Visite

lunedì 28 marzo 2016

Sliding door: furious slowness (stragi e troppo altro)

Purtroppo sono accaduti tanti fatti tragici e luttuosi
dall'ultimo post che ho scritto su questo spazio real-virtuale.
colpito con la consueta vigliacca ferocia 
l'aereoporto e una parte della metropolitana 
 cuore dell'Europa: 
35 i morti e centinaia i feriti.



E’ invece di 26 morti e 71 feriti il bilancio dell’ attentato kamikaze
sferrato in un parco affollato di Iskandariya, città a sud Baghdad,
al termine di una partita di calcio.
Tra le vittime dell’attentato c’è anche il sindaco della città, Ahmed al-Khafaji, 
mentre Hassoun Hussein, il leader locale della milizia sciita Asa’ib Ahl al-Haq,
è rimasto ferito. 

L'evento _stragista accaduto a Bagdad_ non sta avendo 
(non ha avuto e non avra')
la stessa eco mediatica dell'attentato di Bruxelles...
e ciò mi lascia (come sempre) nauseato
oltreché disgustato e sbigottito:
con tutto il rispetto dovuto a tutto e a tutte le vittime
(tranne per le mani armate di morte)
trovo ignobile che i morti di Charlie Hebdo, 
di _Parigi_ e di Bruxelles abbiano una considerazione
differente rispetto alle tante vittime che ogni giorno
gli infami del terrore_
mietono in ogni angolo del pianeta.

I morti sono tutti uguali,
la vigliaccheria assassina é sempre uguale
e lo sdegno e la condanna 
devono essere sempre uguali.

Vittime e assassini sono sempre di serie A
pur se i contesti e le malate motivazioni
possono variare:
il sangue innocente versato inutilmente
andrebbe difeso ad ogni costo
e ad ogni latitudine.


Di tutto il resto scivolato via negli ultimi dieci giorni
dovrei passare altre due ore a scrivere
ma la serata non è granchè propizia.
Tuttavia fare un paio di passi indietro
é doveroso.

La serata di venerdì 18 marzo con la presentazione
del libro di Paolo Magagna
(Oratorio S.Maria - Dueville)
é andata molto bene
sia in termini di partecipazione
che in termini di coinvolgimento rispetto agli
argomenti trattati.

La vendita delle uova pasquali
della _Fondazione Città della Speranza_
avvenuta sabato 19 e domenica 20
all'esterno della chiesa di Dueville
é stato un successo visto che le 100 uova
che avevamo a disposizione
sono state "spazzolate" già da domenica mattina.

Grazie mille a tutti davvero.


La mia maratonina della Vittoria a Vittorio Veneto
(domenica 20 ore 9.30)
é stata la catastrofe che doveva essere
visto che al di là di essere stati i miei 21097 metri
più lenti da quando corro,
ha confermato che la mia condizione atletica
(e motivazionale)
sono un paio di spanne sotto all'asfalto.

Non so cosa accadrà in futuro
perché non ho la certezza di ritrovare la voglia di
tornare a faticare per rincorrere traguardi e motivazioni
al momento impalpabili.


Oggi, visti i malanni vari che affliggono Rachele ed Anna
e il meteo incerto poco favorevole a gite fuori porta quasi d'obbligo,
ho rispolverato un 10 x 1000 vecchia maniera
- giusto per comprendere quanto arrugginito io sia -
...
e tutto sommato il responso é stato quello previsto.

Domenica prossima a _Dolo (Dogi Half Marathon)_
sarà un'altra storia da srotolare
anche se il morale non é affatto dei migliori.



Se pur in ritardo
auguroni di Buona Pasqua
e soprattutto buona settimana a tutti.


A molto presto.

mercoledì 16 marzo 2016

L'insostenibile pesantezza dell'essere (puzza di bruciato)....ma anche no.

StraVicenza 2016 – Edizione 16°
Domenica 20 marzo 2016 - Partenza ore 9.30 da Viale Roma

oppure

MARATONINA DELLA VITTORIA ALATA:
 GARA COMPETITIVA NAZIONALE 
KM 21,097  VITTORIO VENETO  
Domenica 20 marzo 2016 ore 9.00
....

Vicenza or Vittorio Veneto: this is the problem...


Al di là delle mie personali paturnie,...
....
..mi sento di esprimere i più sentiti complimenti agli organizzatori
 della storica podistica berica 
che dall'oggi al domani (poche settimane fa)
 l'hanno posticipata di una settimana.

Si,..okay,....sarà colpa del sindaco, del presidente di turno,
della domenica ecologica, della fiera acchiappaclienti,....
.....
ma alla fine di tutto chi ne risente sarà il popolo dei runner's
che dovrà scegliere (se e dove) andarsene a galoppare
domenica mattina.


..e quindi tanti saluti a _Ultrabericus_(19/3) varie, 
mezze maratone e maratone
 assortite (Maratona e Mezza di Ferrara_20/3)_
Maratonina della Vittoria Alata (Vittorio Veneto_20/3),
....ecceterea eccetera.


Di certo domenica non me ne resterò a poltrire a letto come
ultimamente mi piace tanto fare
e da una parte o dall'altra finirò per correre.

Parere (stra)personale e opinabile MA..
...la StraVicenza_ non mi é mai piaciuta, non mi piace
 e non mi entusiasmerà mai
(troppo caos, percorso nervoso, scivoloso e storto oltre misura,..)
e benchè mi sia iscritto già da alcune settimane alla manifestazione,
negli ultimi giorni mi sto lasciando acchiappare dal fascino della 
competizione già corsa nel 2008 e 2009
e di cui serbo dei bellissimi ricordi 
(anche se l'edizione del 2009 é stata contraddistinta
 da un epocale nubifragio a 2°C da far rizzare non solo i capelli...)


....potrei anche decidere di saltare sul primo volo charter direzione _Mari del Sud_
e darmi alla pirateria,..
..buttando scarpe, scarpette e canotte varie....
...e vivere di pesca e brigantaggio "buono".


Comunque penserò a tutto sabato e vedrò se 
espatriare in Nord America, correre la StraVicenza
andare a svernare in Polinesia o correre 
i miei primi 21097 metri del 2016 in terra trevigiana.


Questo personale periodo "storico" non é dei migliori e se badassi 
all'indole selvatica e folle che sonnecchia nel mio profondo,
prenderei davvero la prima diligenza diretta 
verso il _Montana (USA) e rimarrei laggiù per un bel pò,
...
....magari per sempre.


Svariate situazioni della vita, 
sistemi organizzativi semplici ed articolati, 
rapporti personali (di multiplo tipo) in cui sono coinvolto,
 e acciacchi non solo fisici e non solo miei....
stanno pesando come macigni sulla mia serenità interiore
e la cosa non mi sta giovando affatto 
perché altera non poco il mio umore
(che già di suo non é estroverso da morir dal ridere)
e mi condiziona a 360 °.

Perché ? Per come ?

Bah....c'est la vie.

(Dimenticavo,....cliccate sui LINK colorati:
 sono gustosi e rendono meglio di immagini e parole)

Leggo poi delle infinite risibili "trovate"
dell'uomo  _più intelligente del mondo (come lo definisce Rachele)_
e un sorriso finisce per bucarmi (inevitabilmente) la faccia.


Forse una gran corsa a perdifiato é quello che ci vuole per 
spazzare nuvole e venti poco salutari....
..ben al di là della  
incommentabile _castroneria del giorno  relativa all'imminente
"festa del papa' ".
Cliccate il link soprastante e sentitevi liberi di esprimere il
vostro sano pensiero.


Lune storte,
periodi affumicati,
uomini intelligenti e intuizioni da dementi,
....ogni cosa andrà al suo posto e presto sorgerà 
nuovamente un sole caldo e splendente...
e ci sarà spazio solamente per i sorrisi.


Venerdì sera, 18 marzo ore 20.30 
- Dueville - 
super - appuntamento con
cultura - scienza - solidarietà e voglia di provare 
combinare qualcosa di buono.


 Vi aspetto venerdì.

sabato 5 marzo 2016

Marzo pazzerello e cervelli in pappa: #Who can say? Running ON !!!

Dipendesse da quello che mi frulla in testa e che giocoforza
si disloca sulla punta della lingua
- e all'estremità delle dita tamburellanti sulla tastiera -
potrei configurare una pagina scabrosa e 
profondamente polemica e spacca opinioni.

Con la massima buona volontà di cui credo di essere in possesso,
la considerazione che si é guadagnato ai miei occhi il nostro primo ministro
- e del suo entourage "non ben definito" -
(un giorno vi racconterò come lo definisce Rachele...)


Sono fatto all'antica e pur considerandomi aperto a visuali di (quasi) ogni tipo
- e ad approcciare ogni giorno vicissitudini di vario genere -
l'ultima titanica fatica dei nostri Organi Legiferanti_ in materia di Unioni Civili
(e tutto ciò che ad esse gira attorno)
mi ha lasciato esterrefatto nei tempi e nei modi
anche se la questione é oramai una normalità regolamentata in (quasi) 
il resto del pianeta terra.

Scorretevi i soprastanti LINK colorati e ri-andate 
e pensate quello che vi pare: io, colpevolmente anacronistico nel modo di ragionare,
sono ancora dell'idea osmoticamente trasmessa dai miei genitori
e dalla vasta cerchia di conoscenti, parenti, amici,...:
...
#MammaPapàFiglio
rappresenta l'unica vera triade che dover definire NORMALITA' 
mi risulta da pelle d'oca in quanto materializza
- né più né meno -
quanto la natura ha stabilito sin dalla notte dei tempi
e dalla quale ogni diversificazione rischia di diventare 
un abominevole e forzata contronatura.

Cosa penso delle cose contronatura 
non perdo di certo tempo a spiegarlo in questo povero blog......
resta il fatto che tutto ciò che pretende di forzare il naturale corso
della vita, talvolta é fortemente fallace e talora sgorga in eventi drammatici
e assolutamente da evitare:
a volte "questo contro natura" può piombare addosso all'improvviso
e cambiarci l'esistenza,..
....
.. e raramente é un bel cambiare.


Ma per carità,...lungi da me l'idea di predicare chi, quando, come e con chi
una persona adulta dotata di coscienza ed intelletto integro
costruisce la propria esistenza:
c'é qualcosa che mi _RIPUGNA_# e mai comprenderò,
qualcos'altro che _amerei fare sparire dalla faccia della terra_,
e qualcun'altro che _per quanto colto sia,...rimarrà sempre privo di tatto e buona educazione:
quindi una misera persona.

Uno schifo a 360°

Sono persuaso che servirebbero molti passi indietro
da tutti i protagonisti che in qualche modo concorrono
a tracciare le linee guida del nostro tempo,.
...ma credo sia un pensiero inutile e sia tempo sprecato.

Mi vengono in mente due tre sistemi per fare pulizia e cambiare aria,......
..ma non sono attuabili e nemmeno riferibili: peccato.


Il pensiero ora vola leggiadro a tutti gli amici che domani mattina
si cimenteranno nella (ormai mitica)
Maratona di Treviso_2016@ anche se di Treviso ci sarà
"solamente" il calore della gente, la bravura, la disponibilità dei tanti volontari
e la competenza di uno Staff credo quasi impareggiabile:
personalmente mi dispiace che il capoluogo della Marca sia sparito completamente
dal percorso della 42 km
e ne comprendo solo in parte le ragioni.

Comunque,...in bocca al lupo a tutti i partecipanti.

(E nonostante l'uragano che sta imperversando in queste ore,
domani il meteo pare sarà _almeno compiacente_)


Le mie corse
- dopo tanto chiaccherare di tutto e di più -
credo stiano volgendo dalla parte giusta perché innanzitutto,
ricomincerò a breve a riappuntarmi pettorali numerati alla canotta
e se la sorte sarà benevola,
dalla prossima settimana dovrei riuscire ad infilare una serie di
"corse vere" dove provare e dove forgiare una preparazione
che é ancora in pieno divenire:
rispetto a qualche settimana fa il morale c'é
così come c'é (toccando ferro) l'assenza di fastidi particolari.

La voglia di sparare "gambe levate" sull'asfalto
 é a livelli intrattenibili
ma non inizio oggi
a mettere in fila le idee/programmi che sto costruendo
perché sarà tutta una sorpresa (in parte) anche per me.

Riprendendo un vecchissimo adagio,....
"l'importante é la salute",....
...
il resto é solamente un gustoso dettaglio.


Let's go !!!