Visite

domenica 31 maggio 2015

Il mese spazzolato

Maggio é stato un mese ostaggio di mille apparenze:
pochi fatti concreti, pochissime evidenze e tanta progettazione
di quel che verrà nei prossimi mesi.

Molto significativo
- anche se non cambia lo scenario estremamente drammatico -
é che oggi in Nepal _abbiano riaperto una parte_
delle oltre 8000 scuole lesionate e distrutte dal terremoto
dello scorso 25 aprile:
anche quel disastro ha una data d'inizio 
e dovrà raggiungere per forza una data di fine.



Il (mio) mese di maggio é stato abbastanza altalenante
ed é passato attraverso settimane particolarmente
 intricate e molto poco ariose.
Non ho smesso di correre ma l'ho fatto senza quel piglio che
generalmente s'impadronisce delle mie gambe e della mia testa:
per una svariata serie di circostanze non ho gareggiato
in nessun'altra competizione al di fuori della
bellissima Cronoscalata di Valdobiaddene del 10 maggio
e questo ha un pochino intorpidito sia la voglia di fare fatica
che di buttarmi in allenamenti
 impegnativi o "supersonici":
per i supersonici mi auguro ci sarà tempo nella seconda
metà di giugno....


Non so come, con quale formula e nemmeno se....
nell'altissima Valle del Chiampo
...un pochino mi intriga e un pensierino magari lo farò...


Un pensiero autentico invece l'ho già piantato su 
e alla (incredibilmente mai corsa)
....
cercando di dribblare sfortune, ernie e catastrofi 
varie che nel corso degli anni passati 
mi hanno materialmente impedito di salire ad Asiago
partendo da Cogollo del Cengio con un numero
appiccicato addosso.


Toccare ferro non mi farà di certo male....
...
fermo restando che la data 
TOP dei prossimi 100 giorni_ sarà il 4 settembre...


..e tutto quanto accadrà in quel magico ed unico venerdì.


Buona settimana a tutti...
...
a presto.


domenica 24 maggio 2015

Luna storta - (mountain) Runner 1 a 0 : la Cima bucata.

Detesto i cambi in corsa
e detesto dover dare ragione alle 
variazioni di programma in genere.
Meteo pseudo-incerto, poca ispirazione, tanta stanchezza arretrata
e qualche impegno da assolvere in contemporanea,
....
domenica mattina mi hanno tenuto lontano dalle rampe 
(oramai sconosciute) dell'amico _Summano_
sulle quali avevo pensato di salire
nelle scorse settimane.

Inutile rosicchiarsi dita e gomiti
e poco intelligente arrabbiarsi per un evento che
pur mancando ormai dalla primavera del 2012,
domenica scorsa é arrivato proprio male
vista la pessima tre-giorni che l'ha preceduta
...
e sul quale non mi dilungo visto che
non cambierebbe la vita di nessuno.


La settimana corre come un treno a caccia di
ispirazioni e mi un sacco di cose da fare e a cui pensare
e per una volta non sto qui a lamentarmi
perché il movimento e la "tanta roba" da maneggiare
sono linfa vitale rispetto a pensieri malevoli e
difficoltà e di ogni giorno:
credo sia lapalissiano che questa é una
 filosofia da pochi centesimi estratta dal cilindro così facilmente
 come si tira fuori della buona farina dal sacco
per fare il pane di ogni giorno.


Questa in corso é stata una settimana importante perché oltre a
traghettarmi verso alcune scadenze particolari,
é la settimana delle ufficializzazioni tecniche importanti
 per Alberto Race  e tutta la macchina organizzativa
...
tanto che sin dalla prima metà di giugno
le polveri non saranno più 
(nemmeno per scherzo)
minimamente bagnate.


E come spesso accade da alcune settimane,
nemmeno stavolta é tempo di scrivere di corse programmate
o nel mirino
ma é "solamente tempo" di attesa di fuochi d'artificio ed ispirazione:
non sono affatto preoccupato perché come dopo ogni bonaccia che si rispetti
arriveranno puntuali sanissime onde a scuotere l'apparente
tranquillità della superficie.

Magari m'inventerò anche la corsa
(o le corse)
della prossima - imminente - estate; una Sky Race che si rispetti
o un Trail da scaldare gambe e cervello....
....
why not ?


Statemi bene davvero,....
...a presto.


giovedì 21 maggio 2015

Saliscendi meteo-motivazionale: la salita é solo un piano inclinato.

Il vortice pre-estivo_ non poteva mancare in questa
scalmanata metà del mese di maggio
che era partito troppo sparato a 30 gradi di temperatura e
umidità da "0 a 100%"
in tempo zero.
...
Questo mezzo clima da bufera sospesa fra 
tarda primavera e anticamera d'estate,
giova a chiunque svolga attività sportiva a contatto
con la natura (o comunque da svolgersi all'aperto)
e serbi in sé una sana voglia di 
sfidare caldo, afa, temporali e raffiche
di vento d'altri tempi.
Ovviamente il tutto intrappolato in qualche quarto d'ora.

Dicono che tutto ciò abbia poteri taumaturgici per
dolori artrosici, sbalzi d'umore e 
malesseri assortiti.

Mah....


La mia rincorsa alla voglia di correre
é tutt'ora in "corso d'opera"
e alla ricerca di motivazioni medio - intense:
domenica cercherò di non lasciarmi influenzare da eventuali 
"lune di traverso" o da meteo ballerino
per salire dopo tanto (troppo) tempo
alla croce del _Summano_ per onorare voglia di salita,
"riesumazione" di un percorso calcato decine di volte
e quel "non so che" che porta molti podisti
di terza/quarta categoria come chi vi scrive 
a fare fatica in verticale (o quasi).

Santuario di Sant'Orso a Santorso

Santuario di Sant'Orso a Santorso

Santuario di Sant'Orso a Santorso

Al di là di quanto accadrà domenica sulle erte, affascinanti
e amiche rampe del Summano,
quest'oggi il ricordo va soprattutto ad
 _Anna Rita Sidoti_
spentasi a soli 44 anni dopo una lunga malattia:
donna ed atleta tenace e determinata
 (oltre che di indiscusso valore tecnico)
la sfortunata Anna Rita ha conseguito innumerevoli successi nella
specialità della marcia trionfando agli Europei di Spalato 
nel 1990 (a soli 21 anni) per poi ripetersi a Budapest nel 1998.
Coronamento di una carriera straordinaria é stata però
la fantastica medaglia d'oro vinta nella 10 km di marcia
 ai mondiali disputatisi ad Atene del 1997.



Ciao cara Anna Rita 
e grazie per
avere illuminato
lo sport e la vita 
di chi ama lo sport vero e pulito.




In fin dei conti tutta la vita 
é un difficilissimo e percorribile
piano inclinato.
Non ci resta che affrontarlo.

A presto.


domenica 17 maggio 2015

L' (unica) via per la vittoria. Why not ?

I XXII Giochi Internazionali della Gioventù
sono sfumati via leggeri e colorati così com'erano
iniziati quarantott'ore fa:
non é bastata la mezza bufera a base 
di fulmini e saette di giovedi pomeriggio a fermare
l'entusiasmo di centinaia di ragazzi e ragazze 
provenienti da mezza Europa
...
é stato doloroso l'infortunio patito dal giovane calciatore francese
uscito con una tibia malmessa durante
 la partita contro gli anglosassoni di Bury...
...e lo spettacolo (pur con un pò il fiato sospeso)
é andato avanti lo stesso.....
....
é stato straordinario cantare l'inno nazionale
pensando che 
- al di là di differenti concezioni, modi di vedere e nazionalità -
alla fine la voglia di camminare sulla stessa strada 
con obiettivi comuni
deve per forza di cose prevalere sempre su
particolarismi e giochini inutili e (talora) insensati.

Dueville, Italia, Europa,....
.....ad ogni livello e su qualunque tavolo di lavoro e gioco
l'unione e il buon senso 
devono fare sempre la forza:
tutti ed in ogni occasione dovremmo ricordarlo.


Raccogliete ciò che vi pare dalle mie considerazioni
evitando però di estrapolarne doppi sensi che non esistono:
entusiasmo, voglia di (...) 
e aspirazione al migliore risultato possibile
sono gli ingredienti imprescindibili per ogni tipo di corsa 
che voglia ambire al successo.


Di Alberto Race vi racconterò a "non finire" a partire
dai primi giorni di giugno anche se la macchina organizzativa é
di fatto in moto già da alcuni mesi: 
devo sistemare due-tre "dettagli-news" 
che mi auguro vadano nella direzione da me auspicata
dopo di che questo 
blog - martello
farà il suo bravo lavoro.
...
Diciamo che sarete costantemente informati
sull'evoluzione della 
#_Corsa_Evento_# del prossimo 4 settembre.



Nel frattempo di acqua continuerà a scorrerne molta
sotto ai ponti e
- spero davvero -
di riannodare il filo delle mie corse che
dopo la sventagliata alla maratona
di un mese fa nei Paesi Bassi,
sembra essersi un pò allentato.

Salire sulla cima del Summano domenica prossima
- dopo tre anni di astinenza -
potrebbe (anzi,....sarà)
una buona terapia per spazzare nubi
e spifferi poco salutari per cervello, gambe 
e entusiasmi mai del tutto sopiti.


 Prima di domenica prossima però 
- e cioé venerdì sera 22 a Schio (Vi) -
sarà tempo di corsa solidale e voglia
di stare insieme per una splendida causa,...
....
la buona causa e lo spirito di solidarietà
che fanno vivere 
AlbertoRace
e che animano anche gli amici organizzatori di
RunAroundRio

.....
...
..cercate di esserci e non ve ne pentirete
perché prima o poi 
qualcuno spazzerà via per sempre 
l'uomo cattivo
dalla faccia della terra e dalla vita di tanti bambini 
molto sfortunati:
che ciascuno ci metta qualcosa di proprio,....
...
poi faremo i conti con lupi cattivi e destini bastardi.

Servono spiegazioni ?


Buona settimana a tutti.

A presto.

venerdì 15 maggio 2015

Ventidue numero fortunato: avete dubbi ?

Finalmente un post col sorriso
e l'entusiasmo che brilla diretto dal cuore  
e gonfia l'animo di serenità e gioia:
Dueville 
....
e se avrete la voglia di cliccare il soprastante link
vi farete una gran scorpacciata di gare da seguire, 
eventi cui partecipare
e quattro coloratissime "torme di ragazzi" da applaudire
e dalle quali attingere spumeggiante voglia di........





e ovviamente 
stanno già dando vita ai
XXII Giochi Internazionali della Gioventù
che si disporranno su gare-eventi di vari sport
e
si concluderanno domani pomeriggio 
con tutti vincitori e nessuno sconfitto:
.....
la costruzione di una nuova Era e di 
un'Europa MOLTO migliore 
passa piacevolmente anche attraverso queste splendide
occasioni di fare comunità divertendosi
e veicolando il reciproco scambio di idee e sensazioni
grazie a sport, rispetto delle regole sportive e non e 
desiderio di festeggiare ciò che tutti auspicano:
pace, serenità e divertimento.


Delle mie prossime corse 
racconterò con maggiore calma 
la prossima volta
.....
perchè qualcosa di buono all'orizzonte
...
forse c'é.


A presto !!!

domenica 10 maggio 2015

Cronoscalata testa-coronarie: i muri della Valdobiaddene Sky_Crono

Arrampicata camuffata da cronoscalata,
chilometro verticale spalmato...
...
chi c'era stamattina sulle erte rampe che conducevano
da Piazza Marconi di Valdobiaddene (207 m.)
a Pianezze (1070 m.)
può dare una propria personale e rispettabilissima definizione.


Non ho incrociato cespugli di stelle alpine lungo il percorso
ma mi sono bastati quei due-tre tratti
dalla pendenza da muro del pianto
per compendere che, dopo lo spettacolare e colorato via
dal centro della bellissima cittadina trevigiana,
ci sarebbe stato da dare fondo ad energie, cuore e follia pura.

Non vi sto ad annoiare con descrizioni tecniche dei 5600 metri del percorso
e degli 800 e passa metri di dislivello
....
anche se devo ammettere che alcune lingue di tracciato
poste fra il primo chilometro e il quarto-quinto
mi hanno traslato - mente e corpo - nulla dimensione
tipica di chi può serenamente interloquire
con spiriti vari, Manitù e compagnia cantante.

Ma, ..come ululava entusiasta il bravo speaker alla partenza,....
...
"Forza,.......dai ragazzi,...
..la salita é soltanto un piano inclinato !!!"
.....
(la prossima volta lo ammanetto e mi faccio trascinare su da lui....
....poi vediamo chi é inclinato....)

_QUI_ la Classifica Generale


E non lasciatevi ingannare dalla bella foto soprastante
perché il concorrente con il pettorale 279 stava solo apparentemente
masticando "voracemente" gli ultimi 50 metri di gara....
...
....in realtà le gambe erano due splendide zavorre e il fiato
era di un corto da "far tremare le vene e i polsi".

Le coronarie però hanno retto....e non é stata una cosa da poco.


Estremismi a parte
devo ammettere che accanto alla buona fatica
mi sono molto divertito
grazie al tracciato impegnativo ma bellissimo,
all'impianto organizzativo degno di una gara di coppa del mondo
e soprattutto grazie a quell'atmosfera indescrivibile che
solo in eventi del genere si riesce a percepire ed assaporare.

Nessuno mi ha chiesto di farlo,...
....
ma nel 2016 provate anche voi la Valdobiaddene-Pianezze:
é davvero uno spettacolo
che vale la pena di conoscere e gustare.


Di tutto il resto accaduto fra ieri ed oggi avrei da scrivere
un paio d'ore
ma stasera sono cotto quanto basta....
...
tuttavia non posso chiudere prima di menzionare
...
1) la ben riuscita CARICA DEI 1500
svoltasi in mattinata a Povolaro di Dueville e coinvolgente
una marea di bambini della scuola primaria con i rispettivi genitori,..
....
2) la funambolica partita di calcio fra Sindaci/Amministratori
dell'Alto Vicentino e i militari della Caserma Ederle di Vicenza
giocata a Sandrigo fra afa, temporale e raffinatissimi tocchi di palla
(conclusasi salomonicamente
 sul 3 a 3 senza inutili spargimenti di sangue)....
....
3) e il divertentissimo spettacolo teatrale dei Pop Corns
che ieri sera al teatro Busnelli di Dueville ha esordito
nella sua attività riscuotendo un molto incoraggiante successo
di pubblico, risate e applausi:
avanti cosi...!!!!!


Per questo fine settimana é andata davvero di
extra-lusso così,....
....
molto di più era tecnicamente impossibile fare
ma soprattutto speriamo vi siano
molti altri week-end
all'insegna di bimbi sorridenti, risate a 360 gradi
e corse da mettere nella bacheca dei ricordi buoni.


E perdonate la "fastidiosa" puntualizzazione,...
..ma ricordiamoci che la festa della mamma é tanto oggi
quanto ieri, domani ed ogni giorno.



Buona settimana a tutti
A presto.

sabato 9 maggio 2015

A Saturday alternative Cronoscalando un altro impossibile.

Settimana impossibile doveva essere
e settimana impossibile é.
..
Beh,...impossibile si fa per dire visto che 
trovo dieci minuti per scaraventare su questo spazio
le sensazioni di sette giorni appena scappati via
e quelle altri otto che a breve mi passeranno accanto 
come dei missili terra-aria.
...
Il pensiero però inestricabilmente rimane ancorato al
- ma non piegato -
dal terrificante sisma dello scorso 25 aprile
e da tutto quanto c'é da fare per ricostruire la vita e
le strutture tutte di un popolo indomito e coraggioso
così fortemente provato.

Sono già attivi canali telematici, sportelli virtuali
e tanta solidarietà semplice e pulita.....
..ma appositamente non lascio traccia sul mio blog
perché non voglio dare un'indicazione piuttosto di un'altra.
Anche in provincia di Vicenza
- entro poche settimane -
si terranno alcune serate informative e di sensibilizzazione
verso questa tragedia da addomesticare
e appena avrò notizie certe e dettagliate
sarà mia cura darne risalto su questo spazio.

Nel frattempo rimane valido il pensiero della scorsa settimana:
c'é chi prega, chi lavora, chi va, chi raccoglie viveri,...
.....
...ogni strategia pulita e vera
credo sia quella giusta per tendere la mano ai fratelli nepalesi
ora in stato di grave difficoltà.


Pur non seguendone maniacalmente le gesta 
(quasi quotidiane)
anche oggi _Papa Francesco_ mi ha colpito
per la ficcante semplicità con cui ha parlato
della piaga del #_Doping nello sport
intesa innanzitutto come 
scorrettezza e scorciatoia da miserabili e per miserabili.

Da sportivo piccolo ma pulito
 da sempre provo una feroce repulsione per ogni forma
di alterazione della prestazione atletico-sportiva grazie al riorso
a droghe, stimolanti o pratiche scorrette
e se fosse per chi vi scrive
qualunque sedicente atleta trovato positivo ai controlli
pre o post-gara
andrebbe radiato a vita da ogni attività sportiva.

Niente ripesamenti, niente ricorsi,
niente rammissioni a scopo educativo, niente benevolenze da due lire:
chi sbaglia paga per sempre.
Punto.


I miei programmi "di corsa" a breve termine sono stranamente 
rimasti inalterati rispetto alle previsioni e domenica proverò
 la prima _Cronoscalata della mia ormai sbrindellata attività 
di podista di quarta categoria....
.....e tra 24 ore vi saprò dire quanto morbido sia 
un "quasi" chilometro verticale spalmato
 su 5600 metri di tracciato
(soprattutto senza un centimetro di allenamento in salita nelle gambe).

Farò del mio meglio e mi auguro di avere del buono da raccontare.


Inevitabilmente il pensiero andrà agli amici organizzatori
e a tutti coloro che prenderanno parte invece al 
che avrà di certo
un enorme e strameritato successo di partecipazione.

A tutti va il mio migliore
 in bocca al lupo.


Il resto della mia quotidianeità attuale
é disseminata da una valanga di piccoli-grandi impegni
- tutti piacevoli, pregiati, affascinanti
anche se un filo "strangolanti".

Giusto per incastonare una variazione sui soliti banali temi podistici, tra qualche ora
giocherò la partita di calcio, che vedrà scendere in campo le squadre
 “Sindaci AltoVicentino/Amministratori” 
e “Militari della Caserma Ederle” e 173rd Brigata,
 che si terrà presso lo STADIO COMUNALE di Sandrigo fra un'ora e mezza.
Ho dovuto rimediare in prestito un paio di scarpini da calcio
(i miei , datati primi anni '90 sembravano due fossili)
e con un misto di tremarella e curiosità
proverò a vedere se sono ancora capace di dare
due calci ad un pallone:
obiettivo NUMERO UNO....
...restare tutto intero.



E visto che la giornata si é aperta con la bellissima 
carica dei 1500 
nelle campagne fra Povolaro, Dueville e Monticello Conte Otto 
a cui erano invitati i ragazzi (e i rispettivi genitori)
 delle scuole primarie del Comune di Dueville
(camminata di 6 chilometri assolutamente piacevole e morbidosa)
.....
questo sabato atomico si concluderà con
lo spettacolo teatrale dei 
LES POP KORN
che metteranno in scena al teatro Busnelli di Dueville
(ore 21)
lo spettacolo
"L'allegro chirurgo"
commedia-spettacolo brillante i  proventi
(liberi e volontari)
andranno devoluti in beneficenza.


Cos'altro scrivere ?

Che sono curioso di giocare a calcio 
fra 80 minuti ?

Che sono curioso di intervenire e 
soprattutto di vedere 
lo spettacolo di stasera?

Che non vedo l'ora di testare 
la morbidità del  
3/4 chilometro verticale 
di domani mattina 
 a Valdobiaddene ?
(Stupefacente partenza a
 due a due atleti 
ogni 15''.....)

Che fra cinque giorni
 Dueville ospiterà
i XXII Giochi Internazionali della Gioventù
 a cui parteciperanno oltre trecento ragazzi 
provenienti da mezz'Europa.. ?

Su Facebook potete seguirli su
www.facebook.com/pages/Dueville-Youth-Ga0mes



Direi che un altro enorme in bocca al lupo
per tutto e per tutti
 é il minimo che posso augurare....
...
in quanto al VAMONOS......
...
....abusiamone pure !!!



A prestissimo.....e buona domenica a tutti.

domenica 3 maggio 2015

La settimana impossibile (un'altra ?)

Del disastroso terremoto in #Nepal_
non si dovrà e non si potrà smettere 
di raccontare nei prossimi mesi
affinchè i fratelli nepalesi vengano degnamente
assisititi nella loro devastazione.

E visto che sono un malpensante di indole,
mi auguro non ci siano troppi maledetti sciacalli
pronti a mettere le mani su quanto verrà destinato 
a coloro che sotto alle macerie hanno perso tutto
ed hanno vitale bisogno di essere concretamente aiutati.


Diciamo che accanto al corridoio di aiuti umanitari per le
popolazioni colpite dal sisma dello scorso 25 aprile,
occorrerebbe prevederne un altro per tenere lontani tutti coloro che 
aspettano le catastrofi per arricchirsi o mal dispensare 
quanto destinato a chi realmente non ha più nulla.

Chi lucra sulla pelle dei disperati andrebbe trattato alla stessa
stregua con cui si trattano i criminali di guerra
o coloro che si sono resi colpevoli di crimini contro l'umanità.

Nella stessa gabbia punitiva metterei anche i simpaticoni
 #TravestitiDiNero_ che l'altro ieri volevano far saltare
in aria Milano:
#maledetti infami.


Benché la nuova settimana debba ancora incominciare,
tanto per ben indirizzare il mirino dei prossimi sei-sette giorni,
ho praticamente deciso di correre
in programma domenica 10 
nell'omonima località della Marca trevigiana.

....
...competizione affascinante e dal simpatico profilo altimetrico
che da almeno quattro anni - di questi tempi - guardo e ammiro da lontano.
....
Ovviamente la mia preparazione sull'erto é meno di zero
ma confido nel braccio "armato" della voglia e della curiosità 
di salire tutti d'un fiato 
gli 800 metri di dislivello 
 - spalmati su 5 chilometri e mezzo -
che collegano Valdobiaddene a Pianezze.



Anche questo semplice evento costituirà una novità
per me visto che la partenza sarà individuale
(un concorrente ogni 30")
e il tracciato di sola ascesa:
una specie di morbido Vertikal....
....
..beh,....
quanto morbido ve lo saprò dire con maggior precisione dopo.


Statemi bene e buona settimana a tutti.