Visite

lunedì 28 novembre 2016

The Black triptych: un week end a tinte grige.

Il _Black Friday_ di due giorni fa
si é trascinato fino ad oggi 
e se pensiamo che era "solo" l'ennesima
trovata d'oltreoceano a scopo meramente commerciale,
.......sorridere é l'azione più facile da materializzare.

Oddio,...
..il giro di soldini che il _venerdì nero_ha innescato
non é solo da ridere, ma é soprattutto da sbiancare,...
.....
così come impressiona l' enorme
eco mediatica 
che questa "invenzione" ha suscitato ovunque.

Ho sentito di centri commerciali presi d'assalto,
 vie di centri storici intasati da centinaia
di acquirenti impazziti,
negozi "svaligiati" dalla febbre dell'acquisto 
(scontato) ad ogni costo,
..siti web esplosi sotto l'attacco di massa di carte
 di credito indiavolate.......

La solita follia collettiva insomma.....


Venerdì scorso poi, 25 novembre, é stata la Giornata internazionale
 contro la violenza maschile sulle donne.
La prima cosa che viene chiesta da chi ne scrive o si informa
sulla questione, in genere, sono i dati.
Questi infatti infatti restituiscono una panoramica,
 aiutano a rendersi conto del fenomeno,...
.... nel caso di quelli globali, fanno anche rabbrividire.
La violenza maschile sulle donne purtroppo attraversa i confini e le culture,
può prendere varie forme, ma riguarda il mondo intero.
 Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms)
siamo di fronte a “un problema di salute di proporzioni globali enormi
 che colpisce un terzo delle donne nel mondo, come emerge dai dati
dell’ultimo rapporto pubblicato dall’Oms.
....

 Il 35% delle donne, ovvero 1 su 3, subisce nel corso della vita
qualche forma di violenza.
La più comune è quella domestica:
quasi un terzo (30%) delle donne che sono state
 in un rapporto di coppia ha subito qualche forma di violenza
 fisica e/o sessuale
da marito o compagno.
A livello globale, ben il 38% dei femminicidi sono commessi dal partner.


Non vado oltre...
l'argomento é a dir poco macabro e per estirparlo servirebbe
un impianto giudiziario che in Italia non esiste:
l'unica strategia vincente sarebbe la punizione definitiva per
gli infami che si macchiano di simili atrocità.

Maledetti bastardi.



Del resto non ho molto da dire se non che dopo la maratona di Verona
sto un pò rivalutando tutto
e mi occupo di altre questioni
- meno podistiche e più personali -
...
di certo quello della corsa non potrà essere un argomento
chiuso e messo in cantina:
lo spettacolo non é ancora terminato
e con il 2017 qualche cosa di nuovo
accadrà.


A presto,....



Vamonos !!!!!

Nessun commento: