Visite

domenica 16 agosto 2015

Il NON-TRAIL del Triplete: quando la mente vola oltre.

Ogni tanto mi accade di venire assalito da una
sorta di "sindrome" che é una via di mezzo fra
pigrizia mista a pensieri arrovellati.

E quando ciò accade
mando all'aria programmi definiti da tempo.


Previsioni meteo di estremo cattivo tempo
- che avrebbe dovuto ribaltare la nostra provincia -
(soprattutto la fascia montana e pedemontana)
hanno fatto poi il resto
cosicché stamattina anziché attaccarmi un pettorale
alla canotta e sfidare salite, discese, tuoni e saette
(?????)
me la sono presa molto comoda
e ho ripiegato su un'ora e venti di discreto galoppo
attorno all'ora di pranzo.

Traffico zero,
gran desiderio di
sentire respiro, battiti e gambe
ad una temperatura finalmente quasi buona.
Mi è molto dispiaciuto non essere a S.Rocco di Schio
a correre il 5° Trail delle Creste ma davvero oggi
non ne avevo alcuna voglia:
sto forse davvero invecchiando e
non sempre le motivazioni per sfidare la strada
sono tanto intense da mettere
in moto gambe, testa e desiderio di far fatica.
Pazienza.
Pontificare oggi sui "se e come" tornerò in pista
mi sembrerebbe di voler vendere fumo ad ogni costo 
perché il non avere mantenuto fede ad un
 "impegno preso"....... un po' mi rode;
meglio se me ne sto in silenzio e
(nel silenzio)
progetto qualche cosa che in realtà ho già ben chiaro.
In queste ultime settimane l'attenzione, il tempo
(rubato a tante cose)
e una supplementare dose di energia esplosiva
saranno indirizzati a definire dettagli
(che in alcuni casi non saranno semplici dettagli)
relativi alla messa in onda di _ALBERTO RACE_2015 ,
l'evento che più di ogni altro domina
l'ampia gamma di avvenimenti nei quali mi immergo
da alcuni anni.
ALBERTO RACE in realtà è di un altro pianeta
e non c'è modo di paragonare nessun altro evento
alla corsa che quest'anno si snoderà
sulle strade di Dueville venerdì 4 settembre.
Ho alcune aspettative che riguardano l'aspetto estetico della
settimana di ALBERTO RACE
(che inizierà con la Presentazione lunedì 31 agosto ore 20.45  
nel suggestivo anfiteatro adiacente all'Oratorio "S.Maria" di Dueville)
...
ma soprattutto mi auguro che
 rispetto alle altre due edizioni
un numero ancora maggiore
di concittadini, amici podisti, simpatizzanti vari
e di
TANTI  TANTISSIMI 
B A M B I N I
accendano la corsa del 4 settembre.
...
Il messaggio che urla la causa per cui esiste
ALBERTO RACE
deve passare definitivamente....
....
..così come sarebbe splendido che tutti comprendessero
che quella del 4 settembre è
 esclusivamente un grande pretesto
per raccogliere fondi per aiutare
la ricerca contro le neoplasie pediatriche

non é 
una competizione agonistica.
Ci saranno dei formidabili amici che si occuperanno di stilare
l'ordine di arrivo
ma la cosa sarà fine a sé stessa,
giusto per essere la testimonianza
e poter consentire di dire
IO C'ERO.

Mi auguro che NESSUNO venga a chiedermi la 
classifica di ALBERTO RACE
perché tutti i presenti saranno vincitori,..
...
sia coloro che correranno a 3'10''/km 
sia quanti impiegheranno 1 ora e mezza 
a percorrere l'anello di ALBERTO RACE:
capire che la competizione é contro il cancro nei bambini
e non contro i compagni di avventura
sarebbe  già  un  ottimo  inizio.
Il tempo è tiranno e macina spazi, pomeriggi
e spesso notti intere.



Vi auguro buona settimana,
a presto.


Nessun commento: