Visite

mercoledì 8 maggio 2013

Ripartenza dall'abisso: what is the abyss ?

 La rincorsa é praticamente già cominciata,....
....
..anzi, probabilmente é iniziata prima ancora che mi sottoponessero
visto che nel momento in cui il bravo chirurgo mi ha prospettato l'opportunità
di mettere (subito) mano alla magagna,
il mio consenso era legato a doppia mandata
all'intenzione di poter poi ripartire.

 
Nei prossimi mesi dovrò seguire una pragmatica e ferrea tabella
di recupero (molto graduale) delle normali abilità motorie per
evitare (prima) di ricadere in un guaio del genere e tornare (poi) ad essere un onesto podista.
 ..
Soltanto per riaccendere il motorino serviranno 100 giorni,
per ripristinare la macchina (al minimo dei giri) occorreranno altri due mesi e
per ricominciare a caricare pallettoni...almeno altri 40 - 50 giorni:
fatti i conti ?
Il tutto, innanzitutto, per evitare recidive e per dare modo al vecchieggiante macinino
di non sgretolarsi del tutto e trotterellare decorosamente
qualche anno ancora.....
 
 
...ma di tempi e modi avrò un'estate (piena di post) per martellare questo piccolo spazio.
...
Il ritorno a casa é stato fantastico e nonostante l'andatura vacillante
(ed estremamente precaria)
di questi primissimi giorni, pensavo che l'umore potesse essere anche peggiore.
L'idea - necessità di dover variare così profondamente le mie abitudini di vita
(e per un così esteso arco temporale)
nei giorni passati stava (già) trascinandomi quasi oltre alla
molto poco convenzionale linea di demarcazione standard...
...
(..linea che risicherò svariate altre volte da qui al prossimo autunno...)
..
L'importante sarà anche tenere bene a mente che convivere con impazienza, timori ed incognite
costituirà la normalità del (mio) immediato - prossimo futuro.
 
 
Non sto qui ancora molto a scrivere di cause, motivi e
marchingegni filosofici perchè di tempo ne avrò sin troppo.
Conoscete bene parte della filosofia del bicchiere 1/2 pieno che anima
i miei pensieri e che ha concorso a tenermi a galla in occasioni di vita
purtroppo (infinitamente) peggiori di questa;
 il messaggio cardine di queste righe vuole essere fermamente positivo,
 privo di catastrofismi e armato dalla feroce determinazione della speranza,..
..
e del resto, senza di essa, cosa staremmo a fare
a questo mondo ?


E per chi ha gli ammortizzatori in salute, voglia di faticare il giusto
e pensa che sia una buona occasione salire a Malga Foraoro partendo da Caltrano,
sabato sera ci sarà da arrancare allegramente
 (occorre scrivere "attaccati alla canna del gas"?)
sulle affascinanti erte della Tagliafuoco 2013.....
...ottima manifestazione organizzata da Alberto Dal Santo e gli amici
della Pro Loco di Caltrano.


E per questa estate, fatemi una cortesia,........
ogni volta che correte fate un pò di fatica anche per me.

A presto.
 
 
 
 


3 commenti:

denis ha detto...

auguri di una pronta guarigione...ritornerai sicuramente piu'forte di prima!!

edoardo.gasparotto ha detto...

Grazie mille,...caro Denis.
Farò del mio meglio per tornare ad esserci...
Alla prossima.

desel ha detto...

Eccomi...tardiva ma incuriosita...ho letto qualche post allegato a questa tua pubblicazione. Ho avvertito molte Paure e Insicurezze interne (chissà se queste sonos tate la vera causa della tua Ernia, chissà..chissà...)
Mah scusi Uomo, dopo quasi 4 mesi mi sembra di sentire un Edo con + certezze e coraggio di correre se non Fisicamente direi internamente, di mettersi in Gioco. Quello vero, Fidarsi di Se stesso e delle proprie capacità e orizzonti...e poi FIdarsi degli altri. Ricorda, SCEGLI DI ESSERE FELICE OGNI GIORNO PRIMA PER TE E POI LA LUCE SI DIRAMARA'...parola di SS!