Visite

sabato 8 ottobre 2016

So_much_stuff_in_Treviso_HalfMarathon....e tantissimo altro.

L'intenzione di oggi era quella di raccontare dell'attesa
di una delle svariate decine di mezze maratone che (ho corso)
correrò nella mia esistenza di piccolo podista,....
...
..ma tutta una serie di avvenimenti atroci accaduti nelle ultime settimane
 mi hanno profondamente fatto riflettere
e inorridire.



Si é scritto e discorso di cure e non cure
 delle malattie neoplastiche,
di casi di pazienti che non hanno voluto seguire protocolli di terapia
e di un filone (fra i tanti) di pensiero che sostiene che il cancro
non si debella con i farmaci perché deriva da un disagio-stress 
di carattere nervoso e da lì va estirpato.
.....
Fermo restando il fatto che su questo blog non si vende nulla
- tanto meno verità assolute o consigli di vita -
sono rimasto atterrito da quante persone 
diano retta al famigerato _Metodo Hamer_,
da quanta cruda ignoranza e ignobile manipolazione
ci sia dietro ad una -"tipologia di NON cura"_ dei tumori
e da quanti maledetti psicopatici cavalchino

Cliccate sui soprastanti  LINK colorati,.
...perché capirete di chi e di cosa sto parlando:
vale la pena per tenere alla larga assassini e strategie mortali
nel corso di situazioni in sé già difficili e terribili
augurando che a nessuno tocchi mai confrontarsi con esse.

Chemioterapia e Radioterapia_ non sono orpelli colorati e divertenti,
non sono tentativi non ponderati di cura e soprattutto
sono universalmente riconosciuti come
strategie curative STRACARICHE di effetti collaterali
(e talora mortali)
...
ma, purtroppo (o dovrei dire per fortuna) rappresentano
l'unica possibilità di fuga-salvezza 
da cancro e neoplasie di multipla genesi.

Non sono un fautore dell'utilizzo delle medicine,
consulto i medici solo se proprio non ho alternativa
e qualsiasi intervento "esterno" sull'organismo umano 
continuo a considerarlo un grande rischio e un potenziale pericolo......
...tuttavia di fronte a patologie gravi e protocolli di cura 
potenzialmente efficienti
continuo a non tollerare la 
"via dello stregone o della pseudofilosofia"

Non scendo in dettagli personali che concernono 
quanto provato e accaduto a mio figlio Alberto qualche anno fa
- "dettagli" che illuminerebbero a giorno le menti malate di chi crede 
che con i balli attorno al fuoco si guarisca dalla leucemia -
ma tornerò su questo argomento perché esso dimostra ancora una volta
come nel 2016 la mente umana possa precipitare
in qualsiasi istante in pieno medioevo
etico-culturale.


 Salvo catastrofi dell'ultimo istante domani mattina
correrò la _Mezza Maratona di Treviso_ e lo farò
un pò per vedere se le  ultimesettimane di allenamento sono
servite a qualcosa ....un pò per dare seguito al programma
di corse autunnali che prima del 20 novembre (verona Marathon)
transiterà domenica prossima sulle sponde del _Lake of Garda_(30 km).

e la voglia di correre si accenderà al momento opportuno.


Domani ricorrerà il cinquantatreesimo anniversario 
un evento sul quale ritorno tutti gli anni e su cui  
credo sia sacrosanto riflettere ogni volta in cui si 
sente parlare di disastri ambientali inevitabili
la catastrofe del 9 ottobre 1963 
non fu un disastro ambientale inevitabile
o una ineludibile fatalità naturale...
... ma una stata una strage annunciata 
figlia dell'ingordigia di poteri forti assetati di denaro e non so che
(e praticamente tutti passati impuniti o dimenticati)


....




Nessun commento: