non seguo più di tanto il ciclismo e nemmeno la miriade di eventi
ad esso collegati;
certo,... i fenomeni e le pagine leggendarie sono di dominio pubblico
ed é' bellissimo tornarci sopra di tanto in tanto.
Anzi.... spesso.
... 
I grandi del passato, le loro epiche imprese,
il fascino della velocità, delle arrampicate attaccati ad un manubrio a
mangiare metri su metri di asfalto e di salita.....
...mi hanno sempre incuriosito e stregato.
... 
Per scelta personale non entro nel merito della
vicenda Lance Armstrong e mi limito solo
a ragionare su quanto (l'ex) ciclista
 abbia messo in piedi (dal 1997) realizzando la fondazione LIVESTRONG ,
struttura nata e cresciuta per raccogliere fondi e sensibilizzare
il mondo intero  nella lotta contro il cancro...
 
Direte che c'é lo sponsor di mezzo
(e forse é vero)....
...ma l'opera é stata comunque
grandiosa e meritoria.
 
Praticamente eccelsa.
 
 
Oggi,
dopo anni di fatti, misfatti, chiacchere e accadimenti
su cui si scriveranno intere enciclopedie,
tutto svanisce e passa allo stato gassoso....
 
La fantastica bolla
colorata di speranza e di voglia di vincere il male...
forse é scoppiata su sè stessa.
 Che GRANDE tristezza però !!!
...
Non conosco granché della materia e per discuterne costruttivamente
servono competenza, passione ed equilibrio estremi.
...
Il doping é una piaga
e come tale va contrastata...
ma su questa storia non mi sento di aggiungere altro.
...
Lance Armstrong
(in fondo),
pur probabilmente sbagliando,
ha costruito una macchina solidale straordinaria e
 ha mandato messaggi di speranza fantastici.
E ha raccolto pure un sacco di denaro destinandolo
alla lotta contro il male del nostro tempo.

Rimane il
 " però..."
 su cui non si può transigere.


 
 Ciascuno tiri la propria personale conclusione.

Statemi bene.
 
 

4 commenti:

Enrico VIVIAN ha detto...

attento a certi allenamenti! possono dare una sensazione di "sveglia", ma possono deprimere se sei sull'ondulazione discendente

su Lance era già scritto molto, fin dall'inizio - vd. post 17/06 - ora si tratta di applicare!

edoardo.gasparotto ha detto...

La sveglia e' stata SOLO una piccola e fallace sensazione e ne sono ben consapevole.
Bizzarro come dopo 20 anni ogni volta sia "quasi" come la prima. Ora riposo VERO.
E, come sempre, GRAZIE.

nino ha detto...

anch'io stanco. molto. per il 28 boh, boh! comunque ore 8 presente

edoardo.gasparotto ha detto...

La stanchezza non esiste.....O meglio, bisogna non darle corda.
A Strà ti auguro di iniziare una galoppata stratosferica.....
Un abbraccio e grazie.