Visite

sabato 26 luglio 2014

26 luglio per sempre.

Il 26 luglio é la data inscindibile dal pezzo di vita 
che non finirà mai di massacrarmi.
Esattamente nove anni fa 
Alberto iniziava la sua lotta contro
un nemico assassino, inaffrontabile ed infame:
era un martedì luminoso,
faceva un caldo terribile, improvvisamente il mondo mi saltò sul torace 
e la terra svanì da sotto ai piedi.
...
Pensai di avere i minuti contati
e di essere precipitato in un brutto sogno
ma così non era.
.....
Leucemia, chemioterapie, trapianto...
...
..il lessico quotidiano
- e tutto ciò che vi apparteneva -
 sbiadì in un attimo per essere soppiantato 
da una terminologia (e da una dimensione)
 che fino a quel momento avevo fuggevolmente 
avvicinato solo su alcuni testi universitari.
Da quel momento 
- quella terminologia e quella dimensione -
 divennero il senso di ogni attimo, di ogni anelito
e di ogni respiro.

26 luglio fu l'inizio di un'altra vita,
...
..di una vita che non avrei mai voluto conoscere
e di un evento talmente contronatura
da riuscire a generare i pensieri più orrendi che 
una misera mente umana possa mettere insieme.
Non riesco ancora a rendermi conto del tutto 
e già so che così sarà 
fino all'ultimo dei miei istanti.


Oggi non é un giorno come tanti perché i pensieri sono rapiti
da ricordi e immagini che tutto avvolgono e stringono
come in un pugno di pietra.
E non mi va di cavarmela con frasi banali e di circostanza.
Non me la cavo affatto, punto.


Domani tornerò a correre dopo ventisei giorni di forzato stop
e la cosa mi incuriosisce parecchio.
Non scrivo nulla perché non ho idea di come sarà 
l'ennesima ripartenza ....ma penso positivo e mi auguro di avere
qualcosa di colorato da raccontare nel prossimo post.
Poco da aggiungere anche alla cronaca di una 
scaraventata nell'abisso da un meteo avverso come é impossibile
immaginare possa materializzarsi a fine luglio:
importante che nessuno si sia fatto male e che la decisione
di fermare la gara sia stata presa con tempistica sofferta ma adeguata.
Andrà decisamente meglio  l'anno prossimo ne sono certo.


Domani sarà una domenica ricca di mille cose,
di tempo ancora balengo, con un sole capriccioso
e tante corse da correre.
Il mio in bocca al lupo  a tutti gli amici che saranno
impegnati in podistiche, sky race e altre competizioni,..
affinché sia una giornata da correre a perdifiato
e da incasellare tra le avventure più belle.

Tra poco arrivo anch'io.

A presto e statemi bene.

4 commenti:

El_Gae ha detto...

Se c'è un modo per essere vicini senza dire parole inutili, ecco, spero di saperlo usare. Un abbraccio.

edoardo gasparotto ha detto...

Caro Gaetano,...
...
grazie.
Un abbraccio.

silvia pan ha detto...

Non mi vengono pensieri e parole...ma solo un silenzio di rispetto...
Ti/Vi abbraccio con sincera vicinanza, Silvia

edoardo gasparotto ha detto...

Grazie..
..
Un abbraccio.
A presto.