Visite

giovedì 25 ottobre 2012

In bilico....troppo facile cadere o troppo difficile rialzarsi?

Il titolo del post vale
da solo
una mezza dozzina
di "encicliche de noantri"....
e
racchiude domande, dubbi, risposte e qualsiasi altra cosa desideriate.
Il tema é estremamente frivolo:
sciogliere le briglie all'indole selvatica di una grande (faticosa) passione
o
dare ascolto al raziocinio e fare un passo indietro ? 
 
 
La tanto attesa Maratona di Venezia é oramai ad un passo,
il mio piede continua a strillare come una furia
e
la coda di Cassandra sembra davvero voler spazzare
Venezia e dintorni in concomitanza della manifestazione del 28/10.
 
 
 
 
Suvvia,...non diciamo sciocchezze,....
....non creiamo false scuse
e comode scappatoie alla fatica che tanto ci piace.
...
E chi se ne frega se ci sarà da
remare contro vento (di bufera)
e correre
con una spanna di gamba sott'acqua
(come nel 1999).
Probabilmente non sarà la mattina perfetta per prestazioni
stratosferiche o gare da manuale...
..ma...fa niente.
 
Importante negare ogni evidente messaggio negativo
e
usarlo come la scalmanata traiettoria di un amico boomerang...
 
 
Però,.....
... nessuno é votato,
per forza,
a recitare la parte del
Wile E.Coyote di turno
(o se preferite Willy Coyote)...
...per cui remore, riflessioni
e
tremarelle
...sono ampiamente ammesse e comprensibili.
...
E by-passabili, ...oh yes !
 
 
Non ho ancora messo il definitivo timbro di via
sulla mia (sesta) presenza alla 27^ Venice Marathon,
..ma conoscendomi..
é come se l'avessi gia' fatto.
...
Nonostante le raccomandazioni
(e i non ripetibili sussurri del @_bravo amico ortopedico (23/2) 
e i reiterati richiami alla prudenza del
metatarso dolente del piede sinistro....
...domenica mattina sarò a Strà...
 
 
...alzare le braccia a Riva sette Martiri,
sarà tutta un'altra storia.
 
 
In ogni caso,
...statemi bene,...
 

Nessun commento: