Visite

giovedì 1 novembre 2012

NYC marathon 2012, C.a.T e il "non -sense"...

e la cosa finalmente fa un pò di luce
su un evento da qualche anno importato anche a casa nostra:
personalmente trovo il tutto abbastanza fuori luogo e di poco significato,......
...se poi si cerca il pretesto per scopiazzare (modaiole) tradizioni altrui
e fare festa esplodendo (troppi) petardi per strada,.
..beh, allora la storia é un altra
e puzza platealmente di business, mercato, denaro.....
...e non mi attizza...




Ma non é mia intenzione scatenare
la quarta quarta guerra punica perchè non amo
dolcetti e/o scherzetti
e
viene (molto) dopo altri
milioni di pensieri che in questo periodo
mi frullano per la zucca
(oppss !!!).
...
Ieri ho partecipato per la prima volta
ad una serata (ludico-podistica) del C.a.T - Corri a Thiene
e ne sono rimasto entusiasta.
Bella gente, spirito giusto, menti serene...
...pioggia torrenziale,...
..ma questo é un misero dettaglio.
....
L'iniziativa,
 messa in piedi dall'assessorato allo sport di Thiene e
armata dalla mente acuminata
del presidente de La Fulminea Running Team ,
sta avendo un successo straripante.
Meravigliosi i partecipanti (neofiti o meno)
e
ammirevoli tutti coloro che hanno materializzato
questa invenzione...
Semplicemente esemplare.
 
 
Mi sposto di 10.000 chilometri ad occidente e
ritorno (post del 30/10)
...e il pensiero mi prende dentro.
....
 Per una semplice e macabra casualità,
prossimità della tragedia
e
- permettetemi la quasi banalità-
parlare di corsa, di sport e di festa in contesti del genere
mi pare quanto meno di cattivo gusto.
...
Certo, penso anche a tutti coloro
 che hanno investito impegno, tempo, denaro ed altre mille aspettative
ma secondo me questa edizione
non si doveva disputare.
...

 
Prima di ogni altra motivazione o pensiero,
ci sono tanti morti  
e ci sono le tante vite distrutte,
...
....c'é una città enorme
(che per quanto miracolosamente
sia capace di ricostruirsi in pochi giorni)
é in ginocchio...
...
..e poco importa se il comitato organizzatore
ha rivisto parte del regolamento ed abbia deciso
di agevolare eventuali
posticipi al 2013 dell'iscrizione di quest'anno.
..
Forse,
 e lo ribadisco chiaro,
come lo scrivente e al grido di
"the show must go on"
...
  la maratona di NYC 2012 si correrà regolarmente....
...regolarmente,.......si fa per dire.
 
Probabilmente seguirò la corsa in tv 
ma, a differenza del solito questa volta,
 non sarà il consueto scintillante tripudio di emozioni..
 
 
Business 1  -  Spirito solidale  0
....
E che ognuno la pensi come meglio crede.
 
Statemi bene.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Edoardo, io credo invece sia una cosa giusta quella di non interrompere la tradizionale maratona di NY...A vedere ogni volta tutte le persone lungo il percorso incitare i maratoneti...sembra essere una gran festa per loro vedere così tanta gente...quindi perchè privare la cittá di questa momento di calore?ciao e buone corse.sabry

edoardo.gasparotto ha detto...

Io penso che in momenti del genere, prima di tutto venga il rispetto per chi é morto e per chi é rimasto senza nulla. Correre é una festa e, ora come ora, c'é poco da festeggiare.
L'unica cosa che trovo intelligente (come sembra avverrà), é il devolvere una parte del ricavato economico a chi ha perso tutto.

Un abbraccio e grazie.