Visite

domenica 7 aprile 2013

The warm up sunday

La prima domenica di aprile é coincisa con una domenica d'attesa,
 quasi in sospensione rispetto a tutto e tutti.
Oggi si é corsa la Maratona di Milano (con l'ennesimo dominio di atleti africani) e grazie alla diretta tv, mi sono divetito a seguirne le fasi salienti, ad ammirare i ritmi sbalorditivi dei primi, ad osservare il contorno della gara che, per quel che mi é parso, non ha attirato nemmeno stavolta le migliaia di appassionati attesi da anni lungo il percorso milanese.
 
 
Ma é soprattutto una impressione personale e conta poco o nulla.



 
 
Si é disputata pure la Mezza Maratona Riviera dei Dogi (dove erano impegnati molti compagni di squadra ed altri amici podisti) dove oltre all'impegno e ai risultati tecnici, c'é stata pure una gran festa e un conseguente dirompente entusiasmo da parte dei moltissimi partecipanti.
E' una manifestazione che non ho mai corso,.... ma vedremo,..magari l'anno prossimo.
 
 
Stretto fra impegni familiari e di lavoro
 - come si suol dire -
oggi avevo la catena corta per cui non ho avuto modo di potermi muovere a mio piacimento
e mi sono accontentato di una galoppata stira-gambe e strizza-cervello a cavallo del primo pomeriggio.
Ne sono usciti 18 chilometri in cui ho inserito
un 3 x 4000 m (a ritmo abbastanza sostenuto ma non da fine del mondo) da cui ho tratto
un paio di considerazioni che mi saranno utili sia per la Puro 10000 (Zané) di domenica prossima,
sia soprattutto in funzione della Maratona di S.Antonio (Padova)
del successivo fine settimana.
 
 
 
Ho anche provato le scarpe nuove,...
....
..una meraviglia.
....
E per finire una notizia piccola e frivola che mette un pizzico di buon umore.
Dopo tanti ritorni sgraditi, minestre riscaldate, pagliacci travestiti
(e quello che vi pare)...
 
 
 
A presto.


Nessun commento: