Visite

domenica 28 agosto 2016

Imboscata a Villaverla

La voglia di scrivere e pensare a frivolezze
sta sotto quota zero.
La profonda tristezza evocata dal dramma
del sisma in Italia Centrale 
condiziona sia chi sta scrivendo sia molte delle persone
con cui sto avendo l'occasione di ragionare in questi giorni.
Non ho grandi considerazioni filosofiche da fare
e nemmeno voglio raccontare quello che un pò tutti sanno
grazie agli organi d'informazione.

Le tante vittime_ chiedono rispetto e i sopravissuti aiuto:
da quanto traspare dalle note informative sembra che la macchina della
solidarietà si sia messa in moto come si deve e che i nostri connazionali
umbri, laziali, marchigiani ed abruzzesi
non si sentano abbandonati in questo atroce momento.

Evitiamo sciacallaggi di ogni tipo sulla vicenda..
..e limitiamoci a dare quello che
possiamo e vogliamo 
perché i modi ci sono e sono facili:
 SMS (45500 - 2 euro) e/o versamenti seguendo istruzioni
cliccando QUI.


Mercoledì sera, dopo quattro mesi di pigrizia
suffragata da molteplici motivi,
sono tornato ad attaccarmi un pettorale alla canotta
e ho corso  
Il 10 mila delle Fornaci (Villaverla).

Non avevo nessun genere di velleità
(anzi ....é mancato un filo che non partissi)
se non quello di riassaporare il clima gara e salutare
le sempre moltissime facce amiche.


E' stata nel complesso una buona corsa 
lungo un doppio anello da 5 chilometri nelle
campagne di Villaverla
-  ben organizzata dagli amici Marciatori "La Noce" -
....
e nonostante una condizione atletica in assoluto divenire
(.......)
sono riuscito nell'impresona di correre a ritmo regolare 
dal primo all'ultimo centimetro
concludendo la (mezza) fatica podistica 
in 39'28''.
Per ora può anche andar bene.........


Di grandissima impresa invece si può parlare
ripensando a quanto hanno fatto 
Giovanni Busin e Alessio Mottin
che in diciannove giorni si sono sciroppati 
3200 chilometri in bicicletta
(25000 metri di dislivello)
partendo dal Canada e arrivando in Messico.

L'impresa é impresa straordinaria anche e soprattutto
i due amici hanno donato oltre 4000 euro
 alla Fondazione Città della Speranza
(grazie ai versamenti attuati sul conto corrente
della Fondazione presenti in Italia).

Segnatevelo,.
...é un numero che può cambiare la vita:
C/C POSTALE N. 13200365


Vi aspetto domani sera a Dueville per una 
sorprendente presentazione di
  ALBERTO RACE 2016
(Oratorio "S.Maria" ore 20.45)


Let's go !!!

Nessun commento: