Visite

martedì 25 aprile 2017

Ipocrisia e Libertà: perché 25 Aprile non sia solo oggi.

Le emozioni provate venerdì sera,
grazie ai partecipanti e agli splendidi ospiti di
"Serata X",
sono ancora in circolo e ci resteranno a lungo
(almeno fino a venerdì 1 settembre).


Il brillante e determinato Luca Rigoldi (boxer rampante e talentuoso),
la splendida e sensibile ricercatrice Giulia Chiapolino,
Antonio Toto Rondon (totem del calcio vicentino e uomo saggio e disponibile)
nonché
il monumentale e straordinario _Nevio Scala_
hanno benevolmente incendiato una novantina di minuti
che credevo si sarebbero dissolti fra pochi intimi
in una stanzetta dell'Oratorio "S.Maria" di Dueville
ed invece 
sono trascorsi davanti a moltissimi partecipanti
presso l'adiacente sala-teatro del suddetto oratorio
(e meno male che all'ultimo momento abbiamo avuto la possibilità 
di avere quel locale perché altrimenti 
saremmo stati decisamente scomodi...)

Ma ciò che più conta
 era ed é
che ALBERTO RACE 2017
sia definitivamente innescata e che da qui al giorno
dell'evento vero e proprio 
se ne parli il più possibile
e il 1 settembre si possa fare festa per la quinta volta.


A seguito di un incidente stradale
qualche giorno fa é scomparso uno dei ciclisti più amati
ed apprezzati del circus ciclistico internazionale:
Michele Scarponi  purtroppo é andato avanti
 lasciando nel dolore più profondo tanti tifosi e soprattutto
due figli piccoli e la giovane compagna.

Ciao Aquila di Filottrano......ci mancherai davvero tanto.


Oggi ricorre il 72 mo Anniversario della Liberazione d'Italia_
dalla furia della guerra, del nazifascismo e dalla barbarie
che macchiò vinti e vincitori:
di fatto il 25 Aprile 1945 si concluse la seconda guerra mondiale
dopo 5 anni in cui la specie umana fece del suo meglio per autoannientarsi
....
....e per poco non ci riuscì.


Non intendo approfondire discorsi densi di eroismo ma anche di infamia
che contraddistinsero soprattutto i mesi a cavallo di quel 25 Aprile
perché la verità é ben lungi dall'essere svelata
e ciò che tristemente prevale é  _la squallida manipolazione politica_@
che a distanza di così tanto tempo 
si continua vergognosamente a fare.

Il silenzio per i milioni di morti
e per tutta la sofferenza generata e vissuta
sarebbe la cosa migliore da osservare.


Ma dopo oltre 70 anni dalla conclusione dell'ultimo grande conflitto globale
il genere umano non ha capito ancora nulla ed oggi
- come altre volte nel corso dell'ultimo sessantennio -
siamo nuovamente sull'orlo di pericolose vicinanze armate:


A lunedì,..
..forse si torna a _correre davvero.

.


Nessun commento: