Visite

martedì 10 settembre 2013

Quando il denaro non é vile. IMMENSAMENTE GRAZIE !!!

La sbornia di colori, entusiasmo, volti sorridenti
(e un po' di fatica)
sbocciati grazie alla ALBERTO RACE di venerdì scorso...
non è ancora passata
e probabilmente non passerà nemmeno con il trascorrere del tempo.
...
La voglia di spararvi un'altra salva di immagini relative alla
corsa dell'altro giorno è enorme,....ma resisto alla tentazione.
La voglia di descrivervi almeno una piccola dose
- la ben conosciuta "punta dell'iceberg" -
delle emozioni che ho sentito e continuo a provare....
...è fortissima ...e presto la tirerò fuori.
...
Stasera però credo sia doveroso darvi conto di quanto monetariamente
messo insieme dalle iscrizioni, vendita dei biglietti della lotteria,
offerte di amici che hanno corso (e anche no)
e offerte di sponsor che hanno sostenuto
(e super-spinto)
la volatile ma determinata macchina
della ALBERTO RACE.
Il numero degli iscritti, dei partecipanti e dei classificati lo trovate
nel post di ieri,...
....
..così come lì avevate trovato una stima approssimativa del ricavato
dell'evento.
...
In realtà, a differenza di quanto ipotizzato poco più di 24 ore fa,
conti alla mano
(e grazie a ulteriori inattese - STRABILIANTI donazioni post-ALBERTO RACE)
hanno fatto sì che la cifra che domani mattina
verserò nel conto corrente della Fondazione
"Città della speranza"
sarà di 3000 (TREMILA) euro tondi tondi.

Dite e pensate quello che vi pare,...
...
ma a me sembra un numero fuori da ogni più impossibile-magnifica aspettativa.
...
Non temo di passare per venale o per uno maniacalmente attaccato ai soldi
 (l'ho dichiarato pubblicamente lunedì scorso nel corso
della presentazione della corsa-evento)
...
e non faccio mistero che accanto al basilare significato personale e collettivo
che attribuisco alla ALBERTO RACE,
..
quello della raccolta fondi (era ed è) un aspetto molto importante del meccanismo.
....
E mettere insieme 3000 euro
(di cui metà derivanti da offerte di varia natura)
mi pare davvero un ottimo (e cosmico) segnale di vita.
...
La corsa è stata in buona parte un bellissimo pretesto di aggregazione e compagnia,
la strada calpestata é stata uno splendido mezzo per arrivare a mettere insieme tanti podisti e altrettanta gente che li guardasse faticare,
...
...bloccare strade, fare casino, sparare botti e suonare sirene d'allarme atomico
coreografici (ma anche no) attrezzi per attirare attenzione e porre interrogativi.
...
Le domande se le sono poste in tanti,
le risposte qualcuno se le sarà date,
gli obiettivi credo siano ben chiari,
...
Pensare a bimbi da strappare ad un destino infame,
la ricerca scientifica da alimentare e sostenere,
famiglie da aiutare anche economicamente in momenti di dramma estremo,
un senso da dare a vita, fatiche e sofferenze....
...un gemellaggio da sancire tra una amministrazione comunale
e una onlus tanto meritoria...

Chi vuole capire...
capisca.
...
Il sasso nello stagno è stato lanciato,
gli esplosivi della solidarietà sono stati innescati,
la macchina della voglia di esserci e fare qualcosa
è stata avviata....
....
che qualcuno provi a fermarla se ne è capace.

Certo, venerdì sera abbiamo fatto anche un po' di spettacolo e
adottato strategie per catturare ulteriori attenzioni,....
...
Vi assicuro però che il minuto di silenzio non era finto
ma era l'anima di quattrocento cuori che credono
nello stesso fantastico sogno.
...

Ancora grazie, siete fantastici.








 
 
 

Nessun commento: