Visite

lunedì 4 marzo 2013

Fulminea (mente) Treviso Marathon

24 ore non stanno bastando a metabolizzare tossine, assaporare profumi
e godere compiutamente delle immagini della (mia) Maratona di Treviso 2013.
Sono molto contento di com'è andata soprattutto alla luce delle sinistre avvisaglie che da alcune settimane avvertivo sia a livello fisico che motivazionale.
Come spesso e' accaduto negli ultimi 20 anni di vigilie tormentate da dubbi,
tutto (o quasi) si e' liquefatto una volta entrato nella griglia di partenza.
...
Non so se ogni cosa si possa relegare nella sfera "dell'esoterico" pre-gara legato a malanni fisici e condizionato da allenamenti di scarsa qualità ed intensità...
...resta il fatto che ieri l'incantesimo si e' materializzato per la trentottesima volta
allungando così la serie delle 42195 metri da fiaba.
... 
Già,...perché per me ogni volta é una
splendida nuova grande fiaba da ricordare e raccontare.
 
 
Nemmeno in questa occasione avevo bluffato ed ero veramente "preoccupato"
circa la mia reale affidabilità atletica, il ritmo gara da sostenere
e soprattutto la tenuta sulla distanza:
l'allenarmi in punta di piedi da quasi due mesi (a causa di una
sorta di pubalgia/affaticamento strutturale diffuso),
 non mi dava la serenità che invece avevo altre volte.
... 
Confidavo sulla magia taumaturgica e sull'effetto adrenergico
dell'acredine odore dell'asfalto,
sulla sana strizza della voglia e sull'incoscienza
di voler arrivare comunque al traguardo.
 
Sabato, probabilmente per compiacere al fato,
avevo addiritttura spifferato ad alcuni amici
che avrei puntato al bersaglio grosso...
..,..
...l'abbattimento del mio primato personale
(2h 49' 22'').
...
..roba da stregoneria pura o per maghe di prim'ordine insomma,..
...tant'é che ho interpellato la mia fata tascabile preferita
affinché mi convincesse della cosa.....
 
 ...
....ma un pò la fata, un pò la strada che non fa regali
(e non ti permette di inventare l'imponderabilmente assurdo)
il tutto si é svolto nel modo più semplice, naturale e splendido possibile.


Dopo il consueto show pre-gara messo in piedi con i compagni
di squadra/amici de La Fulminea Running Team,
la partenza é avvenuta puntuale alle 9.45 e successivamente sono giunti
puntuali anche i passaggi chilometrici che (tutto sommato)
avevo in mente di realizzare.
...
Transito ai 21097 metri in 1h 26' 40'' e sensazioni decisamente buone.
...
E qui inchiodo il doveroso ringraziamento al pubblico disseminato
lungo tutto il percorso: gente festante, sorridente, partecipe....entusiasta...
...grazie a tutti,....grazie davvero !


Ho condiviso la gara correndo fianco  a fianco dell'amico Denis V.
(triatleta di ottimo spessore)
che dopo quasi cinque anni
(Malo 2008)
aveva deciso di ri-correre la distanza regina.
...
Tutto bene, ritmo regolare e accordo perfetto nella nostra corsa  ...
...almeno sino al transito accanto al tabellone del chilometro numero 34,...
..allorché il buon Denis ha appena appena calato la velocità
mentre io ho corso (alcune centinaia di metri) a ritmo
un filo più spigliato.
...
Ci siamo salutati e incoraggiati a vicenda e di lì in avanti
ho pensato esclusivamente ad arrivare il prima (e meglio) possibile
al traguardo.
...
Dei successivi tratti di strada ricordo il solito meraviglioso pubblico,
la fatica via via sempre maggiore (anche se sotto controllo)
e un'andatura in lieve calo ma comunque soddisfacente.
...
Al 40° chilometro (e passa metri) mi si é affiancato
 il compagno di squadra Giacomo che pareva
stanco ma ancora in buona spinta....
e soprattutto con in corpo quel filo di birra in più
 rispetto a quanta me ne sentissi io.
Ho cercato di "tenerlo" e, raschiando nel fondo del barile
dell'esperienza e dell'orgoglio,
sono (siamo) rimasti l'uno accanto all'altro fino ai 42185 metri....
...poi,
allo sprint degli ultimi nove metri e novantanove centimetri
il buon Giacomo ha messo due metri fra di noi....
...
Tempo finale 2h 55' 50"...
...
Che spettacolo !



...

L'avventura (apparentemente) é finita,..
...in realtà é solo la prima parte di un fantastico
ponte - bridge
su qualcosa di ancora più splendido e sognante.
...
Dite che sono pazzo ?
Mah,...non mi sento di escluderlo completamente.

(Alberto-Zanze ed io by Silvia Gianesin Photo's)
...
Per stasera é molto più che sufficiente così.
...
Statemi (davvero) super-bene.

...

P.S.
Complimenti sinceri a tutti i Fulminei
protagonisti a Treviso:
pregiato di essere dei Vostri.
 

Nessun commento: