Visite

domenica 31 maggio 2015

Il mese spazzolato

Maggio é stato un mese ostaggio di mille apparenze:
pochi fatti concreti, pochissime evidenze e tanta progettazione
di quel che verrà nei prossimi mesi.

Molto significativo
- anche se non cambia lo scenario estremamente drammatico -
é che oggi in Nepal _abbiano riaperto una parte_
delle oltre 8000 scuole lesionate e distrutte dal terremoto
dello scorso 25 aprile:
anche quel disastro ha una data d'inizio 
e dovrà raggiungere per forza una data di fine.



Il (mio) mese di maggio é stato abbastanza altalenante
ed é passato attraverso settimane particolarmente
 intricate e molto poco ariose.
Non ho smesso di correre ma l'ho fatto senza quel piglio che
generalmente s'impadronisce delle mie gambe e della mia testa:
per una svariata serie di circostanze non ho gareggiato
in nessun'altra competizione al di fuori della
bellissima Cronoscalata di Valdobiaddene del 10 maggio
e questo ha un pochino intorpidito sia la voglia di fare fatica
che di buttarmi in allenamenti
 impegnativi o "supersonici":
per i supersonici mi auguro ci sarà tempo nella seconda
metà di giugno....


Non so come, con quale formula e nemmeno se....
nell'altissima Valle del Chiampo
...un pochino mi intriga e un pensierino magari lo farò...


Un pensiero autentico invece l'ho già piantato su 
e alla (incredibilmente mai corsa)
....
cercando di dribblare sfortune, ernie e catastrofi 
varie che nel corso degli anni passati 
mi hanno materialmente impedito di salire ad Asiago
partendo da Cogollo del Cengio con un numero
appiccicato addosso.


Toccare ferro non mi farà di certo male....
...
fermo restando che la data 
TOP dei prossimi 100 giorni_ sarà il 4 settembre...


..e tutto quanto accadrà in quel magico ed unico venerdì.


Buona settimana a tutti...
...
a presto.


Nessun commento: