Visite

venerdì 2 ottobre 2015

The (just) brave_brain: una tripletta fuori controllo.


La settimana in corso si sta rivelando 
un' accozzaglia densa di "tutto un pò"
.......
...e ciò che più mi intriga é che nelle prossime 36 ore
potrebbe materializzarsi un avvenimento strano 
(ma anche no)
a metà strada fra amicizia e scalmanate scarpette sull'asfalto...
....
grande innesco di un trampolino di lancio verso
il binomio "ottobre_novembre"
tutto da scoprire correndo.


Il buon Mel Gibson c'entra pochino
con quanto non sto per raccontarvi
perché di impavide in me ci sono solamente una parte di
intenzioni rispetto ad un teorico programma 
per domenica 4 ottobre,
...
giornata che sembra destinata ad essere dominata da 
tale da non potersi davvero definire una 
...
(..una domenica in cui potrei anche girarmi dall'altra parte e dormire
fino ad orari impossibili....)
...

...
d'altro canto però c'é uno degli amici a me più cari 
che poche ore fa mi ha chiesto di accompagnarlo in 
una avventura podistica,....
...
avventura podistica che per una serie di motivi
andrebbe molto al di là della banale
manifestazione-allenamento.

Accontentatevi del più stra-inflazionato
"tanta roba davvero"- non solo corsa....
...
perché stasera scaramanticamente non andrò oltre.


Dopo i 21097 metri della Mezza di Vicenza di quasi due settimane fa e
il simpatico ed impattante 
10.000 metri a Ghizzole di domenica scorsa,
...
consumare un trittico di corsa
(come intendo io)
sarebbe un buon rimpasto mentale oltreché atletico-muscolare.

Il prossimo vero obiettivo stagionale sarà
 la _Maratona di Verona_ in programma 
domenica 15 novembre in quella che é una delle città
 a me più care in asssoluto,
una città in cui ho studiato, lavorato, conosciuto i primi
colleghi di lavoro e in cui ho intuito che calarsi in una realtà
umana e lavorativa lontana dal proprio caldo nido domestico
non é per nulla facile ma rappresenta un passaggio
che prima o poi é (quasi) necessario compiere.


La (mia) _"Fatal Verona"_@ non ha nulla a che vedere con 
le disavventure calcistiche degli amici milanisti
ed é legata a tantissimi ricordi che 
- pur diluiti dallo scorrere del tempo -
tornano molto spesso a farmi compagnia
con immutato calore e nostalgia.

Ed é davvero una piacevole compagnia.


Parlare adesso di aspettative e trafile varie inerenti ai 
42195 metri scaligeri mi sembra assai prematuro,..
..ed é meglio che mi fermi qui,...


....cercando di rintracciare l'asso giusto nella manica giusta
e portare a casa la maratona numero 43...

...
...oggi, 
capire che cosa accadrà domenica mattina sarebbe già un "trionfo".


Statemi bene,...a presto.

Nessun commento: