Visite

giovedì 30 gennaio 2014

Il triduo della Merla: sbigottito, bagnato &...

Con una cadenza assai strana ma una puntualità impressionante,
mi vergogno di appartenere a questo Paese:
possono essere le prodezze di alcune decine di #_personaggi_@ eccessivamente alternativi
o i consueti virtuosismi del °_Jocker di turno_ ...
...
resta il fatto che una dozzina di volte all'anno cambierei molto
volentieri cittadinanza e mi imbarcherei sul volo che porta al capo più lontano del mondo
con biglietto di sola andata.
...
Roba da matti.



- oltreché sbalorditi e nauseati dalle sopra citate vergognosità -
ma non ricopre notizia di chissà quale eccezionalità
ritrovarsi a fine gennaio a dover fare i conti con
le avversità del meteo: speriamo che anche stavolta
non si debbano fare i conti con disastri ambientali o dissesti vari.
...
Pallonzolando tra residui di ferie (che forse mai estinguerò),
ripetute (di corsa e di appuntamenti) tutte rigorosamente condotte
attaccato tenacemente alla canna del gas,
un paio di giorni fa ho idealmente varcato la soglia di
metà strada del Master in cui mi sono infilato dallo scorso mese di ottobre:
...chissà come mai, ma stasera è la seconda volta che non trovo
nient'altro di meglio da scrivere che...
...
..roba da matti !!!


Tornando alle cose serie,...
...
riflessioni a 360° a parte,
sto aspettando con una grande dose di attenzione e curiosità
il transito di domenica 9 febbraio
che rappresenterà (in qualche modo) il ritorno
alla corsa (quasi) autentica dopo le note disavventure
lombo - sacro - discali del maggio 2013:
giusto perché detesto rimescolare sempre i soliti argomenti,
la ventuno del Cima sarà l'ennesimo episodio di una
lunghissima fase di ripartenza
che forse è già avvenuta o forse non avverrà più.
Mah...


Nel frattempo sento la mia amica Merla_ 
che bisbiglia qualcosa di torvo e infastidito,......ma non capisco granché
e forse è meglio così.


Statemi bene, a presto.


Nessun commento: