Visite

sabato 31 marzo 2012

Verona nel destino ...

...

venerdì 30 marzo 2012

Un (tranquillo) venerdì di...




10 x 1000,..toh,chi si rivede !

Dopo alcuni mesi di allenamenti (e non) scarsamente meditati (e corsi con una "determinazione" annacquata), questa sera ho tirato fuori dal mio personale bagaglio storico-scaramantico una delle sedute più caratteristiche (e coinvolgenti) in assoluto: il celeberrimo 10 x 1000 metri.
Era dai primi di gennaio che non mi cimentavo in tale (super) scarabocchio atletico e adesso, a bocce ferme, rifletto sui perché e sui per come.
E' un allenamento tosto (ritmo 3'32''-3'38'' recupero 2'20'') per le mie possibilità e quando arriva al termine di un periodo faticoso-pesante-impegnato in tanti chilometri (o salite), ha il grande pregio di scuotermi destandomi dal torpore muscolo-cerebrale-motivazionale in cui vagavo un pò smarrito fino a quel momento.

Sono soddisfatto di come si sono comportate gambe e testa e soprattutto sono lieto per le indicazioni che l'asfalto amico ha saputo sussurrarmi.
Mi mancavano i suoi consigli e le sue idee.
fxanim.gif (5961 bytes)

(..ma dove lo trovate uno che parla con l'asfalto e ne ascolta i sospiri ?)

050731122631_45.gif (105763 bytes)

Al di là di chiaroveggenze e suggestioni varie metto un bellissimo segno PIU' davanti a questo venerdi di fine marzo...e aspetto (e cerco) altre due-tre conferme prima di metà aprile.

Domani giornata totalmente dedicata a Rachele e Anna, suddivisa fra ipermercati, negozi di scarpe e qualsiasi luogo dove si possa spendere del sano denaro...

Già,........i tempi sono maturi per arieggiare portafogli e conti correnti.



A proposito,....ma i pirati ?

Domenica ritorna L'Impossibile con una seduta "nuova di zecca" coniata dall'amico Max Bogdanich e farò il reso conto delle ultime due settimane e le previsioni delle prossime due prima dell'evento "S.Antonio"-Maratona - il sogno nel cassetto.

A presto.

mercoledì 28 marzo 2012

Mercoledì 28 (°C)...

Fine marzo o fine maggio ?

Bella domanda..


Probabilmente da qui a domenica non toccheremo i 30°C  ma, se  ben ricordo, nel 2011 ci furono comunque ben sette mesi consecutivi in cui nel nostro paese fu registrato almeno un giorno (mensile) con temperatura oltre la terza decina di gradi Celsius (ricordate le bollenti giornate di inizio aprile o la prima settimana di ottobre sulla graticola ?)...
Si, insomma,...faremo in tempo a rosolarci.
Rachele é finalmente tornata a scuola e a calzare i fulminanti pattini a rotelle che un paio di volte alla settimana la fanno sfrecciare leggiadra nel suo abitino da danzatrice acrobatica...
Fantastica...
..altroché gonfiabili e Impossibili vari...
Il (noro)virus si é invisibilmente dileguato allo stesso modo di come si era introdotto nel mio motorino mandandolo completamente nel pallone (e in un altro paio di posti..).
(...)
Tra domenica sera e questo pomeriggio ho macinato un bel pò di chilometri in allenamento, badando a "ricarburare" più che a tenere ritmi elevati (cosa che proverò a fare nelle prossime tre settimane).
Tanto per non sbagliare incrocio le dita e farò il possibile per definire la giusta alchimia e correre veloce senza mandare a remengo articolazioni (...), muscolatura e tendini vari.
Sto escogitando (soltanto)
IL
sistema perfetto per trasformare un buon somaro
in
un galoppante e inesauribile cavallo da corsa.


Il vero IMPOSSIBLE sarà proprio questo.

Domani incontro serale con alcuni amici per costruire un'idea stratosferica, un progetto che abbini corsa, solidarietà e colore.
Max Bogdanich e Verona nel destino, un altro sogno da dipingere: potrebbe nascere qualcosa di incredibile...


.....ma di tutto questo vi scriverò a dosi microscopiche e,
soprattutto,
a tempo debito.

Statemi bene, a presto.

martedì 27 marzo 2012

Anticipazione di post...

In attesa di elaborare quattro sane e articolate righe per il post middle of the week, ....
...giro e rigiro il virtuale  e riporto qualche notiziola.
Qualcuna mi dà sui nervi, qualche altra mi strappa un sorriso.
Facciamo 50 e 50..

Talvolta il virtuale sublima in qualcosa che sbatte sui denti e virtuale non é più.

 
Cliccate QUI e spiegatemi ....come mai c'é sempre qualcuno che (stra)parla e commenta invano una materia su cui farebbe meglio a tacere ?
Un pò di silenzio o far finta di niente ?
O un discreto filo di buon gusto,.....
....no, vero ?

 
Decisamente Gustosissima Ultrabericus quella raccontata dal podista vicentino su www.podisti.net.
A domani,....con Max Bogdanich, la tabella Impossibile e 5-6 stramberie assortite....
...perché la rincorsa al sogno é ricominciata.

Il virus si é tolto dai piedi.
Hasta la proxima.

domenica 25 marzo 2012

Virus 1 - Rincorsa all' Impossibile 0

Prima di ogni cosa ringrazio gli amici che hanno portato pazienza fra ieri e oggi subendo le mie paturnie
virus-derivate...
 e che stamattina hanno dovuto cambiare un pò il programma di trasferta a Belluno (Hoppy e Mirko).

Cliccate QUI e leggete le loro ottime prestazioni e quelle di tanti altri amici (Gino, Adriano, Matteo , Davide...) con cui avrei dovuto correre fra Belluno e Feltre..


Il virus alla fine mi ha fregato.

Eh già, perché alla fine, quando ormai ero convinto di riuscire ad addomesticare i disagi provocati dalla sindrome influenzale esordita giovedì scorso, ieri sera una paio d'ore di brividi e crampi addominali assortiti  mi ha indotto a più miti indicazioni.
No, niente Belluno - Feltre.
E' prevalso il timore di peggiorare le condizioni di salute compromettendo magari altri giorni, altri allenamenti in vista della maratonina di Gualtieri (9 aprile) e soprattutto della maratona della stagione (Padova) lontana soltanto quattro settimane.

Cosa aggiungere ?
Poco o niente nella speranza di sistemarmi bene e presto.
Anzi,... prima.

Oggi si sono corse varie gare e tra tutte spicca
 il meraviglioso Andrea Lalli
che ha corso la StraMilano (21097 metri) col cosmico tempo di 1h 01' 11'', arrivando 2° dietro all'etiope Kintra Jacob (1h 01' 07'').
Complimenti anche al (solito) bravissimo Andrea Rigo (11° assoluto) mattatore in quel di Ferrara con un
2h 47' sulla distanza regina.
Il sito che si occupa di registrare e diffondere on-line i risultati di tante gare (podistiche e non) questo pomeriggio fa le bizze per cui non riesco a riportare altre mirabolanti imprese.
Oops,...alle 18.31 mi perviene la notizia dell'exploit anche di Maurizio Ammirata alla Ferrara Marathon (2h 46', 10 mo assoluto..).
Extra !
In ogni caso,
com'é giusto che sia,
complimenti a tutti...
Tutti campioni.


Statemi bene...cercherò di fare altrettanto.

A presto.

sabato 24 marzo 2012

Vigilia di disfatta ?


A domani per resoconto di una scommessa decisamente azzardata..
No, no....niente IN BOCCA AL LUPO...


Anche una magia come questa sarebbe sufficiente.
(...)
Statemi bene

venerdì 23 marzo 2012

Noro-virus in fabula...

E quindi ?
Cliccando QUI scoprirete l'arcano meccanismo-origine-storia naturale del mio "amico virus".


Niente da dire,..il bravo animaletto invisibile mi ha beccato con tempismo quasi perfetto.
Scrivo "quasi " perché sarebbe stato
realmente perfetto se mi avesse assalito domenica mattina,...magari verso le 10.
Ma c'é anche poco da rabbuiarsi o inveire contro la sorte perché incappare nelle spire di un'influena rientra nelle banalità stagionali.
O anche no,...ma poco importa.
Non si può pontificare su una virgola.

Decisamente più interessante il fatto che Rachele si stia finalmente scrollando di dosso la bronchite (ecc.ecc.) che l'ha costretta ai box negli ultimi quindici giorni.
Facendo due passi indietro, il senno del poi giustifica e spiega "la scarsa vena" nell'allenamento di mercoledì pomeriggio, allenamento praticamente interrotto a metà per la comparsa di crampi......una bufera di crampi..
Mai sofferto di crampi da quando corro.

Ieri, non convinto, altra uscita scarpette ai piedi.
Altra legnata.
Se qualcuno mi avesse casualmente ripreso con qualche fotocamera mi contatti al più presto,...
..con un video del genere per le mani (e opportunamente infilato nel web) c'é da sbancare il botteghino.
Altro che Avatar.

Domenica mattina sarò regolarmente a Belluno per "involarmi" leggiadro verso Feltre (salvo esiti catastrofici nelle prossime ore..) anche se credo addotterò una condotta di gara incentrata sul
"porta a casa le penne e lascia stare il cronometro". 
Anzi per dirla tutta mi avventurerò nella 30 chilometri bellunese esclusivamente perché sarò con
il fraterno Hoppy e l'amico Mirko...


...più che una gara sarà il mantenere fede ad un impegno preso, ad una tabella scolpita nella mente,..
...e un'utopia da rincorrere.
Ma occorre andar con ordine, incrociare le dita...; probabilmente sarebbe più saggio stare a casa senza cercare avventure..

..ma, evidentemente, non sono saggio abbastanza.
Mah...

A presto.


giovedì 22 marzo 2012

Aspettando "Belluno - Feltre"..con il virus

Post fantasma, poca voglia di raccontare "news espolsive".
Il virus intestinale che mi sta aggredendo dalla notte scorsa sta facendo il suo (sporco) lavoro debilitante....
...con una tempistica sbalorditiva...


..resta da vedere chi fra me e lui  é più cattivo.
...
Si accettano scommesse.

A presto.

mercoledì 21 marzo 2012

Equinozio (s)fuggito ?

Wikipedia, spesso e volentieri, mi manda in catalessi.
Cliccando QUI ho scoperto che il primo giorno di primavera mi é scappato da sotto al naso..
Già... perché astronomi, scienziati, maya incalliti, calcoli imperscrutabili...hanno collocato, per l'anno in corso, l'esordio ufficiale della bella stagione 24 ore fa....
...il 20 marzo - SPRING 2012 - e tanti saluti al 21.

Bummm !!!

Stasera avrei voglia di scrivere una montagna di cose ma, mio malgrado, ho sbagliato un paio di conti e mi ritrovo con "l'acqua alla gola", i minuti contati e un "sonno feroce".
Mercoledi - metà settimana - Master , ...giornatona.
Dell'allenamento di questo pomeriggio parlerò domani
così come vi racconterò dell'iniziativa di Max Bogdanich (ABEO In corsia - 23 giugno 2012) sostenuto da ABEO, dalla fondazione "Città della speranza" e da chiunque vorrà esserci per dare in proprio piccolo aiuto.

L'argomento e la sostanza sono quelli che hanno animato
"La grande corsa della speranza", "Stragiaxà Race 2011"
e altre scorribande.
Ci sarebbe una Belluno - Feltre da anticipare decorosamente, un'altimetria da scandagliare, sensazioni da lasciar espoldere, muscoli in fiamme da raccontare ma......oggi non é davvero un giorno propizio.

Il supereroe é arrivato e pare indisposto..
Bah,..che lagna !


Buona notte, a domani.

domenica 18 marzo 2012

21097 metri a sorpresa tra Roma Maratona & StraVicenza

Complimenti a tutti i partecipanti e finishers alle competizioni di cui parlavo ieri e venerdi,..
Ho facilmente scovato la
Classifica della Maratona di Roma e della StraVicenza QUI, con tanti bei nomi e numeri da scorrere con curiosità, affetto ed emozione.
Menzione particolare a Salvatore S., Lorenzo-Bress e a tutti i Fulminei partecipanti alla 42195 metri capitolina (ben raccontata in questo link ).

Ovviamente aspetto i loro racconti e sensazioni non appena saranno rientrati dalla trasferta in centro Italia.
Grandi numeri anche a Vicenza per l'odierna StraVicenza che, fra competitivi e non, ha superato quota 10.000 podisti.

Un vero peccato che Vicenza-città si fermi solo (ed unicamente) a questa manifestazione, unico capoluogo di provincia veneto a non fregiarsi di una mezza maratona o maratona cittadina.
Che tristezza.
Ma niente polemiche, per carità......sarebbe tempo perso.

Dopo alcune traversie tecniche sono arrivato ad avere qualche notizia relativa all'Ultrabericus corsa ieri con classifiche e video...., gara di un altro pianeta, specialità da veri Ultra.

Grandi e veri complimenti a tutti.

 La mia domenica da "spettatore" si é conclusa alle 10.30 di mattina allorché, spento televisore e baciate Rachele ed Anna, ho calzato scarpette arancioni e indossato calzoncini e maglietta nera,..
...obiettivo correre il meglio possibile dopo una settimana densa di ritmo e carica di chilometri.

Ho percepito sin dalle prime falcate che sarebbe stata una mattina strana, con la mente proiettata altrove, catapultata a fatiche e chilometri altrui.......Roma, Vicenza, Belluno.....Gualtieri,...
e Padova sullo sfondo a dominare su tutto.

Tutto sommato ho sventagliato serenamente sulla prima ora di corsa (14 km e 800 metri) badando a mantenere un passo poco faticoso e redditizio al massimo.
La mente si é quindi distratta ulteriormente forse perché inconsciamente mi sono sentito soddisfatto e rassicurato dal piglio/sicurezza degli arti inferiori; sono transitato all'invisibile passaggio dei 21097 metri in 1h 26' 55'' e, poco dopo, l'animale selvatico che arma le mie intenzioni mi ha ricondotto a baita.


Il super-eroe mi sembra tranquillo e non mi va di stuzzicarlo oltre...

Tra sette giorni ci sarà la Belluno - Feltre da mettere nel mirino,.......
.. sarà una settimana da colpo in canna e nervi distesi.

Statemi bene.


Per chi soffre d'insonnia...


Tra poche ore, classifiche, tempi ed emozioni da raccontare...


A tra poco.

venerdì 16 marzo 2012

Week end esplosivo

Cliccate qui e fate due conti,...altro che scherzi e corse.


Tornando ad argomenti meno pericolosi.....

Tra domani e domenica ci saranno splendidi atleti che coloreranno la 2^edizione dell'impegnativa Ultrabericus, altri che invaderanno Roma con tanta voglia di correre lungo un percorso straordinario e unico al mondo,.... altri ancora che daranno vita alla StraVicenza 2012 .

Penso a Salvatore S.(l'indomito) e a Lorenzo B.- alias Mr.President of Fulminea Running Team since 2008 (che correranno la Maratona di Roma),..
..penso agli amici in canotta gialla che saranno a Vicenza per l'ormai rituale-storica StraVicenza.

A tutti...

A presto

mercoledì 14 marzo 2012

Doppia tripletta della casa

Dopo il Master mattutino a Verona (più rapido di altre volte) e dopo l'allenamento trasparente di ieri, il pomeriggio di questo soleggiato mercoledì di marzo mi ha preso per mano tirandomi bonariamente (...) il collo.
In effetti, tabella-programma a parte, oggi l'istinto animale (che spesso muove i miei passi) ha deciso che era tempo di provare a scrollarsi di dosso stanchezze varie, residui trevigiani e bacino scricchiolante....
C'é un Impossibile da agguantare......perbacco !!!


Assorbito muscolarmente il tosto "simil-fartlek" di lunedì (forse il collaudo é riuscito ma me ne sto zitto zittissimo), ho effettuato un quarto d'ora di riscaldamento con a seguire un 3 x 3000 metri (con recupero di 2'40'') e variegando la tripletta con 3 x 1000 metri, corsi tra una ripetuta media e l'altra.
Fatica discreta, dolorini accettabili, divertimento strabiliante.
Il risultato é pervenuto sotto forma di un simpaticissimo 3000 (10'49'')+ rec + 1000 (3'39'')+ rec + 3000 (11'00'')+ rec + 1000 (3'38'') + rec + 3000 (10'54'') + rec + 1000 (3'39'')....
...si insomma, una specie di equazione (im)possibile la cui incognita si svelerà fra meno di quaranta giorni .

Ma le vere "notizie bomba" del giorno sono che la gola di Rachele sembra dare segni di decongestione (l'umore é ottimo e la velocità d'azione straordinaria..)
e che ho telefonicamente sentito l'amico
Max Bogdanich (atleta spettacolare e uomo tutto d'un pezzo),
che vorrebbe coinvolgere il sottoscritto, la Fulminea Running Team (e tutti coloro che vogliono divertirsi cercando nel contempo di alimentare una giusta/doverosa causa - vedi Stragiaxà Race)
in una manifestazione sportiva-evento benefico-ludico-mangia & bevi.... dal nome
"ABEO in corsia"
che si terrà a Verona il 23 giugno.
Non conosco ancora tutti i dettagli ma so per certo che sarà un evento a cui non si potrà mancare.

Comunque avrò tempo per ritornarci.


Domenica prossima significativo test-scampagnata-corsa alla canna del gas in quel di Belluno.

Belluno - Feltre ?

Oh yes !


Statemi bene.

lunedì 12 marzo 2012

Il collaudo

Smaltite le scorie lattacide derivanti dalla maratona corsa sulle strade della marca trevigiana, ho ripreso in questi ultimi giorni la rincorsa alla 42 km di S.Antonio (Padova, 22 aprile).
Non é cambiato molto rispetto ad una decina di giorni fa quando mi proiettavo ansioso e perplesso sulla via di Treviso; gli acciacchi sono gli stessi, l'anca traballa e le gambe devono necessariamente cambiare marcia...... tuttavia la voglia di entrare in Prato della Valle con un sogno negli occhi mi infonde la smania e la giusta ferocia agonistica.
O almeno così credo.


Rachele è ferma ai box, alle prese con la laringite di turno.
Consueto breve giro pediatra-farmacia e innesco terapia antibiotica-vitaminico; come un vecchio bisonte annuso stancamente l'aria, scrollo il testone e (per una volta) spero nella pioggia vitale e purificatrice.
No,..niente uragani, grazie.

L'allenamento odierno, baciato dalla luce e dal calore di un pomeriggio dai connotati climatici splendidi, é stato una sorta di prova di carico, un collaudo della tenuta delle mie traballanti articolazioni.
Ma al di là del tipo di seduta (che é una consuetudine delle settimane più esplosive, Clicca QUI), il simil-Fartlek di oggi mi doveva riconcliare con la vera voglia di faticare senza temere scricchiolii di sorta.

Sapete come si fa per vedere se un ponte é fatto a regola d'arte ?
Gli si mettono sopra una decina di camion pieni di sabbia e si rimane a guardare se il ponte resta al suo posto..
Banale,...no ?

Questo lunedì 12 marzo 2012 é stato positivo, mi ha tirato su il morale e, se domani riuscirò ancora a camminare come un terrestre qualsiasi, vorrà dire che sto andando nella direzione giusta.
Salite lente ma a tratti brusche, falsopiani, discese e variazioni di direzione e pendenza hanno riempito lo spicchio di 90 minuti del mio pomeriggio...
Mi sono divertito e mi sono portato a casa una manciata di buone sensazioni.

A Padova tra 40 giorni può accadere qualunque cosa.

Alla prossima.


sabato 10 marzo 2012

Khannouchi, Lantignotti e il Drugo....

Prendo come piacevole pretesto una delle conversazioni intavolate ieri sera con alcuni amici podisti de "La Fulminea Running Team" (Giacomo - alias "Il Drugo" e capitan Andrea Rigo), per materializzare su questo spazio le vicende di due personaggi che non hanno niente in comune tra di loro ma che per uno strano gioco di parole, discorsi ed argomentazioni oggi finiscono uno accanto all'altro.

Il primo dei due, Khalid Khannouchi é stato un grandissimo maratoneta marocchino (http://it.wikipedia.org/wiki/Khalid_Khannouchi), primo uomo capace di correre la maratona sotto le 2h 06' le cui gesta incendiarono il mio immaginario di podista della domenica

(....)
...mentre il secondo, Christian Lantignotti (http://it.wikipedia.org/wiki/Christian_Lantignotti) é ritornato sulla soglia della mia memoria grazie appunto a leggeri-leggiadri-discorsi intra cena con Giacomo G.

A proposito,...ma perché Drugo ?


Se siete arrivati sino alla conclusione di questo strampalato post,...vi faccio davvero i miei complimenti.
A presto...

giovedì 8 marzo 2012

8 marzo ? Festa del runner-pensante.

Mi sono distratto un attimo, ............ed eccomi catapultato a giovedì sera,.....
Sembra stamattina l'arrivo della maratona di Treviso ed invece tra 48 ore saremo nel prossimo fine settimana .

La sagace ironia di Rodolfo Lollini mi tiene spesso compagnia e il link qui di seguito ne testimonia il verace acume espresso anche oggi su http://www.podisti.net/:

Vi rimando anche ad un altro spazio virtuale dove si esprime un amico-podista-blogger di primo piano; Matteo Vivian snocciola considerazioni tecniche, fornisce dati e tira personali conclusioni sulla Treviso Marathon 2012...
Per quanto mi riguarda il dopo-maratona si sta rivelando buono e privo di malanni residui particolari.
Sto facendo girare "pianissimo" le gambe e le sensazioni non sono da panico.......
...la cosa, di per sè, é un trionfo.
L'anca-bacino-femore-ecc.ecc... continua a scricchiolare ed emettere sinistri rumori: probabilmente ricorrerò nuovamente alle fantomatiche magie fisioterapiche che solo Claudio (Prisma Point) riesce a distribuire sul mio consunto apparato muscolo-scheletrico.

Ho incrociato l'amico ortopedico che mi aveva prescritto Rx-bacino (e mi aveva visitato) una ventina di giorni fa.
Dialogo :
"Ciao.Come stai ? Quando hai la maratona ?"
"Domenica....scorsa".
"Domenica scorsa ?  Ma non ti avevo detto che volevo (ri)vederti due-tre giorni prima della gara ? E l'anca ? Ma...(CENSURA) hai nella testa ?"

ecc..ecc..ecc.

Non scendo in ulteriori scabrosi dettagli e chiedo venia al caro amico ortopedico che sopporta le mie (mezze) follie.
Se il cervello del soprascritto funzionasse secondo normali criteri dovrei "chiudere bottega", appendere per un mese le scarpe al (fatale) chiodo e ritirarmi a vita eremitica...vivendo di pastorizia e dei frutti del bosco.....
Basta corsa, basta web, basta "lavoro convenzionale"....

Dubito che Rachele e Anna mi seguirebbero; al massimo potrebbero chiamare un ambulanza.
Quindi ?


Quindi poche storie, la caccia continua....

(E' straordinario notare e percepire GLI EFFETTI DEBORDANTI che provoca il rapido diradarsi del livello di endorfine nel sange nei giorni post-maratona....).
Dall'euforia al delirio....roba da matti.

Questa settimana la lezione del Master a Verona é saltata e, tutto sommato, non mi é dispiaciuto risparmiarmi un andata-e-ritorno da Verona: qualche attimo di sonno guadagnato e un pò di energie mentali messe in saccoccia saranno un potente toccasana per il prossimo-immediato futuro.

Domani sera cena-pizza "Fulminea Running Team"(ci sarà da far festa e inventare qualcosa di stratosferico...)...
...ma prima un venerdì da mandare in archivio nel migliore dei modi.

Dubbi e certezze della buonanotte per il programma di domenica 25 marzo:
....Belluno-Feltre, 30 km (http://www.bellunofeltrerun.it/?home),
o
Maratona di Ferrara, (http://www.corriferrara.it/) 42195 metri di riflessione (...)
o
anche niente ?


Forse é meglio se me ne vado a dormire.

Hasta la proxima.





martedì 6 marzo 2012

Spettacolo a Treviso - La resa del conto

Il portale di http://www.podisti.net/ si é riavuto e la mia Treviso Marathon 2012 ha trovato spazio: grazie a Fabio Rossi, Stefano Morselli e a quanti collaborano nel dare vita a uno dei siti di podismo più seguiti in Italia.
L'esperienza podistico-ludico-filosofica della quarantadue chilometri trevigiana é ancora viva e lo rimarrà a lungo.
Fare bilanci, estrapolare concetti astrusi e trarre verità dell'altro mondo mi sembra onestamente eccessivo e fuori luogo.
Sono stato bene e i vari  acciacchi patiti nelle ultime settimane se ne sono rimasti zitti in un angolo....e mi hanno concesso di correre senza patimenti particolari sulla strada che unisce Vittorio Veneto a Treviso.
Ho letto e sentito molteplici commenti sulla manifestazione e tutti si sono espressi in termini lusinghieri: organizzazione ottima, cornice da stadio.
Fantastica Treviso Marathon........ne ero certo
Sarebbe facile scrivere di bicchiere mezzo vuoto e/o mezzo pieno e alimentare la manfrina della gara-allenamento in attesa di..., oppure della "maratona-ponte" a qualche cosa di infinitamente più strepitoso......ma non ne ho voglia e mi pare un filo banale.
Domenica ho corso al meglio delle mie attuali possibilità con la speranza che il fastidio all'anca mi lasciasse in pace: così é stato e il ritmo gara che ne é uscito (oscillante dai 4'05" ai 4'10"/km) é stata l'espressione dell'odierna carburazione del mio motorino (un onesto 1900 cc alimentato a gasolio, senza turbo o aspirazioni particolari...).
Di più non ne avevo e non ho cercato eroismi.
Il tracciato estremamente scorrevole mi ha dato una mano e ho subito l'unica battuta a vuoto tra il 21° e il 27° km, frangente in cui la concentrazione e la determinazione sono venute un pò a mancare.
Non so perché ma spirito, gambe e giusta "ferocia agonistica" (...) se ne stavano andando ognuno per i fatti propri....
E ci sto ancora rimuginando.
Fortunatamente allo scoccare della seconda ora di corsa mi sono ripreso e ricordo con piacere tutti i tabelloni chilometrici da Ponte della Priula a Piazza del Mercato a Treviso.
Ho faticato ma sono soddisfatto e continuo a rivedere con entusiasmo e profonda ammirazione tutta la gente a bordo strada che ci incitava a gran voce.

Si, si,...l'ho già scritto...ma mi piace ribadirlo perché (purtroppo) non accade ovunque.

Ieri e oggi ho corricchiato leggero e invisibile a "ritmo post" e così farò anche per qualche altro giorno in attesa che velenose scorie muscolari e stanchezza passino oltre.
Rachele e Anna si sono divertite un sacco,....ma soprattutto hanno dichiarato che a Padova vorrebbero far saltare Prato della Valle....


Capite perché sono a caccia dell'Impossibile ?

A presto.