Visite

domenica 8 marzo 2015

Mimose e chilometri: 35 albe allo sgancio.

8 marzo, Festa delle donne,.. tanti auguri e punto.

merita il massimo rispetto e considerazione
e come molte altre "ricorrenze" dovrebbe essere
idealmente e materialmente
perpetuata tutti i giorni dell'anno
invertendo una rotta maldestra diventata quotidianità.
La prima efferatezza che mi viene alla mente
é la violenza (sempre) gratuita e (spesso) impunita sulle donne
seconda come crudeltà solamente alla violenza sui bambini:
entrambe degne solo del patibolo.

Non vado oltre per non terminare 
addosso al muro dell'infinito perché sono 
troppe le considerazioni e i discorsi amari che da
tantissimo (troppo) tempo vengono fatti 
invanamente sull'argomento.

Mi sono particolarmente piaciute le parole spese oggi
dal quel grand'uomo di Papa _Francesco I_ :
sarebbe fantastico se un pò tutti facessimo un sano
copia - incolla
delle sue semplici ma non banali considerazioni. 

Rispetto innnzitutto.

A trent'anni dalla mitica incisione di 
il mondo continua ad invocare solidarietà ovunque
e ad ogni livello:
rispetto a trent'anni fa é aumentata a dismisura 
 la feroce determinazione delle molte lobby economiche,
degli integralismi pseudo-religiosi e 
della nostra media-mondiale chiusura 
nei confronti di chi da solo
non ce la fa.

Non ho scritto media-mondiale  per errore
ma per la semplice consapevolezza che ci sono dei
meravigliosi atolli di generosità e partecipazione
che rendono
- anche la vita difficile - 
degna di essere vissuta:
la "piccola-grande" moltitudine di persone
presenti l'altra sera in aula consiliare a Villaverla
- in occasione della presentazione del gemellaggio fra il suddetto Comune
e la Fondazione Città della Speranza -
é uno degli atolli di voglia di stare dalla parte di chi
che ogni tanto può darci morale ed ossigeno.

Grazie a tutti gli intervenuti all'evento.


Il tempo scorre rapido e imperterrito
e al termine di una quindici giorni assai impegnativa
la quantità di giorni che mi 
si sta assottigliando in maniera impressionante.
Gli allenamenti presenti sulla mia personale
(e segreta) "nota spese"
- pur fra un paio di capriole non desiderate -
si stanno susseguendo con discreta soddisfazione
...
e scrivo discreta soddisfazione perché
il giorno che mi allenerò con ottima soddisfazione
probabilmente appenderò le scarpette al fatidico chiodo.


Tutto sommato le prossime tre settimane
dovrebbero essere più malleabili delle ultime due
vissute fra molti impegni di lavoro e 
troppi altri impegni assortiti:
nella prossima decina di giorni dovrei correre 
il celebre lunghissimo pre - maratona
(vedrò quando, come e dove)
oltreché partecipare ad un paio di gare fortemente allenanti 
e di sicuro e garantito interesse
 rispettivamente
competizioni di 10 e 16 chilometri in calendario
il 22 e il 29 marzo).


Si,...marzo sarà un buon mese,..
degno precursore di un aprile mai visto prima.


A molto presto.

Buona settimana a tutti.

(Let's go !)

Nessun commento: