Visite

giovedì 26 dicembre 2013

Stragiaxà Storm Race 2013: e chi ci ferma più ?

Doveva esserci la tempesta perfetta
(nel giorno più sbagliato)...
..e la tempesta perfetta è arrivata puntuale come un'imposta erariale.
...
L'edizione 2013 della Stragiaxà Race passerà agli annali come quella
(fino ad ora)
più bagnata e - per questo - più epica e indimenticabile.

 
Il meteo inclemente ha maramaldeggiato
sull'evento targato La Fulminea Running Team,
 pilotato dall'inestinguibile Lorenzo Bressan_BRESSDICORSA_@ e
condotto in porto grazie al supporto di una poliedrica e splendida marmaglia
di Fulminei/Fulminee e amici assortiti:
gran gente, grandi cuori
...
chapeau ragazzi,..
..siete stati davvero eccezionali, anzi,
S U P E R   !!!
 
 
I numeri ufficiali dell'evento sono in fase di elaborazione
ma a breve verranno forniti insieme alle quote dedicate alle cause
solidali che ne hanno animato gesta e fatiche.
. . .
Nel ruvido e bagnato vestito della Stragiaxà Race
mi sono sentito completamente a casa mia, tra amici ormai ultra-collaudati,
ben conosciuti e molto stimati:
cercare di combinare qualcosa di buono
"lavorando - divertendosi" in una strategia d'equipe
mi regala sempre grande tono e buon umore
e il fatto che Giove Pluvio - Christmas storm
- e quant'altro -
abbia fatto l'impossibile per renderci il tutto problematico,
alla fine è stato un banale dettaglio.
 
 
Dovevamo esssere in quattrocento alla partenza da piazza Chilesotti
ma in realtà qualcuno ha deciso di rimanersene al calduccio
(e all'asciutto)
......
ma la cosa non ha costituito un problema:
sono persuaso del fatto che il prossimo anno il gigante dispettoso
che comanda il meteo
(e che abita nella sua casetta nascosta nei boschi tra Arsiero, Posina e il Pria Forà) 
sarà buono e gentile e ci farà dono di una giornata bellissima.
Se invece dovesse persistere e mandarcene un'altra di infame
(come oggi o l'anno scorso)
potremmo decidere di andare a cercarlo e ........
 
 
 
 
Ma questa sarà storia futura
 e per adesso bado a quanto visto, assaporato e vissuto oggi.
...
L'impianto organizzativo in toto
 (dalla logistica, ai ristori,
dalla consegna pettorali - pacchi gara, chiusura - presidio strade, ecc.ecc)
mi è davvero parso all'altezza di un evento di categoria superiore,
così come di categoria superiore era (ed è) il vero senso della Stragiaxà Race:
correre, divertirsi, faticare...per raccogliere quanti più soldi possibile
da devolvere a cause nobili, giuste ed eticamente sublimi.
 
 
 
 
La strada che percorro
- anzi, che percorriamo -
è ben segnata e per quel che mi riguarda
farò il possibile per continuare a calpestarla:
quando si hanno tanti amici disposti ad ascoltarti
e si danno così tanto da fare,
tutto risulta meno impegnativo e più facile da mettere in atto.
 
 
Per quanto riguarda la (mia) Stragiaxà di corsa,
ho patito il freddo e il ritmo di corsa
(auto-impostomi)
decisamente "elevato" per le mie attuali condizioni di forma.
...
I cambi di direzione, i tratti (bellissimi) di "campestre" e la
non più abitudine a premere sull'acceleratore
..
hanno disegnato la mia condotta di gara e ne hanno definito
andature, fatica e risultato finale.
Posso ritenermi soddisfatto di com'è andata
soprattutto alla luce dei
"non allenamenti" sulla velocità
(che non eseguo da metà aprile):
credo che dalla prossima settimana ri-proverò tornare a correre
come all'inizio della primavera scorsa.
 
 
Ma oggi è il 26 dicembre,..il giorno della Stragiaxà....
...
ogni altra considerazione è davvero fuori luogo.
 
 
Grazie ancora a tutti.
 
A presto.


2 commenti:

desel ha detto...

guardare avanti...
guardare al futuro...
cercare di non vedere la nebbia
qunado si apre il cuore e si condivide con il sorriso
ci si sente Utili e Uniti!
grazie a voi che accendete questa miccia
a presto!

edoardo gasparotto ha detto...

Cara Desel,
grazie per essere stata dei nostri ieri mattina in una giornata in cui la pioggia era solo un aspetto marginale: tu, noi, chi ha corso e organizzato......ha messo del proprio per cercare di costruire un domani un po' meno difficile e senza sofferenza.
E' utopia ?
Non so.....può essere,...ma sognare non costa niente.
Ciao e GRAZIE.