Visite

venerdì 23 giugno 2017

Quando Human Ignominy fa rima con Umana Ferocia Gratuita

La mia pancia mi porterebbe filato a consumare i polpastrelli delle dita
 a scrivere delle infinite oscenità 
intrise da ignoranza bieca ed abissale
a proposito della ignobile questione riguardante

Il decesso del bambino di sei anni avvenuto ieri a Milano
 (bimbo malato di leucemia e fortemente immunodepresso)   
e morto a causa del contagio da morbillo contratto 
dai fratelli (colpevolmente e scriteriatamente) NON vaccinati
DOVREBBE  FARE  PENSARE
al di là di ogni ragionevole NON motivazione
 contro la profilassi garantita dai vaccini.

Dati alla mano,
 Un bambino su 3000_ che contragga il morbillo
(bambino senza patologie secondarie)
muore per gli effetti collaterali e paradossi della malattia...
...
...immaginate cosa accade ad un bambino sottoposto a chemioterapia 
e con le difese immunitarie inesistenti.

Appositamente vado contro il mio istinto
che mi porterebbe a dilungarmi sulla 
VITALE questione per interi giorni
perché purtroppo sento un mare di bestialità da parte
 di genitori non informati,
molto poco sensati nei ragionamenti,
colpevolmente fermi su posizioni di rifiuto alla profilassi
senza basarsi sul benché MINIMO valido motivo 
scientificamente provato.

BEN LUNGI 
- da parte di chi vi scrive -
fare campagne di convincimento
pro-vaccinazioni,...
.......
... che ogni genitore scelga ciò che ritiene più opportuno per i propri figli.

Mi auguro che la coscienza di ciascuno
- in caso di atroci avversità -
non vada poi a trovare i responsabili  per chiedere spiegazioni.


(anzi mantiene)
in circolazione la piaga mondiale della violenza sulle donne:
mi auguro spendiate 30 secondi del vostro prezioso tempo
per scorrere gli impressionanti contenuti dell'articolo
nel quale in sostanza si certifica di come oltre un miliardo e mezzo
di donne al mondo sia vittima di violenza
(da ricordare che questo pianeta é popolato da 7 miliardi di esseri umani...
.....una buona parte dei quali indegni di chiamarsi tali)

In questo blog ho spesso affrontato questo sanguinario argomento
e se oggi ci ritorno é perché purtroppo nulla sta cambiando
e il massacro e/o la truce violenza sulle donne
sta diventando _scontata routine_@
che, terribilmente, 
viene relegata in seconda o terza pagina.

QUESTA E' VIOLENZA NELLA VIOLENZA.


Parlare di molto altro dopo riflessioni di questo tipo
trovo sia fuori luogo e stupido:
non mi invento argomenti da fine post
e quando avrò qualcosa (magari) di meno truce
da raccontare come sempre lo farò.


Statemi bene.

2 commenti:

Leo Accetti ha detto...

Grazie per l'approfondimento. La cosa incredibile negli ultimi anni è la tuttologia delle persone e la scarsissima voglia di approfondire. Il discorso da bar ormai è entrato in rete. Ci vediamo a rozzampia e poi ad Alberto race. Cercherò di creare un bel gruppetto. Leo

edoardo gasparotto ha detto...

Gentile Leo..
....trovo anch'io che la pseudo informazione da web sia una delle cause dell'assurdo clima che si è venuto a creare.Un clima pazzesco e dove ciascuno si erge a conoscitore supremo.
Il nostro orgoglio (unito ad una congrua dose di ignoranza) ci scaraventera' dove meritiamo.

Grazie mille. CIao.