Visite

sabato 3 gennaio 2015

In nome della legge: "the uneducated brave" e molto altro......


vigili di Roma "La Capitale":
il 31 dicembre oltre l'80% di loro
sono "caduti" ammalati.

Caramba !!!

Cosa vorreste che scrivessi ?
Che per la duemilionesima volta mi vergogno di essere italiano ?
Che andrei a prendere casa per casa 'quei poveri malati' 
e li porterei davanti al giudice perché gli parlino 
dei loro malanni ? 

Che andrei dai solerti (e onesti) "professionisti" che hanno
 firmato i certificati di malattia e li radierei dall'ordine dei medici ?

Che manderei tutti a casa bandendo un nuovo 
"mega concorso" per vigili e per medici di base 
'Roma La Capitale' ?
....
Oggi come oggi provo una grande ripugnanza 
per il fatto di appartenere alla schiera 
dei cosiddetti dipendenti pubblici...
...
....perché i poveri vigili romani così cagionevoli di salute 
 - oltre ad aver oltraggiato un servizio al quale erano preposti 
ed aver arrecato danno a migliaia di incolpevoli concittadini - 
hanno fatto fare una figura "di non dico cosa" 
a tutti i lavoratori della Pubblica Amministrazione.

Per l'ennesima volta.


Su questa argomentazione dovrei aprire un capitolo 
di ventimila pagine e usare pennarello rosso
 e purganti assortiti......
.....perché è un "terreno" che da sempre detesto,
 che non mi piace affatto 
e che io per primo vorrei rifondare completamente.

Molta parte della Cosa Pubblica fa ribrezzo e quello che c'è di buono 
 é tale grazie alla buona coscienza di chi lavora 
con intelligenza VERA 
(non sono moltissimi ma abbastanza); 
le regole del Sistema sono a dir poco vergognose...
...così come lo sono quelle della politica e del "cervello"centrale.

Del resto..........di un Sistema che consente ad un Esecutivo (e organi attigui) 
di vagabondare da 4 anni attorno ad una riforma elettorale
- che non arriva -
(perdendo di vista i mille disastrosi problemi
 che ci attanagliano ogni giorno di più)....
....
....c'é molto poco da dire,..
....
..ci sarebbe soprattutto da fare.


Mi sa che prenderò il primo volo per _Bora Bora_
.....
...almeno laggiù vigili e politicanti di quinta categoria 
(e poco veritieri)
 faranno un pò fatica a raggiungermi.

Sdegnosamente schifato di appartenere a questo 
assurdo e squallido piccolo paese.


L'anno nuovo é iniziato sulle ceneri del 2014
e credo nessuno sia così incautamente ottimista
da pensare che la giravolta del calendario sia sufficiente
per trasformare ciò che non va 
in oro zecchino.
Restando su ragionamenti fatti tante volte
credo che armarci di fiducia e speranza
sia (forse) la soluzione/stato d'animo migliore.

Se poi qualcuno si togliesse di mezzo e evitasse 
di disseminare il cammino di mine o filo spinato,...
beh....sarebbe quasi spettacolare.


Lascio perdere per un attimo tempeste,
pubblici dipendenti da censurare e 
amministrazioni da azzerare,
......
perché la voglia di tornare a volgere lo sguardo e
il pensiero al futuro
 c'é.

Del mio lavoro non scrivo perché rientra nelle cose
che sin dalla sua nascita ho deciso di 
non trattare su questo spazio web:
in questo particolare momento inoltre sarei
acuminato e velenoso oltre misura...
.....in parte a causa di argomenti 
simili a quelli trattati ad inizio post,
un pò per altre motivazioni altamente esplosive
e da celare nell'anima e incatenare
 ai pilastri della ragione.....
.....
e da sbattere sul muso di chi c'entra con esse e non a
chi passa di qui per leggere quattro righe
di "quasi tranquillità".

E su questo non scucirò 
- né ora né mai -
una sola sillaba.


Dopo le abbuffate di fine anno
(ma anche no)
l'andare dei giorni riprenderà il
consueto ritmo e la vecchietta sulla scopa volante 
manderà in soffitta palle colorate e addobbi luccicanti 
e tanti auguri a tutti.

Beh,....a tutti,......
...a tutti tranne che ai vigili romani e ai solerti medici
hanno firmato i certificati di malattia.


Il desiderio di tornare ad attaccarmi un numero alla canotta
ed inseguire una linea d'arrivo, sta pian piano ritornando.
...
Sto smaltendo il post Reggio Emilia (14 dicembre).

Tuttavia non voglio forzare i tempi e/o fare progetti stralunati.
....
Un pò per timore di scivolate 
(che poco gioverebbero a schiena e giunture rammendate),
 un pò per il freddo siderale,
....il 6 gennaio non parteciperò
 al bellissimo Trail La Lepre Bianca_
organizzato dagli amici di PURO SPORT...
...
e sto meditando invee di infilarmi in auto e fare qualche centinaio di
chilometri in direzione sud e andare a ri-correre
a San Bartolomeo in Bosco (Fe) domenica 11 gennaio.

E' un'idea ancora per aria,....
...e deciderò fra qualche giorno.



Di certo invece correrò la bellissima
- ed estremamente significativa -
perché organizzata dagli amici di Mondo di Colori e
soprattutto perché lo scopo é raccogliere fondi
e sensibilizzare quante più persone possibile
attorno al problema della donazione d'organi e stimolare la solidarietà
nel delicato ambito delle malattie renali.

Il 10% della popolazione mondiale soffre
- a vario titolo -
di problemi renali che spesso portano alla necessità
di trapianto d'organo
costringendo i malati nel frattempo ad una vita precaria,....
 ...tra una dialisi e l'altra
e tra mille tipi di privazioni e "difficoltà".
...
Mondo di Colori_000-RACE-COLOR_
intendono smuovere le coscienze oltre che organizzare
una semplice (bellissima) corsa di 12 chilometri.

E non é affatto poca roba.


Sono certo che l'evento messo in piedi da Samuele R. e
la splendida ciurma di Mondo di Colori
avrà un successo senza precedenti.

Sarò davvero fiero di essere presente.


Andate anche voi a prendere un pettorale,....
...perché il tempo stringe e sarebbe una (molto) buona
cosa essere al via il prossimo 18 gennaio.

Mercoledì 7/1  ore 20.30
 - presso l'auditorium di Creazzo -
ci sarà la presentazione ufficiale
della podistica benefica.

Come dite ?
Vale la pena essere presenti ?

Fate un pò voi,......io so che cosa fare.


Oggi la mente va trascinando con sé i polpastrelli
sulla tastiera del pc,.....
.... portate pazienza;
non ho ancora terminato.
  
Ho dato un'occhiata rapida al calendario delle corse dei 
prossimi due mesi e mezzo ed ho trovato
molte occasioni-eventi podistici
 "conosciuti e non"
.....
....e tenere a bada i cavalli
della fantastica voglia di infilarsi le scarpette ai piedi....
non é proprio facile e scontato.


Domenica 15 marzo potrei riaprire i conti con
la bella Maratona di Ferrara, già conosciuta nel 2001 e 2009,
....
e potrei poi dilettarmi nella casalinga
 _Stravicenza_ della domenica successiva,..
...
...oppure cambiare completamente
programmi e inventarmi
un tratto della già divenuta Leggenda
 _Ultrabericus_# (14 marzo)...

UltraBericus versione
TwinTeam 
continua ad intrigarmi....

Mah.


Lasciare galoppare l'immaginazione é strepitoso, vero ?
Di sicuro tira su il morale.
....
Alla fine (probabilmente) rimarrò con i piedi 
un pochino più per terra
e seguirò più miti consigli virando su obiettivi
meno impegnativi e anche meno frulla gambe.

rientrerà nei miei programmi,
 così come credo di ripercorrere le strade che da Belluno
conducono a Feltre lungo la BellunoFelre Run del 28 marzo_ ,
evento podistico già da me molto apprezzato l'anno scorso.


Il vero colpo gobbo però conto di metterlo a segno ad aprile
e se tutto "va come deve andare"
domenica 12/04/2015 correrò la maratona
numero 42 un pò più a nord di Padova
coronando così uno dei tanti piccoli sogni
di podista che inseguo sin da quando giravo
con papà Sergio..


Se tutto, ma proprio tutto, fila liscio
domenica 12 aprile potrei regalarmi
un altro pezzo di impossibile


Come inizio d'anno credo possa davvero bastare così.

Statemi bene,...a presto.

Vamonos !!!!!

Nessun commento: