Visite

ALBERTO RACE 2019

ALBERTO RACE

martedì 24 dicembre 2019

Il cacciatore di Babbo Natale

Ogni anno, di questi tempi, 
la gioia delle luminarie e del calore della famiglia
striscia con stridente violenza 
su un doloroso passato 
-  e anche su un presente -
che non la smetterà mai di fare male.

La vita dovrebbe avermi insegnato a godere
del celeberrimo bicchiere mezzo pieno
ad indossare la corazza per non subire le pugnalate 
di tanto dolore provato e che permane tale in ogni momento.

Alberto c'è sempre 
e la sua presenza - assenza
è incendiaria
ed illumina ogni mio passo,....
..nel bene e nel male.


Non ve lo scrivo anche quest'anno
".......
....che Natale é ogni giorno in cui ci accorgiamo 
di chi vicino a noi ha bisogno del nostro aiuto....."
...
perché non sono un predicatore e
non voglio dare ricette di buona vita a nessuno.

Anche il Natale 2019 porta con sé tutto il carico
di una festività
soprattutto APPARENTE
visto che dietro a tavole imbandite e luci scintillanti
si cela
- nemmeno troppo nascosto - 
il destino con il suo seguito di assurde e dolorose infamie.
E con il suo coltellaccio da assassino.

Quest'anno avverto molte sensazioni già sentite
durante la vita di Alberto,
...vita infinitamente troppo breve e 
maledettamente dolorosa e assurda.

Il 2019 ha alcune assonanze con quei mesi a cavallo
del 2005 e del 2006
e
- oggi come allora - 
la mia anima é andata a caccia
 di un colpevole 
che comunque non troverà MAI.


Sarà un buon Natale solo fino ad un certo punto
perché sarà un mezzo punto di partenza 
per provare a  vivere un domani migliore,
con minori sofferenze e un pizzico di serenità autentica.


"...Natale é ogni giorno in cui ci accorgiamo 
di chi vicino a noi ha bisogno del nostro aiuto.."
...
tutto il resto é solo miseria da quattro soldi.



Un abbraccio, a presto.



giovedì 5 dicembre 2019

Fight for _ 20 giorni a Natale

Mamma mia  !!!

Davvero questa volta é passata una mezza eternità
dall'ultima comparsa su questo spazio
da me molto amato ma per il quale 
non sempre trovo il tempo....

Dopo l'ormai incasellata 
SETTIMA EDIZIONE 
di 
ALBERTO  RACE
(6 settembre 2019)
non posso nascondere che sto meditando
sul da farsi per il 2020:
l'obiettivo, il sogno, l'incredibile utopia
NON SI SPOSTERANNO 
di mezzo millimetro,
.....
certo é che occorrerà fare 
i conti
con la realtà e la sua spesso 
ruvida concretezza.

Già,.....la ruvida concretezza 
é fatta da spirito collettivo, vicinanza,
aiuti di vario genere e 
"dettagli irrisolvibili"


Forse qualcuno sorriderà leggendo "dettagli irrisolvibili"
perché sembra il titolo di una serie televisiva 
....
in realtà questi dettagli sono 
l'unica fatica di ALBERTO RACE
e personalmente non riesco a farmi una ragione
della loro esistenza.

Sembra davvero incredibile
come piccoli tasselli di
"quasi" contorno
mi sfiorino facendo vacillare
le intenzioni mie
e dei MERAVIGLIOSI e
TANTI
Amici che permettono ad
ALBERTO RACE di
continuare ad esistere.


Niente paura,.......non voglio ri - scrivere
di difficoltà o "bastoni fra le ruote"
della CORSA PIÙ BELLA DEL MONDO
anche perché in questo momento
sto arrampicandomi su altri scivolosi pendii.

Il fatto di non poter praticamente
più correre
è una zavorra molto sgradevole che
mi sto abituando a portare
senza piagnistei eccessivi
anche perché la vita
sembra volermi ricordare ogni giorno che
i problemi veri sono altri
e
"il correre o non correre"
è
una cretinata su cui non
smarrire energie o pensieri.


Fra 20 giorni sarà Natale con tutto l'acrobatico
Circo di luminarie, trambusto, fiumi di denaro
a scorrere fra negozi e acquisti on-line...
.....il tutto a coronare un momento dell'anno
che porta con sé
(per me)
inevitabilmente una velenosa dose
di vuoto e tristezza.

È quasi superfluo scrivere
che nonostante le tantissime
cose intercorse, nonostante il tempo passato,
nonostante il tanto altro amore ricevuto e dato,
..
Alberto mi manca sempre come il primo giorno,
la prima settimana, il primo mese, il primo anno:
nulla varia di intensità e aspetto
e nei giorni di festa la sanguinosa riga
di dolore senza termine
si acuisce ancora di più.

Penso a quanti
- piccoli e grandi -
stanno combattendo la guerra più truce
e ingiusta
e non riesco a far festa
se non per qualche scialbo istante.

Lo so che non va bene
ma così è
e nulla cambierà.


Vi auguro una buona giornata e
una altrettanto buona settimana.

A breve per una vecchia_nuovissima
storia che non finirà
MAI.

💚

mercoledì 9 ottobre 2019

mercoledì 9 ottobre 1963, ore 22 e 39' #NoiNonDimentichiamo

La tragedia accaduta in Val Vajont 56 anni fa
mi accompagna da quando sono 
- a poco a poco - 
capace di intendere e volere.

Eppure, alle montagne di quei luoghi 
e alla triste vicenda di Erto, Casso, Longarone
ed altri piccoli paesini dell'alta Val del Piave,
papà e mamma mi avvicinarono
sin da bambino:
conservo come una reliquia una foto 
in bianco e nero in cui papà Sergio 
mi ritrae in braccio di mamma Mariella
serenamente appoggiata 
al guard rail a bordo della diga.



Credo che sui come e sui perché 
oltre 2000 esseri umani
siano stati assassinati 
- non dalla natura  ma da chi osò non rispettarne gli equilibri -
sia stato detto e scritto tutto...
rimarrà una data spettrale sopra ciascuno di noi.

Purtroppo nel nostro paese troppo sovente
abbiamo assistito a stragi senza colpevoli
- ma con tantissimi mandanti _
e per le quali nessuno ha pagato
e i morti sono rimasti
senza giustizia alcuna.

La frana di 270 milioni di metri cubi di roccia
che ha polverizzato un'intera vallata e 2018 persone
é a pieno titolo 
una delle troppe
stragi di Stato,..
....create, condotte e non sanate
da noialtri Italia.

Non ci resta molto da dire o fare:
ricordiamocene per non ricadere 
sempre negli stessi maledetti errori.

#Vajont
#NonDimentichiamolo

venerdì 20 settembre 2019

La luce non si é mai spenta. Tanti Auguri, Amore Mio !!!

Rachele in realtà é venuta a questo mondo nell'estate del 2006
pochi secondi dopo che Alberto ci aveva così mortalmente lasciati
devastati e senza piu' anima 
al suo capezzale.

No so quale disperato e impalpabile meccanismo fisico-mentale 
- di sopravvivenza estrema -
ci abbia mantenuti integri e non ci abbia dissolti nel nulla,..
....e credo che non lo comprenderemo
nemmeno quando anche Anna ed io termineremo i nostri giorni
su questo assurdo pianeta.


Rachele non é piombata casualmente sul pianeta terra
e non é planata per prendere il posto di suo fratello Alberto:
Rachele é, a suo modo, Alberto stesso che ha così inteso
restare con noi
- sotto camuffate spoglie -


Vi garantisco che quando cerco ed  intercetto la luce 
nello suo profondo sguardo color lino,
il cuore tentenna alcuni secondi prima di ricominciare
a battere...
perchè Alberto é dentro a Rachele,.....
ne ricalca movenze, ne impersona sorrisi
ne muove lo spirito
pur con tutte le varianti
esistenti far un maschio e una rampante fanciulla.

Anna ed io eravamo
- disperatamente sicuri -
che non saremmo restati soli 
.............
solo che non avevamo idea di come cio'
potesse realizzarsi:
la nostra era soprattutto una
speranza da due esseri umani
che non avevano idea
di che senso avesse ancora
restare al mondo.


Eppoi, 
la dolcissima alba di mercoledi 
20 settembre 2007
ci consegno'
...
e sulla mite e "pecorella"
potremmo restare a discutere fino all'infinito.


Rachele non é la controfigura di nessuno e tanto meno un rimpiazzo:
Rachele reca alle spalle una storia pesante e triste 
ma Lei é la LUCE ABBAGLIANTE,
il falò incandescente 
che ha contribuito
a tenerci attaccati alla vita
e continuare ad apprezzarla
nonostante tutto
il veleno trangugiato
per la assassina storia vissuta da Alberto.

Ma Rachele é un altro libro,
un'altra storia .....


TANTI CARI AUGURI,
 BUON COMPLEANNO
e
36500 
GIORNI di SALUTE, AMORE
e SERENITA'.


NOI CI SIAMO,
ciao amore nostro
❤️





martedì 10 settembre 2019

Dove osano i cuori puliti: 9340 volte grazie ❤️

L'adrenalinica corsa per preparare 
ALBERTO RACE
non svanisce sin da quando 
l'ho pensata nell'estate del 2013.
Tuttavia é
fisiologicamente fuori discussione che 
in questi giorni  "del dopo"
la tensione cali ai minimi storici.

Ma é uno stupido dettaglio che non vale niente
perché
 ciò che conta é innanzitutto
che venerdi 6 settembre
tutti coloro che hanno messo piede
(e TANTO cuore)
in ALBERTO RACE,
abbiano varcato incolumi la linea dell'arrivo

Ho passato almeno tre settimane a dormire con
un occhio aperto e un occhio chiuso
per pensare all'impossibile,
per trovare l'innesco adatto e garantire
la sicurezza dei partecipanti alla
corsa più straordinaria del mondo
ma.....
......non ci sono riuscito e se le cose sono andate
nel modo migliore
lo devo agli oltre 40 volontari presenti sul percorso
(PURTROPPO non chiuso al traffico)
e a una buona dose di fortuna
(cosa a cui detesto ricorrere).


Un millimetro dopo alla sicurezza dei podisti e dei camminatori
di ALBERTO RACE
veniva l'obiettivo della corsa di venerdi 6 settembre,....
....
......e tutto sommato mi sembra che
l'esile barchetta messa sul filo del mare in tempesta
(un'altra volta...)
sia giunta soavemente ad attraccare 
nel suo sicurissimo porticciuolo.


La generosità dimostrata nell'edizione del 2018 
mi aveva tolto il fiato per mesi interi 
soprattutto perché in quell'occasione
ero rimasto ai box ad ammirare chi si dannava l'anima
per condurre a termine Alberto Race Sesta Edizione.

Questa volta credo che il respiro resterà mozzato fino a Natale,.....
  


Non é banale riuscire 
ad essere sensibili sino ad arrivare a
mettere insieme
NOVEMILATRECENTOQUARANTA  Euro
...
e non é scontato aspettarsi tanto buon cuore
da un evento che 
- pur rodato da sei anni di successi -
deve lottare ogni anno contro difficoltà di tutti i tipi,
soprattutto quelle che derivano
dalla collaborazione di chi dovrebbe fornirla
ma nella realtà se ne guarda bene dal 2013.


Sono straordinariamente felice perché 
il manipolo di cuori grandi e sensibili
ormai non é più un semplice gruppetto di visionari
 ma sta assumendo le sembianze di 
un piccolo/grande esercito di funanboli
della solidarietà:

E questo MI PIACE perché é 
l'autentico propulsore di ALBERTO RACE
e della lotta al cancro nei bambini.

Dall'inizio dell'avventura
 - settembre 2013 -
ad oggi abbiamo dotato la ricerca di un
piccolo gruzzoletto di denaro
che difficilmente cambierà
le sorti della storia,....
....
....
..ma di certo ha cambiato 
l'intensità del vento che soffia
dentro e fuori
dai nostri cuori.




VAMONOS ragazzi,....
e
GRAZIE  9340  VOLTE

domenica 8 settembre 2019

8 settembre #FinoAllaFine: Auguri Amore Mio



Ciao, Amore Mio.

L'8 settembre non sarà mai
un giorno normale
e non potrà in nessun caso 
essere nemmeno 
una ricorrenza durante cui
si soffia sulle candeline 
accese su una torta.

Diciotto anni fa
per Anna e per me
iniziava la 
VITA VERA,
una VITA in cui 
l'AMORE con la A Maiuscola eri tu,
adorato Alberto.

Non so perché, chi o cosa
abbiano pensato
di trasformare tutto
in qualcosa di totalmente diverso,
costellato di dolore atroce che toglie l'aria,
di sofferenza infinita,
in convivenza ergastolana 
con un dolore che ci
accompagnerà fino 
al nostro ultimo giorno.

Noi ci siamo
ma tu no 
e SOLO il cielo SA
quante volte ho chiesto di
dare la mia vita 
purché tu oggi potessi 
festeggiare 
(anche senza di me)
il tuo diciottesimo compleanno
e una vita che di certo
ti avrebbe regalato 
AMORE, GIOIA, AMICI
e sicuramente 
anche delle difficoltà
che avresti superato.
Avresti avuto una vita
come tanti altri tuoi coetanei 
ma tu eri un essere speciale,
precocissimo, sveglio
 e dai talenti straordinari.

Non saresti stato uno qualunque
e nulla cambierà in me
questa certezza.

Non posso
- perché non riesco - 
scrivere altro.

Ti amo ora come ti amavo 
quel sabato mattina
8 settembre 2001,
come ti amavo
quel sanguinoso
martedì 4 luglio 2006
e come ti amerò
fino al mio 
ultimo respiro.

Buon compleanno Alberto,..
.....
quando il cielo lo vorrà 
ci ritroveremo
e solo allora sarà
festa vera e grande.


❤️

giovedì 5 settembre 2019

Un'altra pallottola per .......ALBERTO RACE #FinoAllaFine

Dopo ben 371 giorni
ritorna Alberto Race
....
anche se in realtà Alberto Race é ogni giorno della mia vita
e così sarà finché questo cuore batterà nel mio petto.

E' così perchè qualcosa ha deciso così,...quel
vicinissimo 26 luglio 2005
...traghettato dal destino infame 
verso un invalicabile
4 luglio 2006.

Sono qui a scrivere
e sono qui a mettere insieme i pezzi
di Alberto Race
ma potrei essere tranquillamente andato all'altro mondo 
13 anni e 58 giorni fa,
...oppure potrei essere in qualche osteria a cercare di 
cacciare i fantasmi maledetti di una vita senza senso,
..
oppure potrei essere dall'altra parte del globo,
 aver tagliato i ponti con tutti e tutto.

Potrei essere in qualche prigione
per aver deciso di percorrere strade
violente per sfogare tristezza senza fondo
e veleno non digeribile.

E invece no.


Non é sera da digressioni filosofiche 
o da argomenti che difficilmente si possono districare:
perdere la parte più grande di sé
può legittimamente portare ovunque,
....
...quasi sempre all'autodistruzione
dovuta alla sopraffazione del dolore non affrontabile.

Io non ci sono stato a tutto questo,
io ho deciso che contro il destino avrei dato 
ogni stilla di sudore per devastargli la faccia,
io ho deciso che finché potrò
cercherò di rompere le scatole a chiunque
per provare 
a demolire
reparti di oncoematologia pediatrica
perché un bel giorno saranno vuoti ed inutili.

Ma quel"bel giorno" ancora non c'é,
...
e ho deciso
che inseguirò quel giorno soave e dolce come il miele.

Io, quel giorno, farò il possibile per esserci
e per riuscire a guardare il MOSTRO dritto
negli occhi
e sussurrargli
"..sei fottuto, bastardo !"


A domani ragazzi,
.....stronchiamo il MOSTRO
una volta per tutte.


venerdì 30 agosto 2019

La settimana della Settima Magia; e se piove e tira vento,....vi cambia qualcosa ?

Speravo che la temperatura (afosa) di queste ultime settimane
 cedesse un pò le armi 
e infatti
- almeno la temperatura ambientale - 
venerdi 6 settembre 
dovrebbe allinearsi su un piacevole 20 -22 ° C
(........ per la gioia di tutti ) 
....
..anche se questa previsione a 7 giorni
 non toglie la possibilità
che un'altra tempesta perfetta
 decida di venirci a trovare
(come nel 2018)


Guardo e non guardo le proiezioni meteo relative
a venerdi prossimo
perché il tempo
(meteorologico)
ormai ci insegna che nel giro di 2 - 3 giorni
potrebbe farci passare
da infradito e costume
a pelliccia e riscaldamento a manetta....


Beh,...auguriamoci che Francesco I interceda con la sua simpatica smorfia
presso l'ingranaggio che sta in alto e che decide
se pioverà o sarà un clima super
(in realtà poco ce ne fre......, ops,.....importa)


I preparativi fervono e un pò tutto mi sembra stia andando abbastanza bene.
Non scriverò certo qui (e adesso) quali siano le mie
perturbazioni mentali
perchè in questo momento l'unica cosa che conta
é cercare di predisporre tutto al meglio
affinché la SETTIMA perla
di ALBERTO RACE
passi ai posteri come un'edizione supersonica.

LUNEDI 2 SETTEMBRE, ore 20.45 poi,
presso l'Oratorio S.Maria di Dueville
(inizio ore 20.44)
terrò la serata di Briefing - Presentazione dell''evento magico
di venerdì prossimo...

Ci saranno tre ospiti di assoluto rilievo
a dominare la scena.. e adesso, .....
......posso anche svelarli:

1)  _Chiara Rosa_
 straordinaria lanciatrice del peso che si racconterà a chi vorrà esserci,

2) __D.ssa Concetta De Filippis_ ricercatrice dell'IRP di Padova;

3)_Loredana De Donno_ atleta stratosferica sempre sulla
cresta dell'onda e impegnata ad ogni capo del mondo
in praticamente tutti gli sport estremi..

Sarò assolutamente onorato di sentire
le loro storie e il loro modo di intendere
la fatica, la gioia e gli obettivi (veri) da cogliere.

Tanta , tantissima roba
per ALBERTO RACE 2019,
....
Edizione Apocalisse


Restano oramai poche decine di pettorali a disposizione
e, dopo quanti saranno assegnati lunedi sera al termine della serata,
i pochissimi rimanenti
saranno contesi da chi arriverà
nei tempi giusti venerdì 6 settembre
in Parco Baden Powell
alias
ALBERTORACE Arena,
Via Don Benigno Fracasso, Dueville


Anche quest'anno ALBERTO RACE sarà uno sanissimo
spartiacque e un momento infinito
di aggregazione, sano movimento fisico e
una
FESTA MAI VISTA PRIMA.


Sono sereno anche se devo addomesticare
la mia parte poco addomesticabile
che in queste settimane é meno serena e compiacente.

Mi sto concentrando sui molti
piccoli - grandi
dettagli che comporranno l'evento di venerdì 6
e sono atterrito dal pensiero che qualcosa possa
non andare per il verso giusto.

In questo caso devo sforzarmi di attenermi agli insegnamenti
di alcuni miei maestri di vita
i quali mi esortano
(da sempre)
a puntare esclusivamente
l'obiettivo numero 1
lasciando da parte
infamie e spazzatura  assortita.


Per il momento passo e chiudo e vi attendo lunedì sera
per una serata che
- se sono totalmente convinto -
resterà scolpita nel mio e nel vostro cuore.

Ah, dimenticavo: il temporale imperverserà, ma a noi...
,,,
....che  cosa ce ne frega ????







ANDIAMO   !!!

giovedì 22 agosto 2019

Solita tempesta perfetta:The stormy flight of ALBERTO RACE !!!

No,.......stavolta niente piagnistei di scuse:
il ritardo di questo post é totalmente 
dovuto a cause a me (quasi) sconosciute.


Beh,...non sorridete troppo perché nelle ultime settimane 
poco é mancato che incrociassi i ferri
col mio idolo
...
e non escludo, che da qui al 6 settembre,
ciò non avvenga davvero.

La spedizione verso 
ALBERTO RACE  2019
ha accellerato verticalmente 
(e molto bruscamente) 
il proprio regime di marcia e,
 come accade dal 2013,
i prossimi 14 giorni saranno tutti da vivere


Sto incrociando mille persone,
mille mail, mille telefonate,
mille gadget, mille accessori,
mille chili di pasta, mille .......


....basta,......
..basta,.....
.... non vi voglio stressare
con i miei 
"mille e non più mille" ,......
.....ma davvero man mano che passano
le mezze giornate
l'atmosfera si surriscalda generando
micro - maxi
uragani di qualunque cosa;
fortunatamente,
ECCEZION fatta
per un tamponamento auto subito da Anna e
 un paio di STUCCHEVOLI  
questioni logistico-organizzative da dirimere,
la barchetta di ALBERTO RACE
veleggia serena (apparentemente)
e beata verso il suo porto sicuro
(Jack Sparrow permettendo)


Ringrazio TUTTI coloro che 
stanno aiutando ALBERTO RACE.....:
(sono già una montagna) le persone,
i negozi, le aziende, gli esseri invisibili.....
che reggono la bussola della barchetta magica
e permetteranno
 all'evento in programma 
venerdi 6 settembre
di materializzarsi anche quest'anno.


Sono decisamente soddisfatto di quanto 
abbiamo seminato in questi anni
 e sono ancora più felice del fatto che 
uno degli obiettivi
(forse l'obiettivo NUMERO UNO)
sia quasi stato
acchiappato......

...in realtà la sensibilizzazione alla
MALEDIZIONE
delle neoplasie pediatriche
NON PUO' AVERE
- ad oggi -
FINE
perché nonostante
gli strepitosi passi in avanti
_della RICERCA_ (guardate questo link)
....
la furibonda battaglia
senza quartiere
contro il cancro dei bimbi
è purtroppo ancora in corso.




Alberto Race
esiste per condurre e vincere questa battaglia,.....
.....esiste perché un manipolo pazzesco di teste dure e cuori giganteschi
ha deciso di non arretrare di un solo millimetro
dinnanzi
all' INGIUSTIZIA PIU' GRANDE DELL'UNIVERSO.





...
....io non riesco (nemmeno per un attimo)
a distogliere il pensiero
a questa assurdità,...

.....e sono certo che la pensate come me.


Buona settimana a tutti
e
NON ABBANDONATE
la magica rotta
di
ALBERTO (race)