Visite

domenica 17 maggio 2015

L' (unica) via per la vittoria. Why not ?

I XXII Giochi Internazionali della Gioventù
sono sfumati via leggeri e colorati così com'erano
iniziati quarantott'ore fa:
non é bastata la mezza bufera a base 
di fulmini e saette di giovedi pomeriggio a fermare
l'entusiasmo di centinaia di ragazzi e ragazze 
provenienti da mezza Europa
...
é stato doloroso l'infortunio patito dal giovane calciatore francese
uscito con una tibia malmessa durante
 la partita contro gli anglosassoni di Bury...
...e lo spettacolo (pur con un pò il fiato sospeso)
é andato avanti lo stesso.....
....
é stato straordinario cantare l'inno nazionale
pensando che 
- al di là di differenti concezioni, modi di vedere e nazionalità -
alla fine la voglia di camminare sulla stessa strada 
con obiettivi comuni
deve per forza di cose prevalere sempre su
particolarismi e giochini inutili e (talora) insensati.

Dueville, Italia, Europa,....
.....ad ogni livello e su qualunque tavolo di lavoro e gioco
l'unione e il buon senso 
devono fare sempre la forza:
tutti ed in ogni occasione dovremmo ricordarlo.


Raccogliete ciò che vi pare dalle mie considerazioni
evitando però di estrapolarne doppi sensi che non esistono:
entusiasmo, voglia di (...) 
e aspirazione al migliore risultato possibile
sono gli ingredienti imprescindibili per ogni tipo di corsa 
che voglia ambire al successo.


Di Alberto Race vi racconterò a "non finire" a partire
dai primi giorni di giugno anche se la macchina organizzativa é
di fatto in moto già da alcuni mesi: 
devo sistemare due-tre "dettagli-news" 
che mi auguro vadano nella direzione da me auspicata
dopo di che questo 
blog - martello
farà il suo bravo lavoro.
...
Diciamo che sarete costantemente informati
sull'evoluzione della 
#_Corsa_Evento_# del prossimo 4 settembre.



Nel frattempo di acqua continuerà a scorrerne molta
sotto ai ponti e
- spero davvero -
di riannodare il filo delle mie corse che
dopo la sventagliata alla maratona
di un mese fa nei Paesi Bassi,
sembra essersi un pò allentato.

Salire sulla cima del Summano domenica prossima
- dopo tre anni di astinenza -
potrebbe (anzi,....sarà)
una buona terapia per spazzare nubi
e spifferi poco salutari per cervello, gambe 
e entusiasmi mai del tutto sopiti.


 Prima di domenica prossima però 
- e cioé venerdì sera 22 a Schio (Vi) -
sarà tempo di corsa solidale e voglia
di stare insieme per una splendida causa,...
....
la buona causa e lo spirito di solidarietà
che fanno vivere 
AlbertoRace
e che animano anche gli amici organizzatori di
RunAroundRio

.....
...
..cercate di esserci e non ve ne pentirete
perché prima o poi 
qualcuno spazzerà via per sempre 
l'uomo cattivo
dalla faccia della terra e dalla vita di tanti bambini 
molto sfortunati:
che ciascuno ci metta qualcosa di proprio,....
...
poi faremo i conti con lupi cattivi e destini bastardi.

Servono spiegazioni ?


Buona settimana a tutti.

A presto.

Nessun commento: