Visite

mercoledì 29 febbraio 2012

(Ritual)Mente mercoledì

Grande giro di boa settimanale con approdo alla lezione del Master a Verona e la restante porzione di pomeriggio dedicata a corsa e shopping...
Shopping per Tigro....

"Chi é Tigro ?"

Tigro é il gatto di mia mamma ed é il felino prediletto da Rachele....
.... ma vi risparmio i dettagli,.....
..non si spara sulla Croce Rossa.


Dopo il trottorellare di lunedì (e il riposo di ieri), oggi ho corso il classico 4 x 2000 metri che serviva soprattutto a scaricare nevrosi e affamare i muscoli.
A differenza di quanto mi aspettavo, ho srotolato la serie di ripetute ad un ritmo discretamente lesto (7'19'' - 7'23'' - 7'16'' - 7'17'') ma soprattutto ho tratto (e annusato) buone sensazioni.
L'anca e i suoi turbamenti é sempre al suo posto....e sto zittissimo.

Sono scivolato via volentieri sull'asfalto di stradine poco trafficate e al di là dell'allenamento rituale pre-maratona, mi sono piacevolmente immerso nella luce e nel tepore di questo giorno che ritornerà solo nel 2016.


Come descritto in un passato recente (di quattro mesi poco più), le sedute di allenamento (nell'imminenza di una 42 km) hanno un sapore del tutto particolare e, in ogni occasione, ricavo indicazioni esclusive, uniche (http://edoardogasparotto.blogspot.com/2011/10/un-clasico-poco-brillante.html). 
e che ricordo con grande piacere. 
Un buon galoppo a cui incollo davanti un bel segno +.

Poi da buon maniaco del web e del meteo (metteteci anche una maratona da correre) scorro qualche sito che maneggia previsioni e sussurra indicazioni sugli umori del tempo.....
..... e cosa scopro ?


..e mi metto nell'ordine di idee che domenica potremmo anche correre nella pancia di una discreta mattinata di pioggia.

Bah,...
...banalmente scrivo che preferirei correre con 11 °C riscaldati da un bel sole primaverile piuttosto che in mezzo ad un ciclone tropicale ( http://it.wikipedia.org/wiki/Ciclone_tropicale) ma,....si sa,.. il meteo non si comporta sempre come meglio vorremmo...e raramente si può prenotare.
E quindi ..?

...quindi,
 prima che il sistema nervoso del super-eroe mi vada in frantumi ...chiudo qui e vi rimandando a nuovi (strabilianti) aggiornamenti.

Hasta pronto.

lunedì 27 febbraio 2012

Verso Treviso....sognando la magica Egna

Da qualche giorno vado accennando al mio miglior piazzamento assoluto in maratona e (finalmente per me) stasera trovo l'estro per riportare la breve cronaca di quella mattinata passata alla leggenda.

Dopo un'estate calda e trascorsa fra lavoro, un pò di mare e quindici giorni nel fresco incantato di Castelrotto (Bz), ai primi giorni di settembre pianificai il mio calendario autunnale di gare; Carpi, Venezia,..varie mezze maratone..
Che fare ?
Non c'era molto che attirasse la mia attenzione e che attizzasse il desiderio di misurarmi sulla distanza dei 42 km e 195 metri.
Poi l'occhio mi scivolò su un volantino incastrato sul tergicristallo della mia auto (a Bassano o a San Giorgio delle Pertiche,...non ricordo) e rimasi colpito dall'opuscolo colorato che reclamizzava la maratona che si sarebbe corsa di lì a tre settimane sulle strade dell'Alto Adige, precisamente ad Egna


Detto, pensato ed iscritto.....e domenica 5 ottobre 2008 (ore 9 partenza dalla piccola piazza centrale del centro altoatesino temperatura, 1 °C e 100 podisti partenti..) partii baldanzoso per sciropparmi due giri del percorso (da 21097 metri ciascuno) che costituiva la Maratona dell'Alto Aige,...anzi della SuedTirol Marathon.
Seguito in bicicletta dal fraterno Hoppy (giunto notte tempo in zona partenza con tutta la famiglia), corsi una bellissima gara, immersa nel fiabesco verde di frutteti e vigneti e contraddistinta da un tracciato piatto ma in alcuni tratti leggermente ondulato e quindi impegnativo (quattro cavalcavia e due sottopassi da urlo..),...
Uno spettacolo !
Vivemmo una mattinata da ricordare e da raccontare (Hoppy con guanti e berretto mentre io macinavo un metro sull'altro ad un ritmo che non pensavo di poter mantenere tanto a lungo..) e l'ingresso nella piccola piazza di Egna fu degno di una grande maratona...


Per quanto riguarda il mio risultato vi lascio al seguente link scritto all'epoca dall'ufficio stampa della manifestazione e pubblicato su http://www.podisti/net  il giorno successivo all'evento:


Giunsi 11° assoluto (....beh..eravamo in 100 partenti...) e mi gasai come un matto.


La maratona di Treviso é ormai dietro l'angolo....e riassaporare la magia di un'avventura speciale non può che fare bene, non credete ?

A presto.

domenica 26 febbraio 2012

(Carnevalesca)Mente a tutta birra !!!

Domenica di carnevale, anche se tecnicamente é terminato martedì scorso: cappuccetti rossi, frittelle da panico, improbabili costumi indossati da personaggi impensabili.......hanno riempito questo 26 febbraio.


Per un puro caso il lupo non é stato sbriciolato dal personaggio qui sopra catturato dalla fotocamera del bravo fotografo...

La sorte é stata molto meno benigna con la frittella calda divorata nel frattempo da Anna...


A fronte di tanti colori e milioni di coriandoli, la giornata é scivolata leggera e soave, rivelandosi uno spettacolo da assaporare e da tenere continuamente vivo in istantanee da marchiare con il segno + davanti.

Godiamo dei momenti di luce e di serenità perché qualche volta non lo facciamo e ce ne ricordiamo solo quando la sorte ci é avversa.

Stamane ho svolto il rituale-scaramantico allenamento basato su ritmo e sensazioni da agguantare e scrutare,..una sorta di celebrazione porta fortuna a sette giorni da una maratona.
Nonostante non corrisponda ai normali (sacrosanti e idolatrati) tipi di sedute da effettuarsi a così pochi giorni da una 42 km,..io mi trovo bene e quanto annuso durante questo/i allenamenti, raramente mi dà indicazioni errate o appesantisce oltremodo le gambe.
Il cervello trae giovamento ....e ciò mi é sufficiente
(anche se la metodica é opinabile).

Taglio corto per scrivere che ho corso 22200 metri in un'ora e mezza esatta, mantenendo un ritmo abbastanza costante (4'03"/km) e tribolando il giusto.
L'anca non mi ha dato granché fastidio e correre a questo modo dopo aver corso il rischio di dovermi fermare completamente,..beh, mi rincuora e regala fiducia.

Se poi congiunzioni astrali benigne, un venticello amico alle spalle e la giornata col bioritmo ganzo si unissero fra Vittorio Veneto e Treviso.....beh, domenica 4 marzo potrebbe uscirne una mattinata tutta da gustare.  Ma per le congetture, i progetti, le diagnosi podistico-animistiche.....ci sarà tempo tutta la settimana (senza contare che devo ancora raccontarvi della mia Maratona dell'Alto Adige - Egna(Bz)- 3 ottobre 2008....11° in classifica generale).  Roba da matti.
A presto.
                                                                 

sabato 25 febbraio 2012

(Scaramantica)Mente



Settimana balorda e dai toni stranissimi.


Dopo il diffuso e penalizzante dolore all'anca sinistra di dieci giorni fa, sono corso ai ripari e tutto sommato credo di aver addomesticato il fastidio dovuto al sovraccarico chilometrico.
Tra consulti medici, Rx, fisioterapia e una riduzione dei carichi di allenamento sto decisamente meglio e guardo con fiducia alla prossima tappa di avvicinamento alla maratona di Padova,...tappa di avvicinamento che é la 42195 metri che unisce Vittorio Veneto a Treviso.
Sarebbe banale e falso se ettichettassi la Treviso Marathon come un semplice-fondamentale-blablabla .....allenamento,......perché al di là di tanti giri di parole, mi piacerebbe riuscire a correre bene, senza eccessivi patemi,..e  con la coda dell'occhio anche rivolta al cronometro.
Una maratona é sempre una maratona e va rispettata e considerata in tutti i sensi, ad ogni occasione.

Domani mattina vedrò di testare la condizione fra riposi, tecar, ore di sonno rubate (...) e voglia di strada: storia già vista e raccontata ad esempio sette giorni prima della Maratona d'Europa (Trieste 2011).

In attesa del fluire dei giorni, delle indicazioni che verranno e delle smanie di tutti i tipi che mi assaliranno prima del 4 marzo,...l'occhiata al meteo é confortante (http://www.ilmeteo.it/portale/meteo-medio-termine).



Non mi resta che incrociare un pò di dita.

A presto.

giovedì 23 febbraio 2012

10.000 volte grazie !!!

Apparizioni e scomparizioni di post a parte, quella attuale si sta rivelando una settimana ibrida, a metà strada fra pensieri - impegni - sensazioni...di calibro variabile.
La stanchezza dei 21097 metri corsi a buon ritmo domenica a Verona si é fatta sentire molto relativamente, così come il fastidio all'anca "pare" (e sto zitto) essere controllabile..
...... e questi sono ottimi segnali.  

 Ma innanzi tutto voglio ringraziare tutti coloro che hanno cliccato su questo mio spazio virtuale per 10.000 volte dal 24 aprile 2011 ad oggi...
Incredibile.

Grazie a tutti.

Ho letto alcuni articoli e sentito molti pareri sulla maratonina di Giulietta & Romeo, ma la (ridicola-miserrima) vicenda raccontata dal sagace Rodolfo Lollini the great sul sito http://www.podisti.net/  induce un sorriso di traverso e le solite considerazioni sulle (nostre) furbate da due soldi.

Il mio personalissimo "progress" verso la maratona di Treviso é un cosmico punto interrogativo: nonostante le indicazioni positive degli ultimi giorni, non mi sento affatto brillante e soprattutto, nonostante tanto strombazzare, non avverto alcuna sensazione di attesa e/o spasmodica voglia di sverniciare chilometri su chilometri con il pettorale 701 attaccato alla canotta.

Ma accadranno due cose...
..e cioé numero uno,.. la voglia e l'attesa prenderanno corpo fra una settimana esatta (...),

numero due...
...la brillantezza (se comparirà) piomberà sul sottoscritto domenica 4 marzo alle 9.45,...tre quarti d'ora dopo che sarò sulla strada di Treviso.
I perché e i per come non esistono...

Avrei voglia di altre riflessioni in attesa della strada e dell'ennesima piccola-grande avventura podistica (in realtà anteprima di un'altra più significativa), ma stasera il tempo é poco galantuomo e quindi taglio corto.
Prima però voglio riportarvi una duplice notizia che ho messo insiemeleggendo qua e là.

Protagonisti ?
Il vulcano Krakatoa ( http://it.wikipedia.org/wiki/Krakatoa ), il celebre quadro di Edvard Munch ("L'urlo") e un'asta plurimilionaria da brivido


A domani per l'appuntamento con la vera storia del mio migliore piazzamento in maratona (11° assoluto !!!) e la duplice valenza di energie nervose e muscolari.

Ma, prima, spazio alle "sapienti" mani incantate di Claudio (Prisma Point).
 
Hasta pronto.

martedì 21 febbraio 2012

Aspettando il...



Sapete dirmi cosa c'entra il "Torre di Pisa" con la mezza maratona corsa l'altro ieri ?


Tribute to...

A domani.

lunedì 20 febbraio 2012

..e quindi ?

..
Il the day afther poteva essere ben peggiore....ed invece ho "quasi pattinato" con Rachele (...), corso invisibilmente un'ora lentissima e mangiato frittelle di ogni genere. Niente da dire....l' approccio agli ultimi tredici giorni pre-Treviso maratona e' stato da manuale.


A presto.

domenica 19 febbraio 2012

Missione compiuta

Giornata positiva e dagli esiti auspicati, sia con le scarpette da corsa che con le mie adorate ciabattone da animale domestico ai piedi.
Ma, visto che ci ripasso sopra da settimane, l'evento del giorno era la Half Marathon di Giulietta & Romeo (Verona, 21097 metri)....test prova in vista delle prossime maratone e soprattutto allenamento importante alla luce dei fastidi muscolo-scheletrico-ecc.ecc. che da una dozzina di giorni mi fanno dormire con un occhio chiuso e uno aperto.

Che non é facile.

Dovevo correre la mezzamaratona in 1h e 25 minuti come richiesto dall'amico Corrado (responsabile Pacers Maratona di Verona)......
... e così é andata (tempo finale 1h 24' 45'').
La preoccupazione era tutta rivolta all'estremità superiore della gamba sinistra (anca-bacino-cresta iliaca e quant'altro galleggia da quelle parti..) visti i fastidi che da quella zona mi arrivano, sottili ma inquietanti.

Mi verrebbe ancora da stare zitto.....( e aspettare le sensazioni al risveglio di domani mattina) ma stasera la soddisfazione per aver corso bene, in leggerezza (e senza dolori insopportabili) e facilità é davvero enorme.
Enorme,....si fa per dire..

Ho incontrato molti volti noti, incrociato amici di mille corse e mi sono rallegrato della cosa: ringrazio quanti hanno speso un sorriso o una parola per me e mi dispiace di non avere avuto modo di fare festa con ciascuno di essi: da Salvatore, a Fulminei vari, Thomas, Carlo, Paola,...e tanti altri.
Tutti bravi, tutti splendidi.

Non sto qui a farvi la cronaca della corsa perché buona parte di voi si romperebbe le scatole a sentire (ancora) numeri, medie,....: prendete il tempo finale e dvidetelo per la lunghezza del percorso.
Otterrete la velocità media alla quale ho (abbiamo) corso.
Nè più, né meno.
Una corsa di una regolarità quasi irreale, appena sotto ai 4'/km.

 Di questi tempi,.........roba "de' pazzi".


Ma cosa c'entra Tom Cruise con tutta 'sta faccenda ?

 164x237

Niente, ..non c'entra niente..
Scusa super,...vado a dormire.

A domani.

sabato 18 febbraio 2012

Chi si ricorda "La fatal Verona " ? : crucemos los dedos !!!

Dopo tanto correre e (soprattutto) tanto ascoltare i sospiri di muscoli-tendini-e non so che altro,...domani mattina correrò sulla classica demi-distanza della mezzamaratona.
Luogo: Verona.
Meteo: domani sera ve lo saprò dire ma fidiamoci di  http://www.ilmeteo.it/meteo/Verona?g=1.
Percorso ? Chi vuole si scorra il link accanto per osservare il Percorso Video Maratonina Giulietta & Romeo.


La mia rincorsa all'Impossibile "Best Marathon" (Padova 22 aprile) sta conoscendo un momento delicato,...decisamente da considerare e valutare: i carichi chilometrici delle ultime sei-sette settimane si stanno facendo sentire in tutta la loro ruvida pesantezza.
 Il dolore all'anca sinistra é il derivato di un allenamento particolare a cui sto cercando di mettere mano onde evitare di mandare fuori giri il (mio) motorino (un 1600 cc benzina, niente di che...).
Domani l'obiettivo (unico e dichiarato) é sverniciare i 21097 metri in 1h e 25' come concordato con l'organizzazione della gara scaligera e, in realtà, diventerà il "principe" di tutti gli allenamenti pre-Maratona di Treviso.
Mi auguro che le precauzioni adottate negli ultimi giorni abbiano concorso a dare tregua alle magagne articolari che mi affliggono.

Come al solito, una curiosità disumana mi sta attanagliando.


Tenete d'occhio i nostri amici pirati alla Volvo Ocean Race (http://www.volvooceanrace.com/en/news/5127_Gale-force-forecast-forces-Leg-4-split.html)....;
altro che curiosità.
spmanfly.gif (26249 bytes)
A domani...

venerdì 17 febbraio 2012

Venerdi camomilla

Tanto tuonò che ....

Legnata a parte per il "signor presidente della Germania"
del tizio imbottito di finta-dinamite beccato nei pressi della sede del Congresso Statunitense a Washington(http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/02/17/visualizza_new.html_100532467.html)
e del fantastico-necessario-edificante-ecc.ecc.(....) gossip/chiacchere inutili  "from" Sanremo (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/spettacolo/2012/02/14/visualizza_new.html_98602906.html),...
anche questo venerdì 17 se ne sta andando fuori dai piedi.


Noooo ?????
Oggi prima delle due giornate di riposo (atletico) pre-maratonina di domenica a Verona.
Ancora mutismo assoluto,....

Domani mi (ri)affido alla sapiente arte del massaggio di Claudio (Prisma Point) e incrocio le dita.
A domani sera per il "toto-scommesse" della (my) Giulietta & Romeo Half Marathon.
Tenetevi forte....

STRAGIAXA' 2011

Spett.le
"La Fulminea Running Team"
c/o Gasparotto Edoardo
via ...
.....

Monte di Malo, 31 dicembre 2011
OGGETTO: "Stragiaxà Race 2011" man.n.145/11-VI

"Cari Amici,
desideriamo esprimere con la presente il nostro più sincero ringraziamento per la sensibilità e la grande generosità ancora una volta dimostrata, promuovendo la raccolta fondi a favore della nostra Fondazione con l'evento in oggetto.
Vi informiamo che sono stati raccolti e donati euro 1040,00.-
Consapevoli di poter contare su molti "amici", che speriamo continueranno a sostenerci,Vi salutiamo cordialmente.

Fondazione "Città della speranza"

Il Presidente
A.Camporese



GRAZIE A TUTTI e, ricordate,....SIAMO SOLO ALL'INIZIO !!!



giovedì 16 febbraio 2012

Acthung acthung !!!

Grafica con effetti glitter | http://www.graphicsgrotto.com/~~HEAD=NNS

Siete superstiziosi ?
Vi capita spesso di toccare ferro al cospetto di prospettive poco piacevoli ?


Venerdi 17 ? Ma va là,...


Domani sera bilanci e previsioni.



mercoledì 15 febbraio 2012

Silenzio...!!!

Superstizioso come una faina inselvatichita, lascio scorrere le mezze giornate assolvendo i normali compiti quotidiani (carnevale incorporato) con un orecchio teso ai sussurri dell'anca scricchiolante...
Dopo seduta fisioterapica da sogno (da rifare sabato mattina), radiografia e consulto medico...non mi sono comunque ancora fermato; 15 km 400 metri (1h 02') lunedì, 14 km ieri (ahi che dolor.......) e 16000 metri relax stasera (quasi,quasi....)
......ssssttt !!!!!!!!...


Zitto, per carità !!!

A domani per aggiornamenti più attendibili e scientificamente sensati.

martedì 14 febbraio 2012

Intervallo pensante...

La domanda del momento é.....
Continuo a correre o mi fermo ?
I fastidi che avverto da dieci giorni alla zona femoro-addominale sinistra sono "fuochi fatui" o espressione di un problema da non sottovalutare ?

L'Impossibile é tale per un motivo ?

Nel frattempo, ho consegnato le chiavi delle mie zampe a professionisti in gamba, gente a posto... sapienti artigiani della salute.
Ieri sera Claudio (Prisma Point - Bressdicorsa docet) ha frugato tra le pieghe della mia sfilacciata muscolatura regalandomi quaranta minuti di grande sollievo..
Oggi il bravo amico ortopedico (niente nomi, privacy - docet) ha manipolato le mie "anche" a caccia di un qualcosa...
"Periartrite dell'anca,..tira un pò i freni.....ma non fermarti: faresti peggio",.. é stata la sensata diagnosi-consiglio.


E quindi ?

Quindi sono a metà del guado e i dubbi mi assillano impetuosi.
Tirerò un pò i freni, mi affiderò ancora alle taumaturgiche mani di Claudio e continuerò a navigare a vista.

Domani giro di boa settimanale ma niente Master causa influenza del docente di turno: pazienza, ..vorrà dire che domenica andrò a Verona più volentieri (senza esserci stato tre giorni prima)...
Già,..perché il programma (sempre più) "Impossibile"per ora non cambia e
domenica correrò la maratonina di Giulietta & Romeo.

Decisione intelligente oggi a proposito di candidatura italiana alle Olimpiadi del 2020 che condivido pienamente: tifando Italia credo che in questo momento (e negli anni che verranno) sia più importante pensare seriamente al bilancio del Paese piuttosto che costruire stadi, piste e tutto il contorno (mastodontico e in parte sfuggevole a ogni previsione) necessario ad ospitare dei Giochi olimpici (peraltro spettacolo innegabile).

Peccato,...sarebbe stato bello riempirsi occhi e cuore di slogan(s) - "Roma 2020, i Giochi delle meraviglie"- ma la strada intrapresa mi pare la più saggia.
Per tutti.


Rigiro il web e trovo un milione di notizie interessanti..
(no,...niente San Valentino - insipida ricorrenza/businnes ) .

Rimango sbigottito leggendo http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/altrisport/2012/02/14/visualizza_new.html_98632536.html ma non posso che prendere atto della "sagacia" del ministro spagnolo Josè Ignacio eccc.ecc.: roba da matti.

Per fortuna esiste MOLTO altro per cui pensare positivo...


Hasta la proxima.

domenica 12 febbraio 2012

Una vergogna da.......

Ho visto stasera "apparire" una specie di post su facebook con la foto (e quant'altro) relativo ad una bambina malata (non mi azzardo a formulare ipotesi sul tipo di malattia e sofferenza conseguenti.)
Unico commento-messaggio che vorrei passasse (da parte chi sta cercando di sopravvivere in prima persona ad una simile inestinguibile tragedia contro-natura) é che

 il MODO, IL TEMPO e il SENSO della pubblicazione

sul noto social-network, a mio modesto avviso é di un'ipocrisia estrema,...una stupidaggine gratuita e insensata.
Ingiustificabile anche se scappata per buon cuore o impeto d'emozione.
Niente comprensione alla modaiola leggerezza strappalacrime.
E' stata, ed é, una mancanza di rispetto, un'iniziativa negativa, priva di qualsiasi "perché..."
 E mi fermo qui .
Suvvia,..un pò di rispetto e un filo-invisibile di buon gusto.

Se vi interessa andate a scorrete il mio profilo sul mio spazio web

(e poi cancellatelo dalla vostra cronologia,.....non desidero avere visibilità per rivendicazioni di questo tipo..).
Forse,..(forse,) dopo capirete perchè non accetto queste orrende superficialità fine a se stesse.
O ancora meglio preoccupatevi di usare il vostro tempo libero per recarvi in qualche centro di oncologia pediatrica e giocare (se ne hanno voglia e forza) con questi sfortunati/eccezionali bambini.
Se vi avanza un minuto poi, guardate negli occhi i loro genitori e se riuscite reggetene lo sguardo per più di 15 secondi.
Lasciate perdere post e foto "illuminanti": la vita é un'altra cosa.
Grazie, Edoardo.

Aspettando la folgorazione

La rincorsa all'Impossibile non si é arrestata.....con o senza borsiti (almeno per adesso).


L'impressione é che la mia incosciente tenacia nel proseguire negli allenamenti (nonostante il fastidio  e nonostante la sua causa consigli riposo completo), non pagherà un granché.

 La terapia odierna é stata una sana galoppata di 95 minuti nella pancia della bufera di neve (delle 10.30 mattutine) e una giornata trascorsa a trafficare al caldo e morbido tepore di casa.
Guardo il calendario e osservo che domenica prossima correrò la mezza maratona di Giulietta & Romeo a Verona (le mail dell'amico Corrado del servizio Pacer piovono come granate sulla mia casella di posta..........splendido!)....
..e non so cosa pensare.

Vivere alla giornata e navigare a vista potrebbe essere una buona filosofia.

Super eroe permettendo...

sabato 11 febbraio 2012

L'equilibrismo del Burian (e dei suoi fratelli)

Blizzard, Burian (o Buran), freddo e terrorismo mediatico.. ci accompagnano a finire questa seconda settimana di febbraio.
Il freddo é reale, così come lo sono i gravi disagi provocati dal maltempo al centro-sud....... .ma é un dato di fatto che quella che si respira (ultimamente) é un'aria da pre-apocalisse.  
Sotto tutti gli aspetti e in tutti i settori.
Non sono un lettore abituale dei quotidiani ma ieri ho sbirciato quattro righe interessanti a tale proposito,....
E fate un pò di conti.

A conclusione di una settimana decisamente "tosta", oggi ho provato a ricaricare le batterie riposando e lasciandomi coccolare da Rachele e Anna.
Domani riprendo ad allenarmi seguendo a mio modo, il programma "Impossible in progress" verso gli obiettivi podistici stagionali.
Se poi, oltre alla condizione atletica, riuscissi a far regredire il problema all'anca-bacino (a cui siamo riusciti a dare un nome e un cognome..),....
...beh,..sarebbe straordinario.

Diagnosi ?
Prodromo (che vuol dire più o meno..inizio) di borsite della borsa trocanterica
(più comunemente conosciuta come sindrome della "Fascia lata"):
Cura ? Terapia ? Precauzioni ?
(....)

             
                               

Mah,..
Buttare tutto al vento per "un prodromo",....... senza nemmeno tentare di.......?

Anton Krupicka potrebbe servire a  risollevarmi il morale....

.....ma anche no.

http://www.youtube.com/watch?v=FWl06266hSQ&feature=related .

Ben arrivato ad Andrea e SUPER FELICITAZIONI a mamma Sabrina, papà Pietro e Alice.
A presto.