Visite

venerdì 9 settembre 2016

Rendezvous with Alberto Race, 1 settembre 2017: #DaiCheAndiamo !!!



Questo potrebbe trasformarsi in un post-atomico perchè se riuscirò
(e vorrò)
scrivere anche solo una piccola percentuale di tutto quello che mi ha
trapassato l'anima nell'ultima settimana,
consumerò i polpastrelli sulla tastiera del pc.






... credo comunque che mi fermerò ben prima di rimanere senza dita a forza di
tamburellare sul computer.

Innanzitutto in Alberto Race 2016 sono accadute due cose
che sono alla base di ogni
grande e vero sospiro di sollievo .......e cioé:
1- nessuno si é fatto male,
2 - l'obiettivo di riunire tanti amici 
é proprio ben riuscito.

Qui si potrebbe chiudere baracca e burattini
e andar via felici e contenti fino
al prossimo pensiero su Alberto Race


Tuttavia non me la sento proprio di passare sopra in velocità
alla straordinaria magia di venerdì scorso,
senza non ritornare un' ultima volta
ai favolosi numeri 
che hanno reso viva e colorata
(e credo anche utile)
ALBERTO RACE 2016,
e cioé .....
gli oltre 600 podisti adulti presenti,
i 150 bambini iscritti alla versione tutta per loro

il carnevalesco terzo tempo fatto di buona cena,
torrenti di bevande (molto apprezzata la birra...) e
l'infinita e roccambolesca lotteria benefica
(che mi sembra abbia accontentato buona parte di coloro che
hanno avuto la pazienza di aspettare la fine delle estrazioni).

Cose e' pazzi.



6300 euro  raccolti 
da tutto 'sto andirivieni 
mi sembrano una buona cifra che,
anche se non cambierà la vita di nessuno,
costituisce una bella fiammata di entusiasmo e amore vero.

Non osavo immaginare che saremmo riusciti a ritrovarci 
in così numerosi al Parco Baden Powell
(..ops,....Alberto Race Arena...)
 tanto che in sede previsionale avevo fatto produrre
600 pettorali e 110 t-shirt per i bambini
(cannando così clamorosamente i numeri dei reali partecipanti)

L'impatto visivo dei 150 zaffiri arancioni "super-fluo"
e la marea di canotte della successiva
 Alberto Race The Legend,
mi hanno mandato in bambola completa ....
.. anche se (in qualche modo) credo di essere riuscito
a condurre in porto il multicolore veliero
di AlbertoRace.



Non basterebbero le pagine di un libro a narrare delle
vicende che hanno precorso anche questa edizione
ma potete credermi se vi scrivo che in svariate occasioni
ho traballato innanzi a decisioni e scelte da seguire:
decidere che saremmo stati al massimo in 600
 é stata una di queste scelte.

Vi risparmio le altre perché altrimenti l'anno prossimo
non vi metterete più "nelle mani" di un
"poco perspiace" organizzatore di corse....


...ma su questo punto sono altamente sereno
perché io sono di tutto fuorché
un (neanche discreto) organizzatore di eventi.

Già,...
....perché Alberto Race, le serate di presentazione
(13 maggio e 31 agosto),
gli eventi collaterali e la tempesta mediatica scatenata
nell'ultimo mese e mezzo
sono esclusivamente frutto di una terrificante
voglia di mettere insieme tante belle teste
(e gambe)
e costringerle a pensare ad una stessa cosa e che non fosse
correre forte e correre bene.

Non é semplice modellare quello che traspira dal mio cuore
 e che concorre a mettere insieme i bollini
che rappresentano "Alberto Race non solo corsa....."
.........
..ma quando _IL SOGNO_ che rimbalza negli angoli
più disparati della mia povera testa
continua ad essere
così grande - impossibile - visibile - difficile...,
allora (quasi) ogni sistema é ammesso,
ogni forma di "cattura - attenzione" é valida
e ogni singola parola scritta o pronunciata
ha un peso esclusivo e incredibilmente topico.

Alla fine
- tanto per tirare una riga sotto a tutto -
ciò che conta realmente é che il numero dell'entusiasmo
e della "voglia di sognare " sia stato positivo:
+ 6300 (euro's) mi pare abbastanza positivo.


Ho già una raffica di idee per una (mi auguro fattibile) prossima edizione
ma non posso srotolare le follie che popolano la mia
affastellata mente perché
- ora come ora -
é una rigidissima _No Fly Zone_ a cui nessuno ha accesso
(nemmeno la mia manager dagli occhi color lino e
 dalla bionda ed infinita treccia)....

...
ma se ci sarà davvero la 5^ edizione di Alberto Race,
il 1 settembre 2017 sarà un'altra data
molto (ma moltissimo) al di fuori dell'ordinario.

Ringrazio ognuno di voi,...
.......
....chi c'era e chi non c'era (ma avrebbe voluto esserci),
chi ogni tanto mi ha tirato per la maglia riportandomi alla realtà,
chi ha versato bicchieri d'acqua, affettato salami, cucinato crepes, 
fermato automobili, spostato transenne, postato foto sui social,
fatto fotocopie di volantini, costruito e piantato segnali indicatori,
guidato automobiline servizio-scopa,
regalato ciò che poteva 
(pasta, caramelle, formaggio, shampoo, aghi da balia,  
portachiavi, mille vasi da fori,cioccolatini, t-shirt,
 acqua, gadgets, miele, caffè,pizze, buoni spesa.........),
distribuito pettorali, contato podisti e gonfiato mille palloncini....

Chiedo scusa per i mille errori commessi
 e per le molte cose che
non hanno funzionato al 100%....
....
ma il vostro cuore ha funzionato meravigliosamente bene
e questo é ciò che conta davvero

Di certo lascio involontariamente fuori qualcuno
dai ringraziamenti
ma me la cavo abbracciando idealmente
 chiunque abbia avuto a che fare
con Alberto Race 2016
e ha allungato la mano per agevolarne il corso.



Scriverei fino a domani mattina ma non é il caso,..
...
anche se é difficile troncare il fiume di cose buone che ho sentito
il 2 settembre ...ma anche prima e anche adesso.

La corsa podistica NON competitiva ludico-motoria della scorsa settimana
si é materializzata e conclusa,...
....
ma lo spirito e il profumo di vita
di _ALBERTO RACE _ é per sempre... 
é ogni giorno ed é identico 
a quello dello scorso venerdì.

Almeno,... per me é così.


Sono fisicamente stanco "quel che basta" ma
alle tante (giuste e dovute) parole
farò seguire  fatti concreti,......
.......del tipo mi ridarò (anche) alla corsa
dopo un periodo in cui é stata in fondo ai miei pensieri:
l'obiettivo grosso c'é (20 novembre),....
quelli intermedi non mancano (18 e 25 settembre, 16 ottobre)
............
e il desiderio (feroce) di vedere se sono già
un noioso pezzo d'antiquariato
mi sta mangiando vivo.


Vi auguro un sereno fine settimana:
a molto (ma molto) presto.

#Vamonos !!!




Nessun commento: