Visite

ALBERTO RACE 2019

ALBERTO RACE

giovedì 30 maggio 2019

Quesito: riusciranno i nostri eroi nell'operazione SMALTIMENTO VELENO ?


Per 7 o 8 milioni di motivi
- quasi tutti validi e plausibili - 
anche in quest'ultimo periodo 
sono risultato latitante da questa
 mia umilissima creatura
chiamata edoardogasparotto.blogspot.com

Non sono stato impegnato in missioni di
salvataggio dell'umanità
né mi sono sfidato a singolar tenzone 
con il cattivo di turno,....
......
ma mi sono occupato di un insieme di cose che 
generalmente non nomino nemmeno
 in questa virtual box
....e vale a dire la politica,..
.........
uno strumento/modus vivendi temporaneo 
applicato da me stesso medesimo 
(e da una squadra di persone a cui sta a cuore il bene della comunità)
al fine di vedere se mettendoci 
faccia, tempo, impegno
e il maggior buon senso possibile
qualcosa di buono (e concreto)
 si poteva, si può e si potrà fare per 
una cittadina non facile come quella
in cui risiedo da quando la cicogna mi 
ha sganciato a questo mondo.


Chiudo qui la piccola parentesi inerente ad una delle
mie "occupazioni" quotidiane e che mai avrei tirato in ballo
se in questo momento non fossi 
enormemente deluso, amareggiato e schifato
da come si é sviluppata l'ultima quarantina di giorni
in attesa delle elezioni comunali di domenica scorsa,
....periodo altrimenti chiamato
c a m p a g n a   e l e t t o r a l e 

Ma non vado oltre perchè davvero 
in questi giorni non ho il benché minimo briciolo
di serenità per commentare un evento
da cui esco con con le ossa e l'animo a pezzi
nonostante il "successo" di pochi giorni fa.


Venerdi scorso ho avuto il grande piacere di risentire al 
telefono un amico di cui non avevo notizie da inizio anni 2000,
...
un carissimo ragazzo con cui ho trascorso quasi un anno di vita
" a servire la patria"
(la celeberrima naja - alias servizio militare).

Sentire la voce di Matteo
- e sentirla identica a quella che aveva nel 1990 
(.....)
quando facemmo la naja insieme -
ha avuto un effetto stratosferico
e ha materializzato in pochi secondi
tutta una porzione di vita che giaceva in
un cassetto chiuso da tantissimi anni...

Come d'incanto ci sono tornate consuete parole e 
modi di dire che utilizzavamo 29 anni fa
(in quel di Terzo d'Aquileia - Udine)
dove presso la Caserma Aldo Brandolin
ci trastullavamo
fra turni di guardia, partite a carte, progetti per il futuro
e qualche pacchetto di sigarette d'ordinanza.


Beh,....nemmeno resterò qui a raccontarvi 
i quasi dodici mesi di servizio militare
(che peraltro ho ordinaramente
 raccolto in un diario che conservo come una reliquia)
......
ma in queste settimane decisamente complicate
i venti minuti di balzo all'indietro nel tempo
fatti con il caro Matteo
mi hanno un filino rianimato.....

....
... perché per essere rianimato completamente serve qualcosa in più.



Perché non scrivo di ALBERTO RACE 2019  ?

Semplicemente e tristemente perché ad oggi
non ci sto pensando:
un evento tanto bello e tanto significativo 
merita rispetto e soprattutto va pensato e costruito
esclusivamente se il cuore e la mente
veleggiano in acque sicure e non infestate dagli squali.



Statemi bene, a presto.

martedì 14 maggio 2019

Alberto Race 7^ magia: allacciate le cinture, decollo avvenuto !!!

Ormai dovrei essere ampiamente abituato alle mareggiate della vita,
dalle sorprese, le delusioni, le gioie nascoste, 
la fatica di rimanere sereno ed equilibrato
 nei momenti di profonda difficoltà e scoramento
.....ed invece un pò rimango sempre di sasso.

Anche stavolta é passato una mezza eternità 
dall'ultimo scritto su questa radura di parole sparse 
e come l'altra volta 
mi dispiace davvero un sacco
ma il periodo é (ed é stato) incandescente.


Beh,...ben inteso,...non é che negli ultimi mesi sia rimasto
steso sull'amaca a contemplare l'infinito,
anzi,...sono già entrato nella fase più calda dell'anno
e in una delle fasi più torride degli ultimi 5 anni
(ma questa é un'altra storia e per Statuto di questo blog non ne scriverò qui).





Come facilmente intuirete
e come immagino avrete appreso dai vari social e dagli organi di stampa locali,
la lunga volata verso ALBERTO RACE 2019
 é ufficialmente iniziata giovedi 2 maggio
con la presentazione dell'evento:
é stata una due ore (abbondanti) oltre modo
vivace, intensa e ricca di mille spunti
...
grazie alla presenza dei vertici di AIL Padova (e i loro progetti)
e della Fondazione Città della Speranza,......
.....entrambi partner e beneficiari di quanto
ALBERTO RACE riuscirà a mettere materialmente insieme
venerdì 6 settembre 2019.

Benchè nel mio petto batta un cuore da pirata galantuomo
Mario Benetton mi ha sorpreso e lasciato a bocca aperta,
Luca Rigoldi mi ha fatto venir voglia di boxare contro di lui
e
Daniele Gastaldello mi ha fatto sfiorare
(e ragionare/sognare)
su un mondo 
(quello del calcio professionistico ai massimi livelli)
che da sempre mi appassiona e mi incuriosisce.

Importante - importantissimo - che tutti coloro che
sono intervenuti alla davvero bella e partecipatissima serata
(108 i presenti in Oratorio S.Maria di Dueville)
siano stati allineati e super sensibili
all'obiettivo di ALBERTO RACE:
fare "rumore buono", attirare l'attenzione,
sensibilizzare tante persone al fine di riuscire a creare 
uno spirito collettivo adeguato 
che comprenda e faccia del proprio meglio
per contribuire alla lotta
contro le neoplasie pediatriche.


Non solo non ringrazierò mai abbastanza Mario Benetton, 
Luca Rigoldi e Daniele Gastaldello
(con cui ho un appuntamento a Brescia a metà agosto 
per una mezza altra sorpresa per l'evento del 6 settembre....)
.....
ma sono pronto a scommettere che tutti e tre saranno ben felici di
collaborare con Alberto Race Evento anche in futuro.

Vi pare poco  ?


Alla serata non é potuto intervenire
Nevio Scala a causa di un contrattempo
dell'ultimo istante ma
ha insistito fortemente affinchè gli 
prenoti un pettorale e un posto a tavola
per il pomeriggio sera del celeberrimo 6 settembre.



Infine da ricordare come Alberto Race quest'anno
rientri in un bellissimo progetto solidale promosso
dalla Fondazione Città della Speranza
(FACCIAMOCI IN QUATTRO)
in cui Alberto Race appunto, RunAroundRio, 
Anguria Ran e Stragiaxà Race 
saranno co-protagonisti di una raccolta fondi
(ciascun evento secondo le proprie possibilità ed intenzioni)
per sostenere la borsa di studio di una giovane ricercatrice
(che da un pò lavora all'interno della Torre della Ricerca Pediatrica)
e che si occupa dello studio e della diagnosi precoce 
delle malattie rare nei bambini.


Prenotate le ferie secondo criteri consoni
ad essere liberi venerdi 6 settembre
ed allenatevi quanto basta,...:

ALBERTO  RACE  VI  STA  GIA'  ASPETTANDO    !!!



Pre Iscrizioni già attive

albertorace2019@gmail.com

(dati anagrafici di bambini e adulti)