Visite

lunedì 29 settembre 2014

Francesco I e Dennis "in the World": fenomeni !!!

La canna del gas é sempre a portata di mano
e il tempo permane inevitabilmente un fenomenale macinatore di
giorni, settimane e vita.

Alcune notizie di questi giorni 
non mi riguardano direttamente 
ma mi hanno fatto molto riflettere,...
...talune in bene, altre in male.
...
Mi ha fatto profondamente irritare 
(non uso altre locuzioni che maggiormente renderebbero l'idea)
che qualche giorno fa ha di fatto creato un precedente
a favore di chi si macchia di violenza sulle donne
...
materializzando una sorta di 
IGNOBILE 
giustificazione per chi picchia, maltratta,
violenta e distrugge la vita di compagne, mogli, 
fidanzate o conoscenti.
...
Verrebbe voglia di fare qualcosa di
 pesantemente contrario e protestare per sovvertire 
un ordine di cose totalmente sbagliato,
osceno, maledetto e infame.

Violentatori e legislatori
non troppo lontani tra di loro purtroppo:
...
questo il vero dramma
nel dramma della violenza più vigliacca che esista.



Tanto per restare in tema,
mi sono piaciute le serene e ferme considerazioni espresse
dal mio grande "amico" Papa Francesco I
che nell'odierna omelia ha stigmatizzato altri due tipi di violenza
particolarmente turpi e meschine,..
..quella su _anziani e bambini_
...
Serve che vi scriva quali misure sarebbe idoneo adottare
per eliminare le multe o i trattamenti terapeutici curativi
per i signori che si macchiano di tanto schifo ?



Note positive, anzi, stratosferiche, arrivano da Berlino
teatro oggi di una delle maratone più belle e pazzesche del pianeta...

Visto che in Maratona non si può parlare di record del mondo
ma "solo" di migliore prestazione
..
oggi _Dennis Kimetto_ ha vinto la 42 km tedesca abbattendo il muro
assolutamente pazzesco delle 2h e 03'
- 2 h 02' 57" -
...
e benché da Berlino mi sia quasi abituato a ricevere notizie 
di record frantumati,
anche quest'anno rimango a bocca spalancata
guardando cronometro ed immagini
dell'impresa stratosferica dell'atleta keniano.


C H A P E A U        D  E N N I S     !!!


Avrei molto altro da narrare ma 
é già domani e non devo temporeggiare.

La prossima sarà una settimana tosta e a suo modo decisiva per 
un paio di scadenze che dovrò rispettare gioco-forza...
...
in attesa di accendere il countdown sul 
"mio Vertical Kilometer" 
da super-urlo del 10 ottobre a Limone sul Garda:
il KV del SALI o VOLI.

Ma soprattutto ,...su tanta, tanta,..altra "roba"


A presto e buona settimana a tutti.

giovedì 25 settembre 2014

La maratona spostata e il Vertical con il paracadute.

Sarà un post lampo.
...
Si sono spenti i riflettori 
sull'emotivamente stratosferica
 Mezza di Vicenza - prima edizione
e la cosa che più mi é piaciuta,
é stato il fragore di sensazioni annusate domenica 
e in questi giorni 
"del dopo".

Mi é piaciuto l'impatto che la 21097 vicentina
ha avuto sulla gente di Vicenza
e su coloro che hanno avvicinato la specialità
sia da decenni o da mesi.
Si sta parlando di corsa, di stare insieme, di correre in giro,
....
..sarà (detestabilmente) un pò modaiolo,......
..ma per questa volta faccio una eccezione
e dico che va benissimo così.


Per una serie di motivi legati alla mia condizione di forma
- e per un paio di impegni inderogabili di cui mi ero fatalmente scordato -
non correrò la Maratona di Venezia il prossimo 26 ottobre
...
e mi limiterò a salire sul micidiale Kilometro Verticale disegnato
sopra a Limone sul Garda
venerdì 10 ottobre...
..e sarà in notturna così almeno chi cadrà nel lago 
non impressionerà 
chi invece proverà a salire.


Statemi bene e non mollatemi
perché ci sarà soprattutto da ridere..
....
..o anche no.



domenica 21 settembre 2014

Il ferro vecchio ritrovato; MezzaDiVicenza,...oh yes !!!

Alla fine é stata davvero
un successo.
.....
La prima edizione della Maratonina di Vicenza
passa alla storia come una manifestazione podistica
decisamente ben riuscita perché strutturata e predisposta ottimamente,
sia come logistica che come organizzazione complessiva.
....
Sono un romantico - appassionato di corse
- non un tecnico -
e le sensazioni tratte stamattina sono tutte figlie
di questo modo di approcciarmi agli eventi podistici.
Certo,....
....se sento automobilisti imprecare contro i volontari
o trovo i ristori senza acqua
o se sul percorso corrono anche i camion...
..beh,...
...la cosa mi balza all'occhio....
...
..ma oggi a Vicenza non ho visto cose del genere 
e anche per questo motivo scrivo e penso che 
é stata vera gloria.

Mezza di Vicenza promossa.


Nutrivo perplessità su due distinti aspetti ed
 entrambi mi hanno positivamente sorpreso.

Innanzitutto il tracciato di gara: 
le numerose variazioni di direzione, 
il fondo stradale cittadino da paura e la struttura del tracciato 
compressa in un fazzoletto di chilometri quadrati 
mi facevano (quasi) storcere il naso.
Ero certo che i 21097 metri berici si sarebbero rivelati 
un enorme "trappola".
I percorsi cittadini poi, non mi entusiasmano granché.

La realtà mi ha piacevolmente stupito
e devo ammettere che il profilo globale della maratonina
mi é molto piaciuto:
nonostante una marea di curve, un paio di paraboliche strepitose,
 pochissimi drittoni e decine di incroci oltrepassati....
 tutto é stato molto bello e (quasi) spettacolare.
Pur conoscendo abbastanza bene il territorio comunale del capoluogo vicentino
sono transitato lungo strade mai viste e attraverso quartieri
sempre soltanto sfiorati.
Ho visto parecchio pubblico, 
moltissimi (un'enormità) di volontari presenti 
e un buon presidio delle strade,..un buon entusiasmo collettivo...
.....
e il tutto mi é davvero piaciuto molto.

Un bravo tecnico avrà di certo da obiettare su questa disamina
tanto benevola,
ma io scrivo ascoltando quello che l'asfalto e l'atmosfera 
mi hanno sussurrato....
....e devo dire che ho corso volentieri e senza incontrare intoppi di sorta.


Avevo poi un secondo interrogativo da districare
ed era quello relativo alla mia condizione atletica,
ricostruita dopo un (altra) estate di ripristino 
"post-sciabolata chirurgica".

Certo, ...un'ernia inguinale é una barzelletta a confronto 
di un'ernia del disco,....
...però il tarlo del dubbio di essere diventato
(definitivamente) 
un ferro vecchio ....mi si era (quasi) insinuato.


Resta il fatto che l'aspirante ferro-vecchio
ha corso con buona facilità a dispetto di una preparazione
non ottimale e della stanchezza residua derivante da alcune
 settimane abbastanza impegnative
soprattutto sotto il profilo fisico.

Sulla salute dello stato mentale 
é meglio tacere.
...
La sinuosità del tracciato,
i tantissimi volti amici incrociati
e la gran voglia di riprovarci......
mi hanno consentito di macinare 
- metro su metro -
un soddisfacente ritmo-corsa
senza avvertire preoccupante pesantezza.
Ho corso a sensazione, 
non ho usato il gps 
e ho ascoltato i preziosi suggerimenti di gambe, cervello
 e cuore.

Nessuno di loro mi ha ingannato
e il mix delle tre sentinelle é stato il mio 
asso nella manica.


Non mi dilungo oltre perché altrimenti questo
rischia di diventare un post
per maniaci della corsa (...) e così non deve essere.

Mi sono davvero divertito e da quest'oggi posso dire
che finalmente anche Vicenza possiede tra le sue "ricchezze"
anche una bella maratonina da poter riproporre 
con estrema fierezza.

Super-complimenti a Samuele, Valentina e Marco
...
esordienti sulla distanza e futuri
- stratosferici -
protagonisti sulle lunghe distanze.

Grandi.




Statemi bene, ..a presto.

sabato 20 settembre 2014

Mezza di Vicenza: sarà vera gloria. (Why not...?)

L' attuale giornata é disposta su lunghezze d'onda speciali
e la corsa c'entra meno di zero.

E' un sabato con molti segni positivi davanti
(e alcuni negativi a fianco)
ma la forza dell'attesa per la 
@_Mezza Maratona di Vicenza_ Edizione 1
è talmente intensa che la mente vagabonda già lungo
"il pittoresco - funanbolico" _percorso_# di gara
e, soprattutto, di quanto ci sarà prima e dopo la manifestazione.


Con un (abbastanza colpevole/incomprensibile)
ritardo di svariati lustri,
anche il capoluogo berico da domani si potrà fregiare
di ospitare una manifestazione podistica
di buon livello e questo regala al sottoscritto
 - e alle centinaia di runner's della provincia che da una vita
emigrano ovunque per correre una 21097metri -
la bellissima possibilità di "giocare in casa".

Si,..lo so....ci sono la Maratonina dei 6 Comuni
e la Mezza del Brenta,...
...ma una distanza del genere corsa sul territorio comunale
 del capoluogo di provincia
ha un significato che va oltre la competizione in sé
e potrebbe essere un gran bel segnale
per il fervente movimento podistico vicentino.

Nessuna polemica
( e che cosa c'entra la polemica ?)
ma tantissima curiosità e voglia di mescolarmi
agli altri 999 cuori che batteranno sotto ai pettorali
dietro alla linea di partenza.

Sarà un grande evento,...e sarò molto felice di esserci.

Eccezionale,....eccezionale davvero:
i mio più sentito
IN BOCCA AL LUPO
a tutti coloro che hanno deciso e messo in piedi
l'apparato della Mezza di domani.


Il mio istinto percettivo rispetto alla mia gara
è abbastanza annacquato e non ho una sensazione prevalente su altre.
La grande curiosità ha la meglio su tutto il resto
e gli interrogativi sulla mia attuale condizione
saranno (in piccola parte) sciolti dalla fatica di domani.
Sarà quel che sarà mi pare un'ottima filosofia di approccio.

Ma siccome é impossibile tenere le briglie della mente
(almeno della mia)
il pensiero schizza già a ciò che ho meditato
(e deciso di fare)
per _venerdì 10 ottobre a Limone_  ,..
.....
..e non so ancora se autoinfilarmi la camicia di forza
oppure darmi ad allenamenti in salita:
sono molto tentato dalla prima delle due opzioni
....
ma in ogni caso salirò i 1080 metri di dislivello
cercando di non cadere dentro al lago di Garda
(che sarà il vero obiettivo del mio Extreme Vertical).


Termino in breve questo post
e rimando chi vorrà sentirsi raccontare l'ennesima avventura
sparata sull'asfalto, alla prossima occasione.
Di chiacchere, corse progettate e malanni risistemati
sono strapiene le pagine degli ultimi 5 mesi.

E' tempo di andare.


In bocca al lupo a tutti e buona domenica.

giovedì 18 settembre 2014

100.000 click; sogno o son desto ? A caccia di metri e di sogni INCREDIBILI.

Se a fine aprile 2011 mi avessero chiesto quanto
e come sarei andato avanti con la stesura di questo blog 
 - "in cui tratto di tutto un pò" -
avrei per lui previsto una vita assai diversa:
forse più breve, meno appariscente,
con meno pretestuosi sogni da inseguire
e da alimentare...
..
e soprattutto con molte meno visite.

Da qualche sito, a qualche ora, in chissà quale modo...
... tra stanotte e domani 
questo piccolo e semplice spazio virtuale
sarà cliccato per la CENTOMILESIMA volta.

E questa é una vera roba da matti.




Mi piace ritrovarmi/ritrovarvi
 - tre anni e mezzo dopo -
ancora su queste piste.
Raccontare e ascoltare,....
....chi legge e che cosa pensa
 di quanto scrivo é affascinante.

Adoro il colloquio 
virtuale che si materializza quasi per magia.

ALBERTO RACE é la punta di diamante del tutto,...
...perché ci sono state tante avventure e (piccole) disavventure
narrate col cuore di un appassionato di corse
 in tutti i sensi.

Magari alcune volte sono poco comprensibile
ed altre poco piacevole,
ma cerco di essere sempre me stesso e non forzo mai la mano.


Domenica ritorno ad indossare scarpette e canotta
e riprovo a correre "quasi davvero" dopo ernia inguinale,
ripartenza e beghe assortite.

Finalmente anche a Vicenza città si materializzerà
una bellissima _MezzaMaratona_
che personalmente invocavo da almeno 15 anni.

Sono estremamente curioso di correre sul tracciato berico
anche se non ho grandi aspettative sulla mia prestazione
e nemmeno sulla scorribilità del percorso.
Ma nessuna delle due cose ha grande rilevanza.

Importante sarà esserci e correre.


Ma la vera "mezza follia" del periodo sarà
_il Vertical Kilometer Grèste de la Mughéra_ ,
- Limone sul Garda venerdì 10 ottobre, ore 19.00 -
percoso disposto su 3080 metri di lunghezza e
 con un dislivello di 1080 metri.

Chi non ce la farà a salire
volerà dentro al lago.
Affascinante pure questo.
...
E' la pazzia che inseguo da almeno tre anni.


Ultima non ultima....c'é la concreta possibilità che corra la
_Maratona di Venezia_ Charity Version_
ma devo capire alcuni dettagli che mi sono poco chiari.

Ma su questo argomento avremo modo di tornare
decisamente a breve,....

Per oggi basta....
.....
..é aperta la caccia al
 CLICK 
numero 100.000 !!!




Vamonos !

sabato 13 settembre 2014

ALBERTO RACE é per sempre

Scrivere di quando magia, tenacia e buona volontà si incontrano
e realizzano opere speciali non é affatto impresa agevole.
...
La (s)travolgente avventura di ALBERTO RACE 2014 
- iniziata lo scorso 11 aprile e materializzata venerdi 5 settembre -
probabilmente non avrà mai fine.


Il mattone che abbiamo messo insieme nel corso di questi mesi
 - e che l'evento della passata settimana ha concretizzato -
ha portato alla raccolta di 
4500 (QUATTROMILACINQUECENTO) Euro
versati stamane sull'apposito c/c
della Fondazione Città della Speranza
....
e al di là di tanti discorsi, sogni, considerazioni, 
progetti e problematiche,
rappresenta davvero un fatto meravigliosamente stupefacente.
....
I proventi delle iscrizioni alla corsa
(oltre 500 fra adulti e bambini),
delle offerte di chi ha acchiappato il pettorale 
ed é andato a mangiare gnocchi e salame senza correre,
di chi ha offerto parte del proprio lavoro e 
di coloro che hanno donato generosamente rimanendosene nell'ombra,
hanno reso possibile questa sorta di magia
dai contorni indefiniti e a dir poco fiabeschi.

Mi sento in dovere di ringraziare ancora una volta tutti coloro
che hanno dato una grandissima mano
senza la quale non si potrebbe avere fatto nulla
(amici, amici dello staff , amministrazione comunale,
 Corri con Noi, La Fulminea Running, Pro Loco, Protezione Civile,
Forze dell'Ordine, Fidas, Scout piccoli e grandi, volontari assortiti,
sponsor tutti e qualcuno che di certo dimentico)
...
Senza il solo cuore di ognuno di loro
  ALBERTO RACE 2014 probabilmente non sarebbe stato ciò che è stato.







Immagini, colori, palpiti di centinaia di cuori che hanno battuto all'unisono
sono in buona parte raccolti negli stupendi scatti
della splendida _Caterina Soprana_
e potrete ammirarli nell'appena menzionato link.

Io qui ne ho potuti attaccare solamente alcuni
(e di qualità non eccelsa)
ma a poterlo fare ne metterei almeno mille.

Anzi,......4500 mi sembrerebbe il numero perfetto.



Questo post é in sè una mezza banalità ed é nato nel giorno stesso in cui
Alberto é stato aggredito dalla malattia nell'estate di nove anni fa...
....
....é uno scritto che parte da lontano e
affonda le radici in profondità e non avrà fine con il concludersi di queste righe
che sicuramente risulteranno legnose e pesanti da scorrere.
...
ALBERTO RACE non é
- né sarà mai -
 una ricorrenza o un evento messo in piedi per ricordare un figlio rubato
dall'infamia di una feroce malattia....
..
ALBERTO RACE sarà ogni istante trascorso a credere che davvero
la ricerca sulle neoplasie pediatriche
un giorno vincerà sul male.

Io discorro, scrivo, pubblico foto di bollettini sui vari social...
..
e continuerò a farlo finchè avvertirò l'affetto e la
vicinanza di tanti amici (conosciuti o anche no)
che la pensano (e che sentono) come la penso e come sento io le cose.
...
La mia non é pubblicizzazione di corse e marchi sportivi,
la mia non é propaganda fine a sé stessa e volta ad insegnare qualcosa,...
...
la mia non é desiderio di essere un volto noto nella battaglia
contro un nemico invisibile e assassino.
...
Io sono io,....
.....
vivo gli avvenimenti della vita a mio modo
e provo a remare contro tutto quanto non é giusto e naturale:
i bambini malati di tumore non dovranno più esserci
ma per arrivare a quel traguardo ci sarà da faticare parecchio
e mettere insieme centomila volte la cifra messa insieme
grazie ad ALBERTO RACE e i suoi sostenitori.

C'é molta utopia in questo sistema di pensare,....
ma non fa male a nessuno e soprattutto autorizza
a mantenere accesa la speranza
che un bel giorno le oncologie pediatriche di tutto il pianeta
 vengano smantellate
per lasciare spazio a coloratissime palestre in cui i bambini
trascorrano il loro tempo a correre, saltare e divertirsi.

A remengo (indispensabili) farmaci dai colori più orrendi
e nel cestino della spazzatura medicamenti e terapie stronca-esistenze.

Non pretendo di essere sempre compreso e assecondato
perché alla fine di tutte le considerazioni fatte,
c'é la mente di un papà che è stata violentemente frustata
dal più inaccettabile degli accadimenti...
...
e non é una mente equilibrata e sempre oggettiva.
L'estremismo alla speranza é il mio peggior difetto
ma non vi rinuncerò in nessun caso
e finché ci riuscirò terrò il piede premuto
sull'acceleratore.

La finish line di ALBERTO RACE 
non esiste.


Perdonate i soprastanti eccessi dialettici
e scusate le ruvidezze riflessive
in un giorno che dovrebbe essere solo di festa
per il grande risultato che abbiamo messo insieme...
...
ma talvolta il cuore ferito strattona la ragione
e manda avanti i suoi cavalli imbizzarriti.

Non potrò mai ringraziarvi abbastanza.


Dalla prossima settimana si torna
a scrivere di corsa e programmi podistici
perché nel frattempo ho ideato
due gingilli stratosferici da sciropparmi entro i prossimi 40 giorni.

Vi fidate di me ?



Statemi bene, a presto.


giovedì 11 settembre 2014

Aspettando il nostro mattone: quando ALBERTO RACE può fare impazzire d'attesa.....

Non mi sono dato alla latitanza
e nemmeno mi mancano argomenti per riempire
pagine su pagine di questo spazio.


Sto guadagnando qualche giorno di tempo per riuscire a darvi
l'esatta dimensione dell'aspetto 
freddamente/caldissimamente economico
di ALBERTO RACE 2014
.....
e siccome ad oggi mi mancano due tasselli
per definire il quadro complessivo...
...non riesco ancora ad essere esauriente.

Sono però certo di una cosa:
quando avrete l'esatta dimensione della magia 
realizzata dalla 
CORSA DI TUTTE LE CORSE,...
dovrete avere vicino a voi una sedia o un divano.
....
ALBERTO RACE non é avvenuta invano,...
chi ha messo cuore e tempo....non l'ha messo per niente,
chi ha creduto nel sogno di ALBERTO RACE ha sognato a ragion veduta,
chi ha messo anima e fatica nella buona riuscita dell'evento 
non le avrà messe per niente


...
Chapeau a Caterina Soprana
- fotografa ufficiale di ALBERTO RACE -
di cui vi proporrò alcuni scatti nel prossimo post.

Ma soprattutto preparatevi,..
....
perché adesso
ho la certezza che insieme 
acchiapperemo l'impossibile.

Grazie !

domenica 7 settembre 2014

Fiabesca (mente) ALBERTO RACE - the legend -

Grazie  ! ! !


Non é ancora passato tempo sufficiente per tradurre compiutamente
 tutti gli insegnamenti e l'essenza pura 
di quanto ALBERTO RACE 2014 ha materializzato
 l'altro pomeriggio a Dueville.
...
Dati statistici ne ho ancora pochissimi perché sto lasciando in pace 
i (bravissimi) amici cronometristi che stanno stilando graduatorie
e ricontando i numeri distribuiti;
(per i bambini abbiamo utilizzato i 50 pettorali di ALBERTO RACE 2013..
...ma non sono stati sufficienti.....
......e qualche piccolo runner ha corso con il numero
 disegnato sulla canotta....)

Parlare di scarne cifre - oggi - mi sembra quasi blasfemo ed inutile,..


...ma non posso negare o nascondere che avere distribuito
450 pettorali per gli adulti
e 50 (+ 14) pettorali per i bambini...
....mi sta riempiendo di gioia e soddisfazione
perché tutto ciò 
servirà a formare un altro mattone con cui costruire la strada
 che conduce verso il raggiungimento del 
nostro bellissimo sogno.

IL MURO dei 500 
é stato disintegrato e la cosa mi é piaciuta un sacco....
...
Ho visto e sentito tanto calore e spirito partecipativo,
ognuno é rimasto al proprio posto,
ognuno ha fatto ciò che "doveva" fare,
.....
e i veri ed autentici protagonisti sono stati
i bambini che hanno corso su un bellissimo  anello erboso
(fatto a forma di parabolica P) all'interno del luminosissimo 
 parco Baden Powell
"baciato" da un inaspettato sole
....
rendendo di fatto possibile 
ALBERTO RACE 2^ Edizione.

Già,......
...perché il motivo di tutte le fatiche, le brighe, gli accorgimenti,
i programmi, le necessità, le presentazioni.....
..era (ed è) proprio quello di dare fuoco all'anima di chiunque intervenisse all'evento o
anche solo lo sfiorasse,...
...in modo da ri-accendere (ancora una volta) la sensibilità verso
la piaga delle neoplasie che colpiscono i bambini.
...
La Fondazione Città della Speranza é l'enorme vessillo che mi/ci
ha dato l'esempio (e l'onere) per costruire momenti di aggregazione e riflessione
come ALBERTO RACE 2014.
Magari ce lo darà anche per il futuro,..
......magari invece occorrerà fare alcune considerazioni
 prima di rimettere in piedi una tale avventura che
(anche se non sembra)
vive su quattro dimensioni e tanta attenzione costa.

Il fine perseguito é quello massimo...........per cui la fatica arriva sempre dopo
e durante si potrebbero persino 
spianare montagne su montagne..

Sono certo che il profumato spirito dell'evento si é avvertito nitidamente
e credo anche permarrà percepibile a distanza di tempo.

Potremo dire che la nave é stata condotta 
in un porto sicuro 
e che la missione è stata compiuta .

Certo,....abbiamo anche (e soprattutto) raccolto fondi 
- che scaricheremo completamente 
sul conto corrente postale della onlus vicentino-patavina -
e appena sarò in possesso del dato/quota definitiva
non perderò un solo istante per chiudere il cerchio di
ALBERTO RACE 2014 e renderlo pubblico 
.....NON PRIMA però di essermene fisicamente liberato

Sarete i primi ad essere informati,
funziona così.



Ho milionate di altre cose da raccontarvi....
...e strattonare i minuti di questa domenica
non mi sembra giusto.

A molto presto per il post di
AlbertoRace è PerSempre



Un abbraccio e ancora grazie a tutti.

venerdì 5 settembre 2014

Mammamiaaaaaaaaaaaa.......verso il SOLD OUT !!!

Giuro,..
oggi non volevo scrivere nulla
ma il Fato e la Follia mi hanno preso la mano e condotto
su questa pista.
Ma sarò estremamente sintetico.

Domani vi aspetto tutti a Dueville 
- dall'ora che vorrete all'ora che vorrete -
per ALBERTO RACE 2014 che mi sta facendo
terapeuticamente impazzire.
Perdonate sin d'ora le mancanze organizzative o i disagi o gli errori..
...
ma ogni cosa e dettaglio 
é stata curata al meglio da chi non lo fa di mestiere
né ha l'esperienza che (magari ma anche no) dovrebbe avere.
...
ALBERTO RACE é cuore e anima 
...
ALBERTO RACE è credere al sogno che un giorno gli ospedali
siano vuoti di bambini malati 
e che le Torri della ricerca vengano trasformate in parco giochi giganteschi,..

ALBERTO RACE é voglia di esserci a dire al lupo cattivo
...
"DAI,....FATTI IN LA',..,....STAVOLTA VINCIAMO NOI !"


Chi ha dato fiducia a questo evento
ha già vinto la battaglia più difficile...
...
..chi ha messo tempo, soldini, fatica, pensieri,
entusiasmo, ore di sonno e
desiderio di sognare l'incredibile..
ha già costruito e vinto 
ALBERTO RACE 2014.

I pre-iscritti sono 335...
...esattamente il numero di coloro che si iscrissero 
complessivamente l'anno scorso.

Volete dirmi che domani non ci saranno almeno 
altri 150 sognatori che vorranno acchiappare
 il sogno più grande ?


V A M O N O S  ragazzi,..
...
..vi aspetto per la corsa di tutte le corse.

mercoledì 3 settembre 2014

La settimana di ALBERTO RACE: istruzioni per l'uso.



Questo non é uno dei miei normali scritti,...
ma é un vademecum 
"de noantri" 
per far conoscere più cose possibili a coloro che
vorranno vivere nella maniera migliore la settimana di 
ALBERTO RACE

 Mancano 2 giorni alla data prevista per la mia/nostra corsa e ormai sapete tutto quello che ha intersecato la nostra strada verso la manifestazione di venerdì 5 .

Gli scopi che mi hanno spinto ad inventare questo evento nell'estate dell'anno scorso, ad oggi non si sono spostati di un millimetro.
La lotta alle neoplasie in età pediatrica RIMANE uno dei miei/NOSTRI motivi di esistere.
La corsa a piedi é un bellissimo, colorato e piacevole gingillo di contorno,....un appassionante motivo di aggregazione che amo e con cui mi auguro di riuscire a coinvolgere quante più persone possibile.



Stilerò di seguito una serie di indicazioni/informazioni da conoscere per coloro che parteciperanno ad ALBERTO RACE 2^ edizione.
- Per motivi tecnico/pratici é opportuno pre-iscriversi mandando una mail a albertorace2@gmail.com indicando il proprio nome e cognome; nel caso di minorenni rientranti nella fascia di età di ALBERTO RACE BAMBINI è NECESSARIO aggiungere l'anno di nascita (2003-2007);
- le ISCRIZIONI ON-LINE verranno CHIUSE mercoledì 3 settembre alle ore 24:
- il ritrovo per l'inizio delle varie operazioni pre-gara (ISCRIZIONE, VERSAMENTO QUOTE, DEPOSITO BORSE) é fissato per le ore 17.00 di venerdì 5 settembre presso l'area-Parco Baden Powell di Dueville. 
In loco saranno presenti volontari e appositi cartelli segnalatori.......ma Parco Baden Powell non é Central Park.........per cui niente paura...



Le ISCRIZIONI ad ALBERTO RACE BAMBINI termineranno alle 17.50.
- ISCRIZIONE adulti 5 euro, ISCRIZIONE bambini 3 euro: non sono previste agevolazioni per iscrizioni cumulative: 
Corriamo per aiutare la ricerca sulle neoplasie pediatriche e gli sconti (purtroppo) non esistono.

- ALBERTO RACE BAMBINI avrà inizio alle ore 18.00 esatte presso l' apposito anello tracciato dall'organizzazione all'interno del Parco Baden Powell (la "gara" sara strutturata/suddivisa in base ad età e sesso dei bimbi e il percorso misurerà tra i 200 e i 300 metri.)
OGNI BAMBINO CHE CORRERA' dovrà essere accompagnato da un genitore o un esercente la patria potestà il quale sottoscriverà una liberatoria con cui solleva l'organizzazione da qualsiasi responsabilità.
- le ISCRIZIONI ad ALBERTO RACE ADULTI -the legend - termineranno alle 18.55.
- Anche i maggiorenni per partecipare ad ALBERTO RACE DOVRANNO sottoscrivere un documento di liberatoria che solleva l'organizzazione da qualunque evento avverso ,..pur se la manifestazione GODE DI COPERTURA ASSICURATIVA.
- Partenza ALBERTO RACE ore 19.15.
- Percorso di 4150 metri (da ripetere due volte) per un totale di 8300 metri.



- Percorso parzialmente chiuso al traffico, presidiato da Forze dell'Ordine, Protezione Civile e Volontari. 
Tutti sono tenuti all'osservanza delle normali norme comportamentali di buona educazione che si osservano in occasioni del genere,....ricordando che l'unica FINALITA' di ALBERTO RACE é la presenza al fianco di un ideale tanto difficile quanto nobile e moralmente importante.

Termine della manifestazione ore 20.30
Servizio spogliatoio, WC e docce presente in loco (e segnalato da appositi cartelli).
Premiazioni (prime tre donne e primi tre uomini classificati....e un paio di sorprese) a partire dalle 20.45 presso apposita area Parco Baden Powell.
Vendita biglietti per lotteria finale (roba da urlo....) a carico di appositi incaricati 
(1 euro/ 1 biglietto - 5 euro/ 6 biglietti).
Cena for ALBERTO RACE (preparata da Società Sportiva CORRI CON NOI presso adiacente tendone multifunzionale) a base di gnocchi e piatto freddo. Prezzo non compreso nel costo del pettorale e in via di definizione.
Mi sono scordato sicuramente alcune cose: confido in condizioni climatiche compiacenti,..............ma ALBERTO RACE SI SVOLGERA' CON QUALUNQUE CONDIZIONE ATMOSFERICA (al massimo ci potranno essere delle variazioni nella logistica). 
Non esiste bello o cattivo tempo: ESISTONO LE COSE DA FARE E GLI OBIETTIVI DA PERSEGUIRE AD OGNI COSTO. 
Per cui,...nessun pensiero: VENERDI 5 SETTEMBRE 2014
CONTINUEREMO AD INSEGUIRE IL SOGNO PIU' GRANDE.


Vi aspetto !!!
V A M O N O S !!!

P.S.
Vi ringrazio per la numerosa, attenta e calorosa presenza alla serata di presentazione di lunedì sera. 
Pregiato di aver avuto tanti e tali amici che mi hanno affiancato ed aiutato ad esprimere il mio/nostro
bellissimo sogno.

Grazie, siete fantastici.