Visite

giovedì 30 agosto 2012

La lunga coda di un 10.000

 
La corsa di ieri sera mi é proprio piaciuta e benchè la mia condizione atletica sia in totale divenire
(o in progress, o "sto facendo tanta fatica", o sto diventando vecchio,...)
 i 10.000 sverniciati in quel di Villaverla hanno rappresentato un buon test-allenamento veloce oltre che essere stati un'autentica festa....
 
Il giusto spazio sul mio sito preferito......
 

La filosofia del correre attaccato al famoso gancio
(o alla canna del gas, o a quello che vi pare..)
 non é roba per me,...non lo é mai stata e dubito che lo sarà in futuro.
 
Però mi sono divertito lo stesso e la cosa é in sé inspiegabile.
 
Non mi inoltro in discorsi tecnici che poco mi sono congeniali e preferisco lasciarvi  leggere il soprastante link tratto da www.podisti.net.
 
Bolt, Blake e soprattutto

stanno maramaldeggiando al meeting di Zurigo
 (pista bagnata ma tempi e prestazioni fenomenali !!!)
dove,
come a Londra,
stasera i fortunati spettatori si stanno "rifacendo" gli occhi.
 
 
Si é acceso il magico braciere anche sui XIV Giochi Paralimpici e il fatto mi emoziona con tutti i suoi protagonisti, storie e fatiche.
 
 
Veri Giganti.........giù il cappello.

 
 
Per domenica prossima,....tentazione Mezza del Brenta ?
(......)
Mah...
 
Nel frattempo statemi (molto) bene.
 
 

 Impossible is nothing...
(o quasi  !)

mercoledì 29 agosto 2012

Villaverla 37'28''

Sarà che é abbastanza tardi, sarà che a raccontarvi ora della Podistica Città di Villaverla scriverei solo delle banalità,..
..sta di fatto che stasera sarò velocissimo,.
...quasi ermetico, rimandandovi a domani per un post decoroso.
Per la classifica date un'occhiata QUI , per un commento saporito e rinfrescante
pazientate qualche ora e scivolate lesti su www.podisti.net.
 
 
E' stata una bella corsa e una serata divertente quanto basta.
Entusiasmo, semplicità, qualche zanzara in cerca di guai e tanti amici da salutare e da provare a battere allo sprint
(..si fa per dire...).
213 atleti partenti, ottimo colpo d'occhio e
 il solito
 EXTRABILIANTE
manipolo di Fulminei nella gialla canotta
hanno reso l'evento gustoso, caldo e decisamente da ricordare.
 
 
Vedo che la mezzanotte si sta perigliosamente avvicinando per cui taglio davvero corto...
I 37' e 28'' che mi hanno condotto oltre la linea d'arrivo sono soltanto l'ultimo di una serie di vicissitudini e considerazioni che al più presto vi racconterò.
 
 
 Ma su con il morale (oppure no,...a seconda dei gusti)..
 
Statemi bene.

martedì 28 agosto 2012

Villaverla City Race......Why not ?

Lascio perdere il mio amico  Only Special One, o se preferite,  Mr. Zeru tituli  perché dopo un pò che fa ridere, mi provoca fastidiose sindromi gastrocoliche...a piccole dosi va bene, ma guai ad eccederne nell'assunzione..
  
 
Ecco perché preferisco lasciare due righe di prodromo all'evento che andrò a "visitare" domani sera,...
...un evento semplice e (per me) nuovo e che non manca di incuriosirmi.
Molto.
In effetti la
 Podistica (10 km) Città di Villaverla
sarà un' esperienza podistica diversa dalle solite sia per la lunghezza del percorso, la collocazione oraria e la tipologia di gara.
Non amo particolarmente queste manifestazioni perché fanno a pugni con le fattezze della mia cromosomica filosofia di corsa;
sciropparmi dieci chilometri attaccato alla canna del gas non rientra tra le cose per cui impazzisco...
...sono sincero..
 
 
Però,..... dopo un quarto di secolo trascorso (anche)
a scarpinare su montagne, pianure, stradoni, lagune,.....tra ventiquattr'ore mi sarò tolto il pensiero di arrancare una quarantina di minuti (o poco meno)
attaccato al classicissimo
 GANCIO
 
Ma, per carità,..niente isterismi o proclami :
é da poco passato non dico chi.... ,
....basta e avanza.
 
 
 Sarà una bella serata, ne sono certo.
 
Statemi bene.
 
P.S.
....della serie i problemi sono altri e le cose su cui meditare anche.
 

lunedì 27 agosto 2012

The Only (...).......che ?

 
 

dopo la batosta rimediata dalla sua super squadra ieri sera contro il piccolo ma coriaceo Getafe....
 
 
Ma Mister,.......proprio Lei, .....
.....proprio the (only) ex Special One che perde le staffe per due misere pappine rimediate alla seconda di campionato....
 
Suvvia,
 si faccia una sana risata.... ,
e metta da una parte il muso.
Lo rispolveri per i problemi veri....

Non vorrà mica far arrabbiare i miei amici super, no ?

 
A presto.

domenica 26 agosto 2012

La Dieci Miglia di Beatrice

Chissà come mai ogni tanto mi prende la smania di buttare per aria la facciata di questo spazio e poi, quasi regolarmente, non tocco nulla ....o quasi.
Bah....
 
 
Come ampiamente previsto, in giornata ha fatto la sua calata sull'Italia del nord il tanto atteso ciclone mitigatore dal nome importante,..
(ma non importantissimo  come si voleva far credere.)
 
In ogni caso un filo di pioggia é caduta e per i prossimi due giorni (forse) respireremo meglio.
 
 
Il mio allenamento mattutino non c'é stato nel senso che per una serie di circostanze ho dovuto spostarlo alle prime ore del pomeriggio sfidando orizzonte e venti di bufera.
Per un attimo mi sono sentito un cacciatore di uragani
(come mi accade un paio di volte all'anno)....
ma oggi ho corso a temperatura e condizioni climatiche (quasi) ideali, schivando fortunosamente acquazzoni e grandinate varie.
 
Ho galoppato inaugurando il nuovo GPS da polso
(ricordate che fine gloriosa ha fatto l'altro ?)
cercando sensazioni
(ed eventuali colpi a sorpresa)
dalla mia attuale condizione atletico-mentale-motivazionale.
 
E ho tratto considerazioni assolutamente impreviste.
 
 
Dopo quasi tre mesi di corse nell'afa (o a mangiare metri su metri di bellissima e ruvida salita), sono tornato a provare una corsa gagliarda, spigliata...quasi spumeggiante.
 
Spumeggiante........si fa per dire,..
 
 
 In ogni caso....
 dopo aver vinto le ultime titubanze riguardanti il colore del cielo
(più verde che nero)
 mi sono lasciato trasportare dall'istinto delle gambe transitando ai primi 3 chilometri e 400 metri in 15 minuti (4'27''/km) per innestare subito dopo un passo decisamente più lesto.
Lesto quanto ?
Forse non ci crederete ma ho guardato saltuariamente quello che mi segnalava il balzano strumento da polso...perché ho cercato (come spesso accade) di ascoltare soprattutto quello che gambe e testa mi trasmettevano.
 
Giusto per dare i numeri ....
....sono passato davanti ad una nota (quanto storica) osteria adiacente  all'innesto autostradale
di Dueville
(7 chilometri e 80 metri dallo "start")
allo scattare dei 30' di corsa
(media dalla partenza 4'14''/km - parziale 4'04''/km)...
 
 
...per transitare successivamente ai 60 minuti oltrepassando 14 chilometri e 580 metri
(media dalla partenza 4'06''/km - parziale 4'00''/km)..
 
 
..e giungere a casa in 70 minuti esatti percorrendo 17 chilometri e 10 metri
(media dalla partenza 4'/km - parziale 3'58''/ km).
 
Troppi numeri, grande caos..
....si, si..lo so,..
..ma stasera sono soddisfatto di quanto messo insieme quest'oggi anche perché il momento non é dei migliori per tutta una serie di ragioni extra-podistiche...
..e l'aver corso bene in giusta "follia-ferocia agonistica" mi gasa.
 
Di certo questa sorta di "Dieci Miglia di Beatrice" 
(o "de noantri")
mi ha tirato su morale e antenne.
 
Al rientro Rachele mi ha chiesto quanti fulmini avessi preso...
 
"Nemmeno uno ! " ho risposto tutto fiero,..
 
 
"Beh,..sarà per la prossima volta, ......mi raccomando".
 
 
..fantastico, no ?
 
Statemi bene.


sabato 25 agosto 2012

E se Beatrice accendesse la scintilla ?

Il riposo di oggi e' stato molto più che virtuale vista la mole di faccende sbrigate......ma tutto bene,....o quasi.
Pochissime righe in attesa della (presumibilmente) fresca alba di domani (Beatrice docet...).
Sperando che Anna stia benino, avrei in serbo un allenamento medio-lungo-vispo.....un rivelatore o quasi insomma.
E, venti di "burrasca di fine agosto" permettendo, .........
sono curioso di vedere come andrà a finire....


A domani per un resoconto (forse) inaspettato e per un cambio di LOOK di questo blog decisamente "sui generis".

A proposito: mercoledì 29 ore 20:30,...
.......Villaverla chiama.

 Buona domenica.

venerdì 24 agosto 2012

Thank you,......25000

 
No, no ..tranquilli, niente prediche o filippiche sulla vicenda
...non saprei da dove cominciare né dove concludere..
Per cui (almeno per ora) sto sulle mie.
 
Il fatto del giorno
 é la 25.000 visita
 che questo mio spazio web ha ricevuto qualche ora fa...
...che dire ?
Grazie ?
Che non me l'aspettavo ?
 
 
Venticinquemila volte grazie ,....
 
 
Statemi bene, a presto.

Corsa, ripescaggi e cuori strani.....

Quella appena passata é stata una buona giornata, con micro-tamponamento incorporato, volata a Padova e un beneaugurante galoppo (in progressione) di un'ora e un quarto nella pancia dei 36°C delle 16.30.


L'avevo scritto alcune settimane fa che pur non essendo un calciofilo vero
l'eventuale riammissione della squadra del 
 (per le note nauseabonde vicende legate agli illeciti sportivi)
 mi avrebbe riempito di gioia.
Oggi confermo e SBANDIERO entusiasta la notizia anche se reputo d'obbligo tre distinguo:
 
1- meglio non fare l'abitudine alla pratica del ripescaggio visto che é il secondo di cui i berici usufruiscono dal 2005 ad oggi (è una pratica pericolosa e scialba...);
2-mi piacerebbe che l'attuale colorito presidente lasciasse perdere tante risibili comparsate televisive e ridonasse dignità sportiva ad una città-squadra che ha avuto momenti di grandissima importanza a livello locale, nazionale ed europeo
(e che da troppo tempo veleggia malinconicamente nei bassifondi della serie cadetta...);
3-dopo allenatori poeti, dirigenti non identificati, strategie incomprensibili........o si fanno le cose per bene o è meglio pensare ad una fusione con qualche altra squadra,..
...magari Gialloblu o Biancoscudata....
 
Si, lo so,..c'é la crisi e non ci sono soldi....
.....ma se non c'é voglia di perpetuare un simbolo sportivo con serietà
é meglio una sana Lega Pro.
 
O anche niente..
...o meglio,..
una bella Maratona Città del Palladio.
Troppo difficile ?
 
Si,..troppo difficile.
 
 
Nel frattempo,....
 
 

Stasera volevo parlarvi del Cuore d'atleta....ma il tempo e svanito sotto ai miei polpastrelli...
e vi lascio questo brevissimo video di 38 secondi...


E fidatevi,....é meraviglioso !!!!!

A presto e statemi bene.

martedì 21 agosto 2012

Questione di feeling ?

La soddisfazione derivata dalla divertente fatica dissipata l'altra mattina alla Pedescalando Rotzo mi sta tenendo in sella in questi giorni di pensieri assortiti, caldo opprimente e sensazione di aver bisogno della famosa scintilla per tirare innanzi....ancora alla grande.
Non tiro in ballo "Lucifero & i suoi fratelli" perché ne é già piena la rete,....però mi auguro che davvero nel prossimo fine settimana ci sia la tanto sospirata (e preannunciata) sventagliata di aria fresca (anche se  il nomignolo Beatrice non mi dà 'sta gran fiducia..).

Come accade da trent'anni anche in questo agosto bollente rimango esterrefatto dai pozzi di scienza, perspicacia e acume di vario genere  provenienti dal solito Congresso di Rimini ....ma non mi sogno nemmeno di entrare in argomento perché sarebbe banalissima (e inflazionatissima) Utopia "cavarne" qualcosa di concretamente utile.
Ma sono argomentazioni fastidiose e che riporto senza quasi volerlo....
....via, via,..fuori da questo spazio e arrivederci,..
...please.


I pensieri e le prospettive attuali sono ben altre e nella loro semplicità costituiscono tutto il mio mondo:
la salute di Anna, quella di Rachele, lo sprint finale verso la conclusione del Master...
...e qualche corsa rigenerante (ovvio, no ?) da inseguire.
Ieri e oggi sono uscito per due sedute morbide nella calura di metà-fine pomeriggio, ma più che correre ho avuto la percezione di annegare nell'afa, di essere bollito e stanco di mulinare gambe e articolazioni varie nei 33 e passa °C di questa estate davvero "importante".
Detesto il caldo prolungato e se dipendesse dal sottoscritto impianti balneari, gelaterie, baracchini vari e mari caraibici potrebbero essere utilizzati serenamente come scalo merci.
O come musei...

Chiamatela,
se vi pare,


Ma alla fine anche questa é un'esternazione piccola e priva di mordente; i disagi derivanti da magagne fisiche di persone vicine condite da tensione e clima sgradevole..materializzano una miscela faticosa da maneggiare,...
...ho scritto faticosa, .....non impossibile o invincibile.
Qualche giorno, un pò di sano lavorio di quel gran galantuomo del Tempo e ogni cosa andrà al suo posto, ogni pensiero cupo si dissolverà....
O almeno così spero.

Settembre sarà una trenta giorni impegnativa e ricca di ogni cosa e la curiosità di tuffarmici
prevale su dubbi, timori e tensioni.

La corsa farà la sua (gran) bella parte con un paio di Mezze maratone "sveglia guerrieri ultraquarantenni assopiti"
....forse, forse il 7 ottobre
la Maratona di Verona (da Pacer 3h10'-3h15') per scacciare fantasmi, tensioni pre-esame
(8 ottobre, ancora Verona !!!) e buttare gli ormeggi per


...oddio,...mi gira la testa...

A presto e statemi davvero molto bene.

domenica 19 agosto 2012

49' 01"..... la magia di Pedescala !

Dopo tanto (troppo) parlare e scrivere, stamane la sveglia ha fatto scattare l'ora dell'ennesima galoppata col numero sul petto.
Dopo una Sky Race da fine del mondo e un mese in cui sono accaduti svariati avvenimenti tutt'altro che rilassanti ,
finalmente oggi ho indossato canotta, scarpe e pettorale per puntare un traguardo dai semplici ma molteplici significati.

Ma prima di tutto un ringraziamento ad un paio di apparteneti alle Forze dell'Ordine
(...)
 che sulla strada verso la partenza hanno (quasi) perdonato una manovra automobilistica non del tutto ortodossa evitandomi di finire nelle patrie galere.


Arrivato a Pedescala all'ultimo momento ho acciuffato il pettorale 302 (senza diritto al pacco gara perché appunto oltre il 300 mo iscritto....) e ho avuto appena il tempo di salutare alcuni amici che si stavano avviando verso la zona della partenza.
Inutile dire che il recentissimo incontro con i suddetti tutori dell'ordine mi ha lasciato a dir poco con le gambe di burro e a tutto pensavo fuorché alla salita che mi aspettava...
Il via é giunto quanto mai propizio alle 10 in punto
 (...)
.... da quel momento in avanti ogni pensiero che non fosse l'attenzione al ritmo di corsa, al respiro e alla distribuzione delle energie
si è fatalmente dissolto.
Eravamo di nuovo la salita ed io da soli.

Ho ammirato un bellissimo percorso dalla regolare pendenza, caratterizzato da ampi tratti erbosi, da un sentiero molto ben tenuto e abbarbicato ad un numero impressionante di tornanti.
Gli amici alberi con le loro folte chiome hanno evitato di provocare la frittura completa dei 300 e passa partecipanti...

....grazie amici alberi !


Oltrepassati i primi 5 chilometri e poco più, l'andamento del tracciato si é fatto decisamente docile e morbido,...alternando brevi salite a discese e cambi di direzione.
E nel suo piccolo mi é sembrato quasi spettacolare.
Il tempo di sbagliare strada (e di ritornare velocemente sui miei passi) e dopo 8,4 chilometri
(e un ultimo segmento di percorso di banale asfalto) 
ho oltrepassato la linea del traguardo soddisfatto e compiaciuto dei 49'01" impiegati per salire.


Pacche sulle spalle, sorrisi ancora più grandi che alla partenza, qualche volto amico che mi ha fatto  sorridere di gusto
e la PedescalandoRotzo 2012 é tutta straordinariamente qui.


(Alberto alias "Zanze")


In realtà non é finita così, perché dopo "non" aver ritirato il pacco gara
(perché non mi spettava)
e salutato brevemente gli amici incontrati,
ho ri-infilato il tracciato al contrario per tornare a valle
(Pedescala, no ?)
per riguadagnare la via di casa.

La salita mi é piaciuta, l'organizzazione in toto anche
(anche se mi rode un pò 'sto "non pacco gara")
 e con estremo piacere mi sono gustato anche la discesa.

Davvero un bel percorso....


...da rifare alla prima occasione,..
 senza numeri attaccati alla canotta e ricchi premi all'arrivo.

                         

Magari la prossima volta partirò qualche minuto prima onde evitare malsane volate sulle quattroruote (...)
 e magari mi iscriverò due giorni prima
 (giusto perché 'sto pacco gara invisibile mi ha mandato in fiamme il neurone..).

Di certo per questa stagione le mie (piccole) scorribande sugli erti declivi terminano qui.

(Il super stasera fa poco il fenomeno...)

Ed ora,
 il tempo di oltrepassare i prossimi 5-6 giorni in compagnia di
 ci saranno due mesi ad altissima tensione....
...ma di questo ne riscriverò compiutamente domani.

Statemi bene
(e andate piano).







Una genialata ?

Oggi passerò definitivamente agli annali di Blogger per la mia grafomania visto che é il terzo post in meno di 24 ore.
 Ma un pò per la fretta (è stato un sabato di vera corsa,..), un pò per varie cose che mi sovvengono soprattutto al calar del sole,
mi ritrovo ancora qui a scrivere.

E' ormai notte fonda e ho sbirciato stancamente il volantino della PedescalandoRotzo di stamattina notando,
inorridito,
che l'orario di partenza é fissato per le 10.....
Le 10 ?
E perché no mezzogiorno o le tre del pomeriggio ?
Vogliamo accogliere degnamente Lucifero o chi per lui ?
 Vogliamo servirgli una bella grigliata di corridori misti ?
Troppo precoce partire, che ne so,...alle 9.00 ?


Farà un gran fresco,... non abbiate pensieri !!!
In ogni caso, qualche altra ora e ogni "dubbio " sarà svelato...(...)
Nel contempo giro sul web e chi ti trovo che dispensa parole di integerrima vastità ...?
..ma fa nulla, basta tirare dritto e pensare di avere capito male (o niente,,,).

...in fin dei conti ciò che conta é ben altro, e infinito o meno,
pensiamo a vivere bene, in serenità (e magari in buona salute) soprattutto con le persone della nostra vita amandole sino in fondo e al meglio.
L'infinito (probabilmente) é uno dei tanti roboanti luoghi comuni.
Statemi bene,

..e una volta per tutte,...

sabato 18 agosto 2012

Miti - Il piu' grande: Toto'


Video clip da conservare sotto alla voce
"La grande storia del cinema".

PedescalandoRotzo ? Se puede !

Per fortuna qualche volta il lupo non é così cattivo come pare ad una prima occhiata...
Tuttavia mi tengo in tasca un paio di sane cartucce da utilizzare "alla bisogna"....
...e soprattutto, vedi post 16 agosto, la progressione del morale,
della salute di Anna
(in corso di diagnostica precisa e tranquillizzante....)
e la voglia,
paiono darmi il giusto input per correre la lesta e piacevole PedescalandoRotzo di domenica prossima (domani).


Non l'ho mai corsa, la mia condizione atletica latita e le ultime due settimane indurrebbero ad una giornata sotto al pino di turno,....ma si sa,...sarebbe esageratamente troppo banale.


Salirò senza riferimenti, né sogni di medaglie olimpiche da portare a casa,...vedrò cosa inventeranno gambe e testa .... e starò attento nello scrutare/ascoltare eventuali profetiche scintille circa il programma dei prossimi due mesi.....
....Master incluso.


Oggi ho corso una buona ora e un quarto sull'infuocata schiena di Caligola e nonostante l'afa opprimente ho ricavato discrete sensazioni.
Inutile scrivere che aspetto con "ansia" il Signore dei deserti (alias Lucifero) per galoppare fino al 25 agosto nelle mie adorate condizioni climatiche estreme...
(.....)
Secondo voi prima o poi arriveranno gelo e neve a dare un calcio nelle terga di questi impossibili anticicloni africani
o
dobbiamo espatriare nella Foresta Nera - Schwarzwald da giugno a ottobre ?

Mi intriga la seconda delle due opzioni ma occorrerebbe sistemare un paio di dettagli...Una cosa alla volta ,.... please.

A presto..

venerdì 17 agosto 2012

in attesa del post della scintilla...

In attesa che Anna dia segni di miglioramento, cerco di assolvere ad alcune delle sue poliedriche attività,...giusto per contiunare a galleggiare.
Oggi sono tornato a correre un'ora  e un quarto con un tre chilometri ampiamente spadellati al di sotto dei 3'45''/km,..ma niente illusioni,.....sarà stata una banale scarica adrenergica dopo le tensioni dei giorni scorsi.
Se tutto filasse SUPER LISCIO domenica 19.8 mi piacerebbe correre la Pedescala-Rotzo,..ma la decisione sarà questione di domenica mattina-sabato notte.
Sto anche pensando vagamente alla Maratona di Venezia in programma il 22.10...e non sono proprio convinto di volerla/poterla preparare al meglio: troppo vicina la fine del  Master di Echocardio-08.10 per garantirmi serenità, voglia e preparazione adeguata alla 42 km veneziana.
E sto valutando scelte alternative quali la Maratona di Ravenna o Torino o Livorno (le ultime due mai corse ).....fermo restando le varie mezze maratone di San Giorgio delle Pertiche, la 24 x 1 di san Giovanni Lupatoto e  Mirano (magari qualcosaltro).
 

Ma probabimente potrebbero essere anche solo vuote supposizioni in attesa dello spero confortante-esito degli esami diagnostici cui si sottoporrà Anna domani sera e soprattutto sabato.
Mi sforzo di pensare in bene ,....perché vi assicuro che non costa nulla e regala serenità in attesa del verdetto.
Facile, no ?

Tutt'altro,...in realta' é una maledetta forzatura che si tira in ballo ogni qualvolta si prospettano eventualità dolorose e/o negative.
E' puro istinto di crederci e lottare,...nulla più,
il seme dell'esistenza.

Aspettando gli amiconi Caligola, Lucifero ( e chi più ne ha più ne metta) restiamo attaccati al desiderio di andare oltre e di rivedere  momenti migliori....

.... e statemi bene.

giovedì 16 agosto 2012

La vacanza svanita - the holiday vanished

Che la routine della mia vita fosse sui generis l'avevo capito (purtroppo) alcuni anni fa.
 E allora fu un esperienza oltre il drammatico, sulla esilissima linea di confine tra il reale, l'orrore e la disperazione totale, massima,..senza se e senza ma
 (le tracce del mio profilo possono fare un pò di chiarezza su questo argomento).
Pe rmotivi estremamente meno gravi e molto più malleabili, allle 16 di ieri pomeriggio la nostra vacanza a San Vigilio di Marebbe  é passata in poche ore dalla spensieratezza totale al disagio-preoccupazione che ci ha costretto a tornare a casa il prima possibile.
Motivo ?
Non mi piace tediarvi narrando di problemi familiari,..ma alla base della decisione  c'é un importante problema fisico di Anna che ci ha indotti a scaraventarci sulla A22 direzione Sud alla velocità massima consentita onde fiondarci al Pronto Soccorso "di fiducia" (scusate la brutale forzatura) per le cure del caso.
Volata di 2h e 52minuti, ....Batman mi farebbe un gran bel baffo (chissà che non me l'abbia fatto un qualche autovelox tra Brunico, Bressanone, Bolzano, Trento, Verona e casa.
Non escludo nulla...nemmeno il carcere per il guidatore dell'auto.

E' stato un Ferragosto di antidolorifici, miorilassanti e infiltrazioni analgesiche tutti dai risultati tristemente vani, poco incisivi.
Un grande caos scaturito dal contrattempo  ovviamente non preventivabile.
Mi astengo da ogni commento sul trattamento sanitario ricevuto per ovvi motivi di discrezionalità (anche perché in quell'azienda sanitaria presto servizio anch'io)......devo ringraziare un paio di cari amici specialisi che che ci hanno aiutato.........ma qualche appunto da muovere al "sistema" ci sarebbe (e ve lo dice uno che lavora li  dentro da oltre 4 lustri ).....
ma qui termino la digressione necessaria a celebrare il brusco termine del soggiorno in Alto Adige e il dover fare i conti con magagne fisiche particolarmente  limitanti
 (per altro, credo, risolvibili..) in un momento(l'unico da oltre un anno a questa parte) in cui cercavamo riposo e carica per i prossimi impegativi mesi.


Per ora non penso a molte altre cose che non siano terapie e vie di fuga dall'imprevisto " doloroso" toccato ad Anna,....per cui bilanci olimpici, programma gare, e tutta una folta schiera di appuntamenti sportivi e non (Master in primis) dovranno essere gestiti secondo una strategia che verrà da sè in base a ciò che accadra nella prossima settimana.

Tanto per cambiare mi nascondo dietro alla fumogena cortina del
"...può accadere ogni cosa.."
Ma é quello che sarò costretto a fare davvero..
A presto e,
credetemi, non vedo l'ora di ritirare in ballo
 supereroi,
 previsioni meteo e imprese di sorta.


Alla prossima.