Visite

mercoledì 8 aprile 2015

Briciole di attesa: l'anima in fiamme

Stavolta sono proprio fritto
e se fossi stupido del tutto,
 parafrasererei una celebre
locuzione dei nostri (anche) stupidi tempi..
..scrivendo che sono cotto e mangiato
da curiosità e tensione.

Cosa darei per essere già tutto infreddolito all'interno del settore C
(il Pen C.....non chiedetemi cosa significhi Pen)
e con 42 chilomteri e 195 metri davanti a me da mangiare 
ad uno ad uno.
Mancano meno di quattro giorni
ma sono già divorato dall'inesprimibile
 voglia di vedere che cosa accadrà domenica mattina.
Non sarà semplicemente una maratona,
non la correrò pensando solo a me stesso 
e a differenza delle altre 41 portate a conclusione
questa avrà qualcosa in più.

Tutto o niente o chi può dirlo.


Sarà che Rotterdam Marathon era quella che papà Sergio
 sognava di correre alla fine degli anni '80,... 
sarà che l'idea di finire lassù a misurarmi sull'asfalto al livello del mare 
- e una bava di vento da nord che soffia sul muso
(che se soffia,...soffia...) -
é stato un sogno ad occhi aperti per decenni,.....
sarà che alla mia età ogni cartuccia che si spara 
occorre non sprecarla....
...

..
Non so davvero quali altri tunnel della mente scavalcare per rosicchiare
tensione a tensione,
disintegrare curiosità a curiosità,....
e toccare con mano (e gambe) se a Rotterdam
il meteo sarà quello previsto:
temperature compresa tra 10 e 12 °C,
vento fra i 17 e i 26 km/h (da SW, WSW),
temperatura percepita tra i 6 e gli 8 °C,
umidità 70 - 83%

Spero  soprattutto che 
quei 26 chilometri orari di vento da Ovest-Sud_Ovest siano
 o una barzelletta ..
oppure soffino alle mie spalle.


Vamonos  !!!


A presto, statemi bene.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

...manca davvero poco...è quasi ora di andare !!! Tiferò per te..

buona VITA!!

silvia pan

edoardo gasparotto ha detto...

Grazie Silvia....
...
Rotterdam: vamonos !