Visite

giovedì 27 dicembre 2012

Finché c'é Stragiaxà c'é Speranza

In alto i cuori, in alto il morale,.......
la via maestra é stata tracciata per l'ennesima volta.
Abbiamo vissuto una mattinata extra's,......dai tanti volti e dai mille significati
e di ciò dobbiamo andare fieri e
orgogliosi.
...
I nostri amatissimi e molto convenzionali
media e social network,
tra ieri e oggi hanno dato ampio risalto sia alla Stragiaxà Race
che al suo colorato contorno.
Finalmente s'é capito che la
corsa di tutte le corse
non era una banale sgambata digestiva...
...
Gente dal cuore grande,
podisti appena sbocciati e vecchi marpioni delle gare su strada...
...
che spettacolo !!!



Mi piace l'idea che così tanta umanità
si sia ritrovata con un nodo al fazzoletto
stretto attorno al braccio...
..e mi auguro altresì che ogni giorno,
da Santo Stefano al Natale successivo,
sia uno STRAGIAXA' DAY - RACE...
...perché altrimenti sarebbe stata solo una semplice carnevalata.
...
Il versamento della quota raccolta
pro-Fondazione Città della Speranza
é stato eseguito e appena ci sarà il riscontro formale
da parte della Onlus
l'avviso sarà qui notificato
(metà -fine gennaio 2013).
...
Che altro dire ?
Milioni di sensazioni, emozioni e pensieri....

Dovrei starmene in un angolo e lasciare passare l'onda di piena.....
ma faccio fatica e quindi rimetto in circolazione
alcuni dei sussulti della mia acuminata anima di sopravissuto.
...
La notizia di un paio di giorni addietro,
relativa all' IMU da pagare da parte della Torre della Ricerca,
mi ha mandato un pò in crisi e per un istante,
non lo nego,
mi é venuta voglia di mandare tutto a remengo.


Solo pensare che oltre 30 partecipanti alla Stragiaxà (il 10 %)
avrebbe visto idealmente sfumare la propria offerta-iscrizione
per pagare una tassa fuori luogo e inopinata,
mi ha particolarmente disturbato.
...
Ma si sa,...fare le cose in modo simil-intelligente, coscenzioso e giusto,
é un'arte che non appartiene a questa dimensione...
Eppoi (coraggio !) siamo in Italia,..occorre ricordarsene in ogni momento.
...
Quindi lasciando perdere facili strategie propagandistiche,
l'azione migliore da attuare é quella di agire con la forza delle buone intenzioni
contro quella malata ed asfittica del
non senso..


I 310 cuori che hanno battuto insieme sulle strade di Thiene

- per la nobile causa della rincorsa alla guarigione
e all'aiuto verso tanti (troppi..) bimbi sofferenti -

.....non avranno battuto insieme invano.

Credetemi.


A presto e grazie ancora.


 

Nessun commento: